Raffaele Sollecito chiede 500 mila euro per ingiusta detenzione

Raffaele Sollecito chiede allo Stato italiano oltre mezzo milione di euro per l’ingiusta detenzione subita nell’indagine sull’omicidio di Meredith Kercher

Raffaele Sollecito chiede allo Stato italiano oltre mezzo milione di euro per l’ingiusta detenzione subita nell’indagine sull’omicidio di Meredith Kercher. L’istanza è stata depositata oggi alla Corte d’appello di Firenze dai suoi legali, gli avvocati Giulia Bongiorno e Luca Maori. I legali hanno deciso di rivolgersi all’ultimo giudice di merito che si è occupato del processo. In particolare hanno chiesto un risarcimento di 516 mila euro per la detenzione alla quale Sollecito è stato sottoposto dal 6 novembre del 2007 al 4 ottobre del 2011. L’ingegnere pugliese che si è sempre proclamato estraneo all’omicidio è stato definitivamente assolto per l’omicidio Kercher dalla Cassazione insieme ad Amanda Knox.

"Non posso passare la mia vita a difendermi da una cosa che non ho fatto...": Raffaele Sollecito ha commentato così l’intervista di Rudy Guede a Storie maledette. Lo ha fatto seguendo insieme al padre Francesco la trasmissione nella loro casa pugliese. "Raffaele è scandalizzato e indignato" ha detto Francesco Sollecito. "Come profondamente indignato - ha aggiunto - sono io. Non ci ho nemmeno dormito la notte scorsa». Il padre di Raffaele - definitivamente assolto per un omicidio al quale si è sempre proclamato estraneo - ha criticato in particolare «l’atteggiamento tenuto nei confronti di una ragazza barbaramente uccisa. Guede - ha aggiunto - è smentito dagli atti processuali, molti dei quali omessi nell’intervista. È smentito, tra l’altro, anche dai suoi amici sull’incontro casuale con Meredith Kercher. Ancora deve spiegare perchè si trovava in quella casa e perchè è andato in discoteca dopo avere trovato il corpo. Ricordiamoci - ha sottolineato ancora Francesco Sollecito - che è una persona condannata definitivamente per omicidio".

Annunci
Commenti

Gasparesesto

Lun, 25/01/2016 - 20:17

Sarà meglio che fai un voto alla Madonna , che non riaprino il caso . . altrimenti t'attacchi al tram insieme alla Bongiorno !

Ritratto di Rames

Rames

Lun, 25/01/2016 - 20:28

Mi pare giusto, sono pochi 500.000 chiedine 5.000.000.

venco

Lun, 25/01/2016 - 20:28

E' il momento di rivedere il processo e di metterlo finalmente in galera, anche lui sa come è morta la povera Meredith e anche lui fino adesso non ha detto la verità.

giosafat

Lun, 25/01/2016 - 20:33

Ancora troppo poco, triplicare la richiesta perlomeno! Ma mi raccomando, chiedere i soldi ad un 'nome e cognome' altrimenti finisce che paghiamo sempre noi.

Miraldo

Lun, 25/01/2016 - 20:41

Una pedata nel sedere e torni in carcere, buffone..........

venco

Lun, 25/01/2016 - 21:06

Avrà bisogno di soldi per pagare il silenzio di Guede, che fra non molto viene fuori.

timoty martin

Lun, 25/01/2016 - 21:18

Stia buono e fermo e non abbia tanta sicurezza ed arroganza. Di che ha paura ? magari della revisione del processo

jeanlage

Lun, 25/01/2016 - 21:35

Trovo che abbia ragione. Ovviamente i 500.000 Euro li dovranno pagare i PM che, o hanno perseguitato un innocente, o non sono stati capaci di fare il loro lavoro!

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 25/01/2016 - 21:40

L'erba voglio NON cresce neanche nel giardino del RE diceva mia nonna!!! Sollecito STA LI SCHISC CHE LA T'È ANDADA BEN!!! A buon intenditor!!! Pax vobiscum.

ultordeux

Lun, 25/01/2016 - 22:15

Per le capre ignoranti che parlano di revisione del processo vorrei che sapessero che una volta che si è definitivamente assolti non esiste nessuna possibilità di riprocessarlo anche se confessasse di averlo fatto, ne bis in idem (non si può processare due volte una persona per lo stesso reato). Si può essere invece condannati per commenti violenti e di cattivo gusto, spero perciò tenga alla promessa di denunciare chi lo avesse calunniato o diffamato dopo l'assoluzione. Bisognerebbe prenderserla con gli inquirenti e i magistrati che hanno sprecato soldi e risorse per anni e anni e che penso siano ben più della cifra richiesta da Solletico. Che venga giustamente risarcito anche se non saranno mai abbastanza per 4 anni di vita in carcere.

