Raffaele Sollecito: "Non sono un assassino"

Da uomo finalmente libero, Raffaele racconta la sua verità: "Non chiamatemi più assassino"

"Ringrazio tutti coloro che mi hanno aiutato: senza il loro supporto non avrei avuto la forza di arrivare fino a qui. Ringrazio in particolare mio padre, i miei avvocati e i miei familiari". Così Raffaele Sollecito alla conferenza stampa a Roma commenta la sentenza di assouluzione nel processo Meredith. "Mi sento come un sequestrato tornato alla libertà. Il mio sequestro è stato insopportabile. Sono stato additato come un assassino senza uno straccio di prova. La mia famiglia è stata fatta a
pezzi, sbriciolata". Poi sul verdetto afferma: "Non è vero che non mi aspettavo questa sentenza. Questo processo doveva finire così. Mi sento oggi come un sequestrato che è tornato alla libertà". Poi Sollecito ha parlato del suo rapporto con Amanda Knox: "Il mio rapporto con Amanda era una semplice storia d’affetto tra due ragazzi. Auguro ad Amanda ogni bene, forse scriverò un libro, ora voglio dimenticare. Questa ferita non si rimarginerà mai purtroppo. Ringrazio i giudici che mi hanno risarcito di tante sofferenze, la ferita non smetterà mai di sanguinare, non si cicatrizzerà mai. Sono completamente estraneo a tutta questa vicenda".

E ancora: "Non accetto mai più di essere definito assassino e mi tutelerò nelle sedi opportune nel caso ce ne fosse bisogno". L’avvocato Giulia Bongiorno ha aggiunto che quello di oggi è "un contributo che vuole dare Raffaele, una sua dichiarazione, che vi darà contezza del suo stato d’animo. Non è una conferenza tecnica. Non intendiamo rifare il processo; questo è un incontro con i giornalisti visto che altrimenti non lo lascereste continuare a vivere. Non intendiamo parlare di tecnicismi".

Commenti
Ritratto di gattofilippo

gattofilippo

Lun, 30/03/2015 - 12:24

Aveva ragione B. quando diceva che certi magistrati andrebbero curati in psichiatia.

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Lun, 30/03/2015 - 12:33

Situazione pessima. Sollecito e Knox sono palesemente colpevoli ma ora cercheranno risarcimenti a spese dei soliti contribuenti. Non potrebbero limitarsi a ringraziare qualche divinità per averli messi di fronte al peggior sistema giudiziario dell'occidente?

edo1969

Lun, 30/03/2015 - 12:40

Chi uccise davvero Meredith? Perché non si è riusciti a trovare il vero colpevole? Perché Rudy Guedé non dice tutta la verità? Visto che ha ammesso la propria colpevolezza dovrebbe anche essere in grado di dire chi ha agito con lui.

pathos

Lun, 30/03/2015 - 12:42

certo che se invece di un pool di avvocati di prima avesse avuto l'avvocato d'ufficio forse non sarebbe nemmeno in prima pagina sui giornali. Anche i giudici devono averla pensata in questo modo ...

Ritratto di marcel lò

marcel lò

Lun, 30/03/2015 - 12:52

secondo Allegria Bongiorno non è un assassino: è Forrest Gump...

giovauriem

Lun, 30/03/2015 - 13:02

per questa farsa/processo la magistratura e gli inquirenti(incompetenti) hanno fatto un danno erariale di almeno 20 milioni di euro.

VermeSantoro

Lun, 30/03/2015 - 13:04

Meredith si è uccisa da sola, chi ha soldi e potere se la scansa sempre perchè puo permettersi avvocati di grido, regali per non dire cose peggiori ....., chi non ha soldi si fotte e si fa la galera eppoi dobbiamo anche leggere che la Legge è uguale per tutti (si x tutti i poco abbienti). Proporrei di abolire la Corte Cassazione costa tanto e serve a poco.

Ritratto di Rugello37m14

Rugello37m14

Lun, 30/03/2015 - 13:12

Sollecito e il suo Avvocato Bongiorno si stanno arrampicando sugli specchi per dimostrare il nulla rispetto ad una sentenza di assoluzione assurda, emessa da giudici che si sono semplicemente lavate le mani come Pilato, e hanno dato ragione a trucchi e formalismi giudiziari messi in atto con furbizia e scaltrezza da una difesa prevenuta e decisa a farla franca!

