Il regno di immigrati e no global: "Ecco l'anticamera dell'inferno"

Degrado, bivacchi e spaccio di droga, i residenti della zona universitaria sono esasperati: "Ci hanno abbandonati"

Piazza Verdi è il centro del mondo universitario bolognese. Ma oltre a essere il cuore pulsante della vita studentesca di Bologna, fortemente politicizzata e dominata dalla sinistra, da anni si è trasformata in un ricettacolo di degrado e illegalità, tenendo in scacco i residenti. Via Petroni, per esempio, è la via dello spaccio h24, il vicino Giardino del Guasto è terra di tossici e siringhe, mentre Vicolo Bianchetti è diventato nell’orinatoio pubblico della zona.

Proprio in via Petroni, nei giorni scorsi, è successo di tutto: prima l'arresto di quattro giovani immigrati irregolari (tre tunisini e un marocchino), beccati a spacciare in pieno pomeriggio dai poliziotti in borghese, poi – proprio la sera prima del nostro arrivo in città – l'aggressione a Giuseppe Sisti, fondatore dell’associazione Piazza Verdi e dintorni, sceso in strada con altri abitanti per protestare contro il rumore e il degrado notturno, chiedono conto a prefetto e sindaco di fare qualcosa. A fine febbraio un accoltellamento e a inizio marzo l'assalto notturno a due ragazza a opera di un 42 enne italiano, che ha tentato di rapinarle per poi schiaffeggiarle. Tutto sempre in via Petroni, simbolo della decadenza verticale della zona. (Guarda il video)

Piazza Verdi e via Petroni

Qui, ogni sera, soprattutto con la bella stagione, è un circo. La polizia passa, ma non può fare più di tanto. "Sarebbe una zona residenziale, ma ormai è un luna park a cielo aperto: vengono qui, bevono, si drogano e fanno casino fino a tarda, tardissima ora. In vicolo Bianchetti, per esempio, si trova urina e vomito per strada. E quando i residenti sono scesi a pulire si sono beccati pure gli insulti e un lancio di bottiglie vuote da questi personaggi…", ci racconta camminando sotto i portici Loris Folegatti, residente nel centro storico della città (proprio in via Petroni) e consigliere del Comitato di quartiere Santo Stefano, che ha subito a anche minacce e intimidazioni da loschi figuri: "Una volta mi hanno tagliato tutte e quattro le ruote della macchina".

E continua così: "Dove abito io è la zona calda e succede di tutto, a tutte le ore: oltre alle urla e agli schiamazzi, spaccio non-stop, anche alla luce del sole e davanti ai bambini, gente che si droga davanti ai portoni, e alcol bevuto a ettolitri. Immaginate un po’ voi di notte cosa vuol dire tutto questo…".

"È un attimo che possa succedere qualcosa, perché tra di loro di sangue ne abbiamo visto e ne vediamo. Neanche un mese fa, infatti, si sono accoltellati qui di fianco. Potrebbe anche capitare a noi…", la testimonianza di Cristina Maria Habernigg, volontaria del Comitato Piazza Verdi, presieduto da Otello Ciavatti, che abbiamo raggiunto telefonicamente.

Nella chiacchierata al cellulare ha confermato l'emergenza illegalità, oltre che la sensazione di insicurezza e abbandono: "Si vede poco la presenza istituzionale, ci sentiamo soli. Per cui chiediamo al sindaco Merola di svegliarsi". Dunque Ciavatti ha puntato il dito anche contro alcune associazioni studentesche: "Al posto della politica preferiscono il momento dello sballo, della festa, della vendita di alcolici, della musica sparata ad altissimo volume, creando problemi a tutti".

Via Oberdan

E poi c’è anche via Oberdan, nel Ghetto Ebraico, ormai terra di nessuno, dove bivacchi e sbandati la fanno da padrone, esasperando i commercianti, dalla mattina alla sera. Entrati in un negozio, abbiamo fatto due parole con una storica esercente. "Avere queste persone a pochi metri che urlano e che si drogano non è certo una cosa bella. E fanno anche i bisogni davanti alle persone che passano: ormai questo è un bronx. Di polizia se ne vede poca e il sindaco dovrebbe pensare un po’ a noi, lasciati a noi stessi in balia di questa situazione", lo sfogo della signora. In un altro negozio della via raccogliamo lamentele: "Prima un tizio si è lavato i denti e ha sputato tutto per terra, poi un altro nel pomeriggio dà spesso in escandescenza, suonando tamburi. Adesso, poi, ne è arrivato un nuovo all'angolo che è molto molesto. In tutto sono tre o quattro, fa fanno e rumore e danno fastidio come se fossero in dieci…".

