Quei profughi fantasma pagati dallo Stato italiano

È l'ennesimo scandalo del Cara di Mineo: il business dei profughi fantasma. Pagati 35 euro al giorno nonostante non fossero più al Cara

Migliaia di euro regalati a clandestini fantasma. Soldi sottratti alla Stato in quattro anni per pagare la permanenza di migranti già fuggiti o assenti all'appello. È l'ennesimo scandalo del Cara di Mineo. E sul quale ha puntato gli occhi la procura di Caltagirone. Come riporta Repubblica, "quando i migranti vengono condotti al Cara di Mineo viene loro consegnato un badge che dà diritto ad usufruire di tutti i servizi del centro: dalla mensa all'emporio e all'ambulatorio. Quando non viene utilizzato per tre giorni di fila, il badge va in allarme e dopo ulteriori due giorni il badge viene disattivato. Se per i primi tre giorni i 35 euro a migranti sono comunque dovuti al gestore, passate le 72 ore nulla è più dovuto. Ma è su questo che si innesta la truffa. Perché le assenze che vengono automaticamente registrate dal sistema computerizzato del Cara non sarebbero state segnalate alla Prefettura che dal 2011 avrebbe continuato a pagare diarie non dovute per mesi a migliaia di migranti fantasma.

L'inchiesta condotta dal procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera, sta cercando di capire se c'è stato una sorta di mercato paralello di badge attivi lasciati dai migranti fuggiti. Intanto però per quattro anni allo Stato sono stati sottratti centinaia di migliaia di euro.

Commenti
Ritratto di vraie55

vraie55

Gio, 15/10/2015 - 10:04

anche al Comune di Caltagirone non tutto funzionava bene (è commissariato)

UrsusNigre

Gio, 15/10/2015 - 10:19

Siamo alla frutta. Questo non è più uno stato di diritto. Come è possibile che nessuno finora non se ne sia accorto? E questo è soltanto uno molteplici esempi negativi che ci circondano nel nostro quotidiano. Viene voglia di fuggire da questa italietta. Non è più la terra costruita con sacrifici dai nostri padri: è uno SCHIFO!!!

exbiondo

Gio, 15/10/2015 - 10:56

se n'erano accorti eccome! lo sanno da anni le cooperative che continuano ad intascare i soldi. E non solo al cara di mineo ma in tutta Italia. In Friuli succede da tempo e, chissà perché, la cooperativa è di Palermo

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 15/10/2015 - 11:04

Che cosa può fare il comune cittadino (ora, non fra qualche anno) affinchè questo schifo possa cessare? Tutti si lamentano, tutti si ribellano, ma ormai tutto è diventato d'uso comune... Eppure la storia ci insegna che una soluzione c'è... ma forse manca ancora la persona giusta.

Ritratto di gianky53

gianky53

Gio, 15/10/2015 - 11:17

Non ho mai dubitato un secondo che nel marasma venutosi a creare a Mineo, sotto l'occulta supervisione del ministro Alfano, lo scopo principale era quello dell'abbuffata da parte di un esercito di opportunisti e faccendieri che con il sociale e le emergenze sono abituati a sguazzare. Non ho altrettanto dubbi sul fatto che tutto si dissolverà in una bolla di sapone, nonostante le cifre in ballo, in questo magna-magna colossale che è diventato il business dell'accoglienza clandestini. Troppo complicato dipanare la matassa ingarbugliata di questo immenso merdaio e in magistratura non sono abituati da tempo ai lavori pesanti.

honhil

Gio, 15/10/2015 - 11:18

Ogni volta viene fuori la meraviglia. Il finto stupore, insomma, per il mangia mangia che c’è dietro all’accoglienza. E tutto, poi, continua sui binari di sempre. E tutti fanno finta di non vedere il business che c’è dietro. Anzi, tutti ad applaudire per il lavoro meraviglioso che l’Italia sta facendo. Ma quando, per un caso accidentale, o perché il diavolo vi mette la coda, il putridume viene fuori, tutti a meravigliarsi. Tutti ad indignarsi. Poi tutto rientra nei ranghi e ciascuno (mafia e affaristi di ogni specie) continua a coltivare il proprio campicello. Mentre sulla carta ogni profugo figura essere controllato al millimetro, tanto che viene comunicato, stanza per stanza, perfino la collocazione del posto letto di ognuno di loro (una vera e propria mappatura) al Ministero competente e non può avvenire spostamento alcuno, senza la previa autorizzazione ministeriale. Invece la via del malaffare viaggia in un’autostrada a sette corsie.

scarface

Gio, 15/10/2015 - 11:35

Questo conferma quanto sostenuto da anni a gran voce da half-ano e sboldrina e compari: sono risorse !!