Ritratto di alejob

alejob

Lun, 30/03/2015 - 13:17

Sollecito, tu dici di essere un perseguitato, ma da chi?. Tu sarai sempre perseguitato dalla TUA COSCIENZA, perchè sono convinto, che la sera dell'accaduto eravate pieni di DROGA e ALCOOL e non sapete nemmeno voi, cosa avete fatto. Dare la causa al Ligoriano e semplicistico, eravate tutti e tre PRESENTI senza ombra di dubbio. Un giorno salterà fuori la VERITA'.

magnum357

Lun, 30/03/2015 - 13:20

Ma tu dov'eri allora con Amanda quella sera e come fece quel Guede, che non era nè amico nè conoscente della povera Mez, ad entrare in quella casa per stuprare ed uccidere ? Non era di certo da solo, quindi fammi il piacere di stare zitto almeno, fatti, come eravate, di canne !!!!

agosvac

Lun, 30/03/2015 - 13:20

Sollecito ed Amanda hanno ragione ad alzare la voce, ora che la Cassazione li ha resi liberi. Non lo farebbero, probabilmente, se la magistratura inquirente non avesse fatto un altro capolavoro di indagini idiote ed inconcludenti!!!!! La Cassazione, in fondo, per quanto è dato saperne, non ha detto che sono innocenti ma che le prove a carico sono troppo contraddittorie per cui non si possono condannare!!! Resta sempre l'unico che sa e che potrebbe parlare: Guedè!!! In questi casi nei paesi seri, i procuratori ( che, si badi bene, non sono magistrati ma solo avvocati dell'accusa) promettono uno sconto di pena in cambio della verità. In questo processo contro Sollecito ed Amanda, la magistratura sia inquirente che giudicante si è guardata bene dal fare testimoniare Guedè, forse perché non si voleva sapere cosa avesse da dire, sennò ci sarebbe stato il rischio di sapere troppo.

Ritratto di Rugello37m14

Rugello37m14

Lun, 30/03/2015 - 13:21

Conferenza inutile questa di Sollecito e del suo avvocato Bongiorno. A chi vogliono darla a intendere che quest'assoluzione senza condizioni sia frutto di sana giurisprudenza e sana magistratura. I dubbi e le perplessità sul coinvolgimento di Sollecito e della Knox nel delitto Meredith pesano come macigni!

Opaline67

Lun, 30/03/2015 - 13:23

Che figura tapina l'Italia anche in questo processo colabrodo. Altro che risarcimento dovrebbero a Sollecito e alla Knox. L'ennesimo buco nell'acqua. L'ennesima azzeccagarbugliata. Bel figurone anche in questo. Sarà pure vero che ogni paese ha le sue vergogne e suoi eroi ma non vi sembra che l'Italia se ne approfitti un tantino troppo in quanto a numero di vergogne ?

squalotigre

Lun, 30/03/2015 - 13:50

agosvac- guardi che una corte di giustizia non può dire che neanche lei non sia l'assassino di Meredith. Può solo affermare che non ci sono prove per dire che lei sia l'assassino. Vale per me, per lei e per qualsiasi persona. Quando le prove non esistono, NON SI DEVE INCARCERARE NESSUNO e non si deve sottoporre un cittadino alla gogna mediatica e giudiziaria. Altrimenti qualsiasi persona, secondo il convincimento di un giudice che magari ha avuto una visione notturna, può disporre della vita del prossimo senza pagare e rispondere del proprio operato. Se uno mi accusa deve avere almeno uno straccio di prova ed uno straccio di movente, altrimenti è un diffamatore e un calunniatore. La calunnia per via giudiziaria è lo sport che viene esercitato con maggior frequenza dalla magistratura e purtroppo il nostro sistema glielo consente e qualche persona come lei dice che è anche giusto. Povera Italia.

vincenzo1956

Lun, 30/03/2015 - 14:04

Arridaje !!!!Cangrande.Viste le tue certezze sulla colpevolezza dei 2 ragazzi c'e' solo una spegazione: eri presente ai fatti e hai visto tutto.Fatti interrogare ed esponi la tua verita' .( o altrimenti piantala)

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 30/03/2015 - 14:14

Il patteggiamento con "rivelazioni" che inguaiano qualcun'altro e relativo sconto della pena,non è una forma di corruzzione atta a sovvertire il normale svolgimento di indagini con condanne di "innocenti sino a prova contraria" ? Il commento di cangrande17 è il sintomo di questa situazione,laddove si cerca il possibile colpevole attorno al quale costruire il castello inquisitorio. A quest'ultimo auguro di non dover avere a che fare con la (in)giustizia italiana.Meridith merita giustizia,quella vera e non un surrogato.