Giardino del Guasto

Il nostro tour continua e facciamo due passi fino al Giardino del Guasto, che troviamo chiuso. Un angolo verde preso d'assalto dai tossicodipendenti: "È diventato un parchetto off-limits, dove spesso ci sono persone che si bucano ed è facile trovare siringhe e fazzoletti sporchi di sangue. Tutto questo non è normale per una città civile come dovrebbe essere Bologna", sbotta Folegatti, che chiosa così: "Ovvi dunque i problemi di sicurezza personale per tutti i cittadini: rientrare a casa in un contesto del genere comporta rischi a causa di violenti, ubriachi e tossici. Io ho subito ritorsioni per il mio impegno e lo stesso è successo agli altri membri dei comitati: ormai ci siamo abituati e c’abbiamo fatto il callo, ma chi ha figli, bambini piccoli o fidanzate non sta certo tranquillo…".

"L'eccessiva tolleranza della sinistra, che governa Bologna da cinquant'anni, nei confronti dei centri sociali e del degrado ha causato la situazione che è sotto gli occhi di tutto: molte aree della città sono in balia dello spaccio e i cittadini devono stare barricati in casa", il duro commento di Marco Lisei, consigliere comunale di Forza Italia.

Insomma, residenti e commercianti sono stufi e arrabbiati: da anni chiedono a gran voce alla giunta comunale di centrosinistra interventi concreti, che però non sono mai arrivati. E anche se la sensazione che lottino un po' contro i mulini a vento si tocca con mano, non si danno per vinti e continuano la loro battaglia per non lasciare il cuore di Bologna in mano all'illegalità, ai pusher e agli sbandati.

Commenti

Alessio2012

Mar, 02/04/2019 - 12:55

IL MONDO CHE PIACE AI COMUNISTI... UN MONDO DA BARBONI (COME LORO).

DRAGONI

Mar, 02/04/2019 - 12:56

E VOI ABBANDONATE LA SINISTRA .

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 02/04/2019 - 13:00

Le conquiste della tolleranza sinistra.

ziobeppe1951

Mar, 02/04/2019 - 13:00

Degrado, spaccio, vandalismo, degrado...morte e deserto ...è sempre piaciuto alla sinistra-Komunista

jaguar

Mar, 02/04/2019 - 13:07

La sinistra vi ha abbandonati? Ma siete stati voi a votarla, quindi godetevi lo spettacolo.

Ritratto di Flex

Flex

Mar, 02/04/2019 - 13:08

E' il benessere del popolo di sinistra.

apostrofo

Mar, 02/04/2019 - 13:10

I compagni bolognesi saranno al settimo cielo, visto che hanno tanto voluto gli immigrati

lafinedelmondo

Mar, 02/04/2019 - 13:20

CI SONO SINDACI CHE DOPO AVER RIDOTTO LE CITTA' COME DA COPIONE PD... SI PRESENTANO ALLE EUROPEE... DELINQUENTI A CHI???

INGVDI

Mar, 02/04/2019 - 13:20

Amici di PD e M5s.

rossini

Mar, 02/04/2019 - 13:22

Per mettere la parola fine a questo schifo, l'unico rimedio è VOTARE LEGA.

Ritratto di east

east

Mar, 02/04/2019 - 13:23

La sinistra non si è votata da sola babbei.. cosa vi aspettavate?

dagoleo

Mar, 02/04/2019 - 13:25

Di cosa si lamentano i bolognesi, comunisti e sinistri convintissimi da sempre? La sinistra vi ha regalato da città modello che volevate da sempre, bella, ordinata, sicura, pulita, con servizi di massima efficienza....di cosa vi lamentate? Non vi capisco...

