Racket delle nozze a sua insaputa Così immigrati diventano italiani

A Napoli oltre 92 casi di matrimoni fasulli dopo aver rubato l'identità ad un ignaro cittadino. Le indagini della Procura e la beffa per le vittime

Una vera e propria agenzia matrimoniale per immigrati. E truffatori. Rubano l'identità di ignari cittadini che si ritrovano così sposati a loro insaputa con un cittadino straniero che non hanno mai visto né sentito. E che gli sta rovinando la vita.

Si parla di circa 92 casi nella Quarta Municipalità di Napoli, periferia di Gianturco. La procura di Napoli sta indagando sul caso con la supervisione del procuratore aggiunto Alfonso D' Avino e con pubblico ministero Valeria Sico. In sostanza pagando circa 5mila euro un immigrato può sposarsi con una donna, anche questa complice, che però utilizza una carta di identità contraffatta utilizzando tutti i dati (nome, cognome, residenza ecc) di un'altra persona a cui sono state rubate le credenziali.

Come nel caso di Patrizia Arino, una ragazza di 30 anni, che ha raccontato la sua esperienza al Mattino di Napoli. Quando è andata all'anagrafe per chiedere alcuni documenti le hanno detto che era sposata dal 15 luglio con un egiziano. La polizia al commissariato dove è andata a denunciare il furto di identità le ritira la carta d' identità e la tessera sanitaria (e da due anni non le rivede indietro). Di fatto ora non ha un medico di base, non può sposare il fidanzato e neppure usare la casa che ha comprato. Un incubo.

Chi le ha rubato l'identità l'ha fatta virtualmente trasferire a Padova, ha firmato un abbonamento con una compagnia telefonica e ha pure registrato un contratto di affitto. E come lei, tante altre Patrizia. Truffate dagli immigrati che vogliono diventare italiani per matrimonio. Ius truffa.

Commenti

ORCHIDEABLU

Lun, 02/10/2017 - 11:38

COME MOLTI METRIMONI CHE DALL'EST DA DECENNI SI FANNO PER OTTENERE LA CITTADINANZA,UGUALI I MEZZI DIVERSI I MOTIVI PER SOPRAVVIRE ALLE LEGGI INTERNAZIONALI.TUTTO UN ASSURDO.

Ritratto di AdrianoAG

AdrianoAG

Lun, 02/10/2017 - 11:43

Solo quì accadono certe cose.....

accanove

Lun, 02/10/2017 - 11:46

chi ha fatto questo aveva oltre ai dati anche una fotocopia dei documenti, evitate di esporre documenti di identità e codici fiscali, usateli con cautela SOLO quando necessita e SOLO ad istituzioni sicure e certe. Non fate mai fotocopie , quando le rilasciate in rete fatelo con previe dovute precauzioni, i dati della CI non vengono quasi mai chiesti nei normali servizi di rete.

cecco61

Lun, 02/10/2017 - 11:54

Chiaro e limpido esempio della tutela dei propri cittadini da parte di uno Stato "civile". La vittima inoltre, se l'egiziano smettesse di pagare l'affitto, si troverebbe a dover rispondere pure degli altrui debiti. Ma si sa, sono risorse.

ziobeppe1951

Lun, 02/10/2017 - 12:00

ORCHIDEABLU...spero non ti legga quel tal da Montevecchia

ORCHIDEABLU

Lun, 02/10/2017 - 12:28

X ZIOBEPPE,MA PERCHE' INVECE DI CRITICARE NON PROVI A CERCARE MODI DI COMUNICARE PIU' GENTILI E PACIFICI?

baronemanfredri...

Lun, 02/10/2017 - 13:53

TRUFFA E' BOLDRINI MATTARELLA LA DOTT.SSA LAUREATA FEDELI BERGOGLIO GENTILONI E' COLUI CHE E' STATA LA CAUSA DI QUESTA SCHIFEZZA DI ITALIA PARLO DI PRODI

risorgimento2015

Lun, 02/10/2017 - 14:01

Tenerzi stretti documenti e` identita ! Valgono piu dei soldi. Nelle nazioni del nord europa sono un crimine epidemico.Bisogna stracciare qualsiasi documento che non serve piu in mille pezzi.Sopratutto essere molto CAUTI a chi mostrate il passaporto/carta/patente ect.

venco

Lun, 02/10/2017 - 14:30

Orchideablu 11,38 paragone da ignorante e fuori di testa

venco

Lun, 02/10/2017 - 14:31

Galera a vita per gli impiegati comunali che hanno permesso questi crimini, prima di tutto.

Cinghiale

Lun, 02/10/2017 - 14:33

ORCHIDEABLU, quelle dell'est si fanno sposare dai polli nostrani. Questi si sposano senza che la controparte lo sappia. La percepisce la differenza o proprio non ci arriva?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 02/10/2017 - 15:23

Un'altra piaga da debellare.

titina

Lun, 02/10/2017 - 16:00

la ragazza da due anni non ha tessera sanitaria,ecc. scommetto che l'egiziano finto marito se ne sta tranquillo a Padova e nessuno lo disturba

BALDONIUS

Lun, 02/10/2017 - 16:25

Cinghiale, forse Orchideablu ha bisogno di un disegnino. Lo sai che i sinistri ci arrivano sempre a scoppio ritardato.