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Lun, 30/03/2015 - 14:18

Ma non si vergogna a dire certe cose? Lui, Amanda, Guedè e Meredith erano tutti nella stessa stanza, non è possibile che quella sciocca di Meredith si sia uccisa da sola. Lui e Amanda giocano solo a fare i furbi, aiutati da una Bongiorno, la cui vittoria non può non avere un forte sapore di rancido.

filger

Lun, 30/03/2015 - 14:20

Raffaele commenta la "sua verità" scrive Il Giornale.... mi pare che la "sua verità" sia anche quella stabilita dalla legge, o certi verdetti per certa stampa hanno valore relativo? Finalmente un verdetto giusto, come ha detto il magistrato componente il collegio che già in appello assolveva il Sollecito e che per questo per 4 anni è stato oggetto di critiche: il sistema italiano deve mirare a non mandare mai in carcere un innocente! Concordo!

filger

Lun, 30/03/2015 - 14:24

"cangrande17 Lun, 30/03/2015 - 12:33 Situazione pessima. Sollecito e Knox sono palesemente colpevoli" Dio mio ma da dove saltano fuori queste belve malate di giusizialismo becero? Ma quanti saputelli ci sono in giro, Cangrande, ivece di basare le sue "sentenze" sulle riviste da parrucchiera, si legga gli atti, e si legga pure le motivazioni della corte di appello che già 4 anni orsono ha giudicato innocenti i due ragazzi. Mi augurerei che anche lei si trovasse un giorno nella stessa situazione!

filger

Lun, 30/03/2015 - 14:25

vincenzo hai ragione!

filger

Lun, 30/03/2015 - 14:27

"alejob Lun, 30/03/2015 - 13:17 Sollecito, tu dici di essere un perseguitato, ma da chi?. Tu sarai sempre perseguitato dalla TUA COSCIENZA, perchè sono convinto, che la sera dell'accaduto eravate pieni di DROGA e ALCOOL e non sapete nemmeno voi, cosa avete fatto. Dare la causa al Ligoriano" al Ligoriano??? ok non serve aggiungere altro, questo è il livello medio dei giustizialisti senza speranza!

Ritratto di petrus

petrus

Lun, 30/03/2015 - 14:37

La famiglia distrutta è quella della povera ragazza uccisa, non certo quella di questo "innocente" e dell'amica americana . Sentenza orribile.

filger

Lun, 30/03/2015 - 14:53

petrus, le auguro di trovarsi nella medesima situazione poi ne riparliamo! quanto alla povera ragazza, il colpevole è già in cella!

IFatti

Lun, 30/03/2015 - 15:01

Anche O. J. Simpson è stato dichiarato innocente. Dichiaro' che "era un perseguitato".

magnum357

Lun, 30/03/2015 - 15:02

Ancora una volta la verità processuale è stata ben lontana dalla verità fattuale !!!!!

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Lun, 30/03/2015 - 15:02

Bene bene, legalizziamo il delitto perfetto (che poi è imperfetto ma diventa perfetto per incapacità degli inquirenti). Si vergognino gli innocentisti, che ovviamente sono colpevolisti nei confronti dell'africano...

Massimo Bocci

Lun, 30/03/2015 - 15:12

Allegria Sollecito, le sua vita DISTRUTTA DA UN REGIME DI LADRI CATTO-COMUNISTI!!!! E' la prassi di istituzionale in un regime.....COOP dal 47!! Non e' la sola e dunque si consoli lei e' in buona???? OBBLIGATA COMPAGNIA di 40 milioni di simili ASSERVITI MA NON ASSEVERATI AL REGIME!!!! GIA' DISTRUTTI o in DISTRUZIONE!!!! Comunque un consiglio gratuito la prossima volta prima di entrare in tribunale o in ospedale la prossima (infelice volta) si accatti una tessera coop, Onuls,PD, non assolve o guarisce, ma aiuta nelle diagnosi di regime!!!!