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mar, 02/04/2019 - 13:26

Beh, i bolognesi se la sono votata la sinistra, che se la godano, allora... Viva la Bolognina, viva la falce e tortello!

Luigi Farinelli

Mar, 02/04/2019 - 13:30

Ma ancora non sapete che pretendere ordine e legalità è cosa da fascisti? Recentemente (pochi giorni fa) sono stati considerati "anormali" coloro che ancora, in piena era "progressista" si erano riuniti per parlare di...udite, udite! "Dio, Patria e Famiglia"! Che oscurantisti! Che residui dell'età in cui c'era il pallino della sopravvivenza della specie! E a Bologna? Vuoi mettere il livello di vita in quartieri dove c'è la vera essenza del progressismo radical scic? E' l'evoluzione culturale; il dono fatto dalla cultura dominante politicamente corretta! Ma che hanno i residenti da lamentarsi? Lo dicono anche Saviano, Vauro, Gino Strada, Santoro, Fazio, Lerner, Capranica, Boldrini, Cirinnà, Toscani. Volete contraddire il fior fiore dell'intellighentia di sinistra, fatta da antropologicamente e moralmente superiori?

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 02/04/2019 - 13:39

Ma questi dei centri sociali, hanno ancora il diritto di votare? Ma arrestateli alla prima che fanno e con la fedina penale sporca gli si toglie il diritto di voto.

Ritratto di bandog

bandog

Mar, 02/04/2019 - 13:39

mi raccomando,felsinei,continuate a votare i pdioti e vi troverete sempre meglio!

lafinedelmondo

Mar, 02/04/2019 - 13:42

NATURALMENTE LA SITUAZIONE E' GRAVE ANCHE PER IMPORTANTI MOTIVI ECONOMICI E CULTURALI DI UNA CITTA' COME BOLOGNA.....I TURISTI NON VERRANNO PIU'!!!!, LA MOVIDA DEL FINE SETTIMANA SI SPOSTERA' ALTROVE, I NEGOZI DEL CENTRO CHIUDERANNO, MA UN SINDACO PD O 5 STELLE DI QUALSIASI ZONA D'ITALIA COME PUO' NON ESSERE DENUNCIATO PER UNA COSA SIMILE ALLA BANCAROTTA, ALLA DISTRUZIONE DEGLI STRUMENTI ECONOMICI DI UNA CITTA' E PER LA TRUFFA DI TRASFERIRE I SOLDI DA VOCI REGOLARI A RISORSE PER CENTRI SOCIALI, CLANDESTINI,SPESE PER DANNI RECATI AI BENI COMUNI DAI MIGRANTI. CI SARA' PURE QUALCHE LEGGE CHE PUO' INQUADRARE QUESTO TIPO DI COMPORTAMENTI COME REATI!!!!

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 02/04/2019 - 13:47

Diamo spazio a tutti gli imbecilli di sinistra, franceschiello compreso, e questi sono i risultati. Nessuno li impone, sono frutto di convinzioni stupide per le quali i sinistri sono una cosa buona, si per loro. Ovunque sono arrivati a governare hanno distrutto tutto e di più, ridotto le popolazioni in miseria. Se ancora troppi li sostengono non devono poi lamentarsi.

Ritratto di zanzaratigre

zanzaratigre

Mar, 02/04/2019 - 13:49

Chi è causa del proprio male, pianga sé stesso! Avete voluto la sinistra? Adesso tenetevela!

giuseppegrasso

Mar, 02/04/2019 - 13:49

Quando saranno tutti di loro in Italia tra 100 anni, qualcuno dovrà pur pensare a lavorare se vorranno mantenersi visto che non ci saremo più noi a mantenerli, o pensano di continuare a vivere come nei loro paesi? Mi dispiace solo per la nostra cultura e opere e, che andranno perse e distrutte da questi tipi senza Arte e ne Parte.

Ritratto di aorlansky60

aorlansky60

Mar, 02/04/2019 - 13:53

tutto giusto e sensato quanto dice, Luigi Farinelli; vorrei solo aggiungere questo : i personaggi che lei cita, Saviano, Vauro, Gino Strada, Santoro, Fazio, Lerner, Capranica, Boldrini, Cirinnà, Toscani, abitano forse nei quartieri di Bologna da cui proviene il reportage di questo articolo? Certo che no! Li ci abita solo la gente comune; questi personaggi tengono invece i piedi al caldo in ben altri siti residenziali...

