Quando Magaluf non è abbastanza ecco che c'è Malia: la città dello sballo

Ogni anno migliaia di turisti raggiungono Malia per divertirsi e per fare cose fuori dal normale. Magaluf in confronto alla città greca è niente

Pensavate che il massimo del divertimento e della trasgressione fosse a Magaluf? Ricredetevi, il vero posto dove tutto è concesso è Malia.

Malia è una città sull'isola di Creta. Qui la regola è infrangere le regole, sballarsi e fare festa. Con la stagione estiva la cittadina è diventata la meta preferita dei giovani che vogliono passare una vacanza nel caos. A Malia tutto è possibile. Su internet non è difficile trovare i video che mostrano tutto quello che si può fare.

I turisti festaioli sono per lo più inglesi che sfogano le loro assurde voglie in questa pazza isola. Oltre a feste, alcol, discoteche, belle ragazze, c'è un concorso fa letteralmente impazzire i vacanzieri: "Miss maglietta bagnata". Se di questo concorso avete già sentito parlare in Italia e pensate che le cose siano le stesse, vi sbagliate. A Malia, Miss maglietta bagnata è un vero delirio.

Il concorso, infatti, oltre a mostrare tantissime ragazze mezze nude finisce con una mega orgia lesbo in mezzo a tutto il pubblico maschile che si ferma a guardare la scena incredulo. Ma non è tutto. Sui video che si possono trovare in rete, si vedono anche come le ragazze si improvvisano cubiste e si spogliano per i ragazzi che cercano di conquistare. Provare per credere.

Come riprota Dagospia, Dave Goodings, un festaiolo doc che se le è fatte tutte le irrinunciabili tappe alcoliche del Mediterraneo, tra cui Ayia Napa, Magaluf e Ibiza, la descrive come la "migliore vacanza" a cui ha mai preso parte: "Malia batte Magaluf 100 a 0 a mio parere."