mirkoperna1986

Lun, 25/01/2016 - 23:36

La revisione del processo è un mezzo straordinario di impugnazione e la possono chiedere i condannati (quindi in questo caso Guede) solo se sopraggiungano elementi nuovi. Ricordo a tutti che Amanda e Raffaele sono stati raggiunti da una sentenza assolutoria definitiva e di conseguenza non si può riaprire il caso per il principio del ne bis in idem, cioè non si può essere giudicati due volte per lo stesso reato.

venco

Lun, 25/01/2016 - 23:51

ultordex capra sei tu e i giudici che lo hanno assolto, e questi è da far pagare il risarcimento.

alfa553

Mar, 26/01/2016 - 00:04

Voglio? ti metterei in galera a spese mie,Voglio? compra ceri e portalli a qualche madonna.......

wwalterand2003

Mar, 26/01/2016 - 03:16

HAI PERFETTAMENTE RAGIONE, ORA DOVRESTI CHIEDERE IL RISARCIMENTO ANCHE AI GIUDICI, ALLA QUESTURA E A TUTTI QUELLI CHE SI SONO ACCANITI SU DI TE, SEI STAO ASSOLTO BENE è ORA CHE QUALCUNO PAGHI MA PURTROPPO I GIUDICI, LA POLIZIA NON PAGANO MAI AUGURI E CHE TU POSSA AVERE IL TUO RISCATTO ANCHE ECONOMICO CIAO

INGVDI

Mar, 26/01/2016 - 07:40

Risarcire un criminale? Grande In-Giustizia.

@ollel63

Mar, 26/01/2016 - 09:10

dovrebbe chiedere 500 milioni, non non 500 mila, e a pagare devono essere i giudici infami che l'anno tenuto in galera.

@ollel63

Mar, 26/01/2016 - 09:11

i gaspari tornino a scuola

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Mar, 26/01/2016 - 09:26

in Italia, come tutti i delinquenti, anche questo tomo ha ragione. Vuol'essere risarcito. E' stato in carcere, è stato assolto, ha diritto al risarcimento. Che farei pagare a quei pubblici funzionari italiani che non hanno capito nulla perché non conoscono il loro lavoro o lo conoscono troppo bene,e che pensano che la Meredith si sia uccisa da sola. Una farsa.

Giacinto49

Mar, 26/01/2016 - 09:35

Ho visto la trasmissione, va detto che, a sentir parlare il Guede, sembrerebbe più italiano lui che Sollecito. Peccato per il mal interpretato "senso del dovere" e del significato della parola "infame".

Ritratto di stock47

stock47

Mar, 26/01/2016 - 10:18

Ha chiesto veramente poco per 4 anni di detenzione, per di più fatti in un periodo di vita come la sua gioventù, dai 22 anni ai 26 anni. Senza contare, cosa che molti ignorano, che lo Stato, per avere "concesso" vitto e alloggio, pretende pure d'essere pagato dai detenuti! Sarebbe giusto, secondo me, che una buona percentuale di tale cifra fosse fatta pagare a tutti coloro, che per vari titoli, hanno fatto passare i 4 anni di galera a Sollecito, per non parlare di 5 processi! I colpevolisti tuttora insistono su una colpa che Sollecito non ha mai avuto, nè poteva mai avere, in un delitto in cui conosceva Amanda da appena 5 giorni e la Meredith per niente, per non parlare del Guedè che gli era del tutto sconosciuto. Senza alcun movente, quindi, nè conoscenza approfondita delle pesone coinvolte. In quel processo c'è finito perchè testimoniava a favore di Amanda e lo volevano costringere ad accusarla.

Ritratto di Svevus

Svevus

Mar, 26/01/2016 - 10:53

Pessima figura della magistratura italiana. Se un medico viene accusato paga anche se del tutto innocente. Se un giudice sbaglia viene sempre assolto dai colleghi anzi fa carriera come nel caso Tortora.

levy

Mar, 26/01/2016 - 11:03

Ha ragione, dovrebbe chiederne di più.