Ritratto di Antero

Antero

Mar, 02/04/2019 - 13:54

povera Bologna .... quanti guasti provocati da chi per decenni ha governato la città .... anche se c'è da aggiungere che quelli erano pur stati votati da chi vi abita o abitava ...

Jesse_James

Mar, 02/04/2019 - 13:54

Cosa cercate Maria per Roma? A Bologna votate sempre PD....godetevi i frutti!

Ritratto di bettytudor

bettytudor

Mar, 02/04/2019 - 13:55

Cari bolognesi, avete voluto la bicicletta? E adesso pedalate, fra gli escrementi e i barboni, pedalate, pedalate..e attenti alla gola ché gli africani urbanizzati vanno facilmente fuori di testa!!

Renee59

Mar, 02/04/2019 - 13:56

li avete votati...ora ne pagate le conseguenze.

Ritratto di Paolo_Trevi

Paolo_Trevi

Mar, 02/04/2019 - 13:56

sarà ora che in Italia venga eletto qualcuno che sappia come usare il pugno di ferro, in modalità pronti via, senza attendere delibere o autorizzazioni, una bella nottata in cui si raccatta tutta la spazzatura e la si mette al sicuro, poi quando possibile la si rispedisca a casa. Altra cosa che i nostri governanti dovrebbero fare, è l'utilizzo di forza lavoro gratuita per chiudere buche, pulire graffiti, varie... e per forza lavoro gratis intendo i carcerati, che se propensi al lavoro potranno anche godere di sconti di pena, altrimenti si fanno qualche annetto in più

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 02/04/2019 - 13:56

Se Bologna piange, tutte le altre città non ridono.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mar, 02/04/2019 - 13:58

Ci vogliono di nuovo i pretoriani.

27Adriano

Mar, 02/04/2019 - 14:02

Bolognesi, avete votato un sindaco e una giunta del.."turtelin". Di cosa vi lamentate? I sinistri barbari, falsi, ignoranti e criminali, si permettono di insegnare la loro dottrina a tutti e guai chi non pensa e agisce come loro...

Aegnor

Mar, 02/04/2019 - 14:02

KKKompagni, perché lamentarsi, avete votato per godere di queste gioie, l'emiro Firkhiniuh al Merolah ha cercato di venire incontro ai vostri desideri in tutti i modi, godete della superiore cultura che finalmente vi è stata donata

maurizio50

Mar, 02/04/2019 - 14:04

Hanno sempre votato per i PDioti e ora di cosa si lamentano??? Chi è causa del proprio male, pianga se stesso!!!!

manente

Mar, 02/04/2019 - 14:05

Non si tratta di un caso isolato, questo è esattamente il programma della sinistra mondialista: Usare i clandestini per sottomettere con la forza gli italiani privandoli di ogni libertà, compresa quella di uscire da casa propria! Il finto-buonismo di questi farabutti servi di Soros è la foglia di fico dietro la quale si nasconde il progetto criminale della "sostituzione etnica dei popoli europei" messo nero su bianco in un "documento riservato" Onu e fatto proprio dalla Troika e dalla entità pidiota.

AmilcareTafazzi

Mar, 02/04/2019 - 14:13

Ma la Sindaca a Porta a Porta invece di pontificare il " sol dell'avvenire" pidiota perchè non ne parla???

lawless

Mar, 02/04/2019 - 14:14

il degrado delle città gestite dalla sinistra sono ormai sotto gli occhi di tutti. I cittadini che vivono in queste città non si lamentino, chi è causa del suo mal pianga se stesso. Fare autocritica serve a ben poco, il riscatto potrebbe arrivare solo ribaltando il tavolo abbandonando la cancrena dell'ideologia.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Mar, 02/04/2019 - 14:16

è il risultato di una semplicissima equazione: Bologna sta a Milano come il comunista sta allo sfascio. Resta sempre comunque valido anche il teorema del fesso che li vota.