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 15/10/2015 - 12:02

ed io cosa dicevo tempo fa. Che molti si prendevano i 35 euro anche se i clandestini se ne sono andati via da tempo. Troppo maligno, forse, ma ci azzecco sempre.

agosvac

Gio, 15/10/2015 - 12:06

Una domandina molto semplice: non è che il Cara di Mineo sia gestito da una qualche coop di colore rosso?????

moshe

Gio, 15/10/2015 - 13:13

Bravo governo, vai avanti così, manca poco all'annientamento del popolo italiano .....

rudyger

Gio, 15/10/2015 - 13:18

aridatece er Puzzone!

rudyger

Gio, 15/10/2015 - 13:19

italiani, vil razza dannata! Italia serva e putrida donna di Suburra.

momomomo

Gio, 15/10/2015 - 14:04

Quelli sono ladri e truffatori e fanno "onestamente" il loro mestiere: rubano e truffano. Il problema vero è la complicità involontaria o peggio, volontaria, della Prefettura. Io quando pago sono il primo a controllare quello che pago e quello che ricevo in cambio, perché pago con i miei soldi. Quelli in Prefettura, visto che i soldi non erano loro, dal 2011 pagano......

luigi.muzzi

Gio, 15/10/2015 - 14:09

ma il problema, in italia, sono gli idraulici, gli elettricisti, i commercianti...

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Gio, 15/10/2015 - 15:36

Ma possibile che non ci sia un Generale con le palle?

marmitta

Gio, 15/10/2015 - 15:46

si certo diamo i soldi a tutti tranne che agli italiani

Ritratto di echowindy

echowindy

Gio, 15/10/2015 - 15:56

SI INDAGHI ALLA CERTOSINO DENTRO TRA LE MURA DEL Ncd", VISTO CHE STA TANTO A CUORE A MOLTI LORSIGNORI DI DUBBIE VIRTU' MORALI.

unosolo

Gio, 15/10/2015 - 16:12

intanto il ministro non si dimette , soldi nostri sprecati o regalati di proposito , persone senza identità in tutta la Nazione , basterebbe fermarsi davanti ad un semplice supermercato o grande magazzino , sistematicamente decine di personaggi a chiedere oboli o fregarti qualcosa nella confusione , rubano nelle auto dei centri commerciali rompendo i vetri delle auto , insomma il sabato e la domenica una strage e nessun controllo mentre gli altri giorni due o tre persone fuori o nei dintorni se non proprio davanti l'uscita dei centri commerciali , ecco cosa hanno creato un mondo sommerso.

elena34

Gio, 15/10/2015 - 16:33

il ministro non si dimette perche' e' senza dignita' come la maggior parte di quelli che ci governano(?????) . Parlano facciamo questo, facciamo quello e non fanno mai niente. Ma quando finira' ? Ci sono ancora 3 anni ,speriamo che si possa votare. Pero' non mi fido degli italiani ,mugugnano poi ci ricascano fedeli al loro partito traditore.

Ritratto di hernando45

hernando45

Gio, 15/10/2015 - 17:31

Lo sanno tutti, ma fingono di NON saperlo, non per niente un certo Buzzi (intercettato) diceva che rendono piu della droga!!! Ma TUTTO VA BEN MADAMA LA MARCHESA e gli Italiani PAGANOOOO!!! Pace e bene dal Nicaragua FELIZ

carsolino

Gio, 15/10/2015 - 18:01

Ma non dobbiamo preoccuparci perche' abbiamo un ministro degli interni efficentissimo e una giustizia sufficientemente equidistante. Eppure ne succedono di tutti colori; non finiremo mai di Stupirci!