Antibuonisti

Mar, 02/04/2019 - 14:28

e continuino a votare PD, evidentemente gli piace vivere nella schifezza

frapito

Mar, 02/04/2019 - 14:30

Purtroppo l'intelligenza e la Storia per i pdioti & c. sono degli opzional superflui ed inutili. La storia del U.R.S.S. per loro non significa niente, che un gruppo di komunisti doc abbiano portato al fallimento una enorme nazione come la Russia, non lo ricordano, e se non fosse che hanno avuto la fortuna di trovare in Putin un grande patriota, ancora sarebbe nella miseria più nera, come quando le donne si prostituivano per un paio di calze di naylon. Questo i pdioti l'hanno dimenticato e vorrebbero riproporre il comunismo in Italia e poi in Europa, ma non ci riusciranno, perché il comunismo in tutte le sue forme è FALLIMENTARE. Unica eccezione la Cina, che dice a parole di essere proletaria, ma è più capitalistica degli U.S.A..

Ritratto di stenos

stenos

Mar, 02/04/2019 - 14:35

La giunta comunale se la sono votata loro. Quindi ora godano delle politiche dei loro compagni.

Royfree

Mar, 02/04/2019 - 14:39

Sti dementi che vogliono aprire i porti e accogliere tutti. Stamattina in metropolitana c'era una famiglia Africana, che solitamente conversano a voce altissima, cui i due bimbi di una decina di anni hanno fatto ferro e fuoco sotto gli occhi divertiti dei genitori. Educati da loro diventeranno ulteriore feccia. Italiani? Manco tra 500 anni.

giovaneitalia

Mar, 02/04/2019 - 14:40

Bologna era una delle piú belle città Italiane, ora é degrado, anarchia e tanta paura. Cari bolognesi, avete votato la sinistra? Ora come chi semina male raccoglie tempesta. Ricordatevi per, nulla ancora é perduto, potete rimediare, sta a voi se farlo o no.

Malacappa

Mar, 02/04/2019 - 14:41

Cari bolognesi imparate a votare

Ritratto di jonny$xx

jonny$xx

Mar, 02/04/2019 - 14:41

Cosa pretendonono i bolognesi che sono 70 anni che votano la sinistra malefica, adesso paladini dell'immigrazione di massa e incontrollata, gli sta bene, alla prossima elezione invece di votare P.D. o altre schifezze simili cambino

GioZ

Mar, 02/04/2019 - 14:58

Ho vissuto e lavorato a Bologna nel '95, proprio nella zona universitaria, e a quei tempi la situazione era ancora sostenibile. C'erano però già i segni di come sarebbe andata. Visto che spacciare ed iniettarsi droga era già prassi, pensarono bene di installare distributori di siringhe gratuite ("così almeno non prendono malattie"). La mattina gran casino delle macchine della nettezza urbana impegnate a ripulire vomiti e schifezze varie. Barboni con il seguito di cani pulciosi a tutte le ore del giorno e della notte. I vigili passavano a piedi e in macchina, la situazione era un po' contenuta. Poi, lo sfascio. Ora, Bologna non è più né dei Bolognesi né degli Italiani.

Ritratto di Giusto1910R

Giusto1910R

Mar, 02/04/2019 - 15:09

Per non chiamarlo "CESSO", la sinistra italiana la chiama "SOCIETA' MULTICULTURALE".

Ritratto di indicazionediconfine

indicazionediconfine

Mar, 02/04/2019 - 18:37

Il paradiso socialista. E della BOLDRINI.

Reip

Mar, 02/04/2019 - 18:48

Mah... La zona “rossa” di Bologna e’ dagli anni settanta che fa schifo! Adesso ancora peggio! Alla gia’ agguerrita criminalita italiana si e’ addizionata quella straniera mghrebina africana... Un disastro!

mariod6

Mar, 02/04/2019 - 18:50

Una delle più belle città d'Italia ridotta ad un letamaio da 50 anni di dominio comunista. L'Università è dominata dalla politica e dalla faziosità dei docenti tutti proni a Nomisma e a Prodi. Il Comune è in mano al PD che pensa solo a proteggere i clandestini spacciatori violenti e criminali. I bolognesi continuano a votarli, quindi se li godano a vita. Peccato che debba subire le angherie di questa feccia anche chi non li sopporta.