onurb

Lun, 30/03/2015 - 15:15

squalotigre. Lei è uno dei pochi commentatori che ha usato il proprio cervello e non si è fatto condizionare dalle tante castronerie che sono state scritte sui giornali. Mi domando come sia possibile che la gente, senza aver letto nulla degli atti processuali, possa avere delle certezze sulla colpevolezza di Raffaele e Amanda. Uno dei principi di civiltà giuridica dice in dubio pro reo. L'assoluzione dei due non è una sconfitta per la giustizia: questa ha trionfato, perché, se non ci sono prove più che certe di colpevolezza, non si manda in carcere nessuno. Gli unici sconfitti sono i PM e quei magistrati che hanno tolto il saluto al presidente della corte d'appello di Perugia dopo la prima assoluzione. Visti i commenti a questo articolo, non possiamo lamentarci se la giustizia italiana è un disastro.

Raoul Pontalti

Lun, 30/03/2015 - 15:16

#edo1969: ad uccidere Meredith fu proprio Guede che, incastrato dal DNA inoppugnabile, si rifugiò in una improbabile accusa a sconosciuto quarto uomo e colse al volo l'opportunità di sfruttare la confusione fatta dagli investigatori che volevano a tutti i costi incastrare anche la Knox e Sollecito ricorrendo al rito abbreviato con la speranza di venire assolto o più ragionevolmente di ottenere uno sconto di pena. Nel rito abbreviato il giudizio si basa sulle prove raccolte senza sostanzialmente contraddittorio e vi si ricorre anche quando si teme che con il rito ordinario prove incerte divengano certe mentre in camera di consiglio il giudice dinanzi a prove incoerenti e non intervenendo testimoni può assolvere. In ultima analisi il rito abbreviato per Guede fu un affare.

filger

Lun, 30/03/2015 - 15:21

verità fattuale? e chi sa la verità "fattuale"? lei forse?? magnum magnum!

filger

Lun, 30/03/2015 - 15:22

bravo onurb! finalemente un commento intelligente in un mare di idiozie!

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 30/03/2015 - 15:23

Ma allora chi ha ucciso la povera Meredith? E' mai possibile che dopo otto anni di incertezze bisogna ricominciare daccapo? E' evidente che sia Sollecito che Amanda Knox non dicono tutta la verità e che sanno mentire molto bene. Lo scandalo maggiore sarebbe nel pagamento di un potenziale e non trascurabile risarcimento. Che schifo questa magistratura, per due volte condanna e per due volte assolve. I conti non tornano nel sistema giudiziario italiano. Mi vien da dire che è proprio il paese dove i prepotenti ed i furbetti la spuntano sempre.

filger

Lun, 30/03/2015 - 15:25

"cangrande17 Lun, 30/03/2015 - 15:02 Bene bene, legalizziamo il delitto perfetto (che poi è imperfetto ma diventa perfetto per incapacità degli inquirenti). Si vergognino gli innocentisti, che ovviamente sono colpevolisti nei confronti dell'africano..." ok, ha gettato la maschera. Ora è tutto chiaro. è un complotto contro il povero africano, ad opera dei potenti. chiaro. Inutile che si legga il link da me postato, non serve.... torni ora al suo centro sociale!

filger

Lun, 30/03/2015 - 15:27

In effetti l'unico che in qualche modo ci ha guadagnato davvero da questo pasticcio (causato soprattutto dal PM) è il vero unico colpevole accertato, che fra poco tempo uscirà di galera!

filger

Lun, 30/03/2015 - 15:29

Raoul Pontalti, bingo!

Ritratto di aresfin

aresfin

Lun, 30/03/2015 - 15:37

Per il solo fatto che fu accusato ingiustamente il povero Lumumba, a me non convince l'innocenza di questi due furbetti, Raffaele e Amanda. Se era per loro il Patric Lumumba sarebbe in carcere con tanti anni di galera, perciò........

Accademico

Lun, 30/03/2015 - 15:43

Secondo l'Accademia della Crusca... *** dicesi di "avvocato", di Professionista forense che assiste la parte in giudizio: a. civilista, a. penalista; a. difensore; a. di parte civile, quello che patrocina gli interessi civili della parte lesa nei procedimenti penali; a. generale, magistrato della Corte di cassazione o d’appello; a. dello stato, facente parte dell’avvocatura dello stato; a. della Chiesa (a. concistoriale, a. rotale), quello che assiste le parti nelle cause di competenza ecclesiastica***. Insomma detta così, la funzione dell'avvocato parrebbe una cosa seria, sempre che fossimo in uno stato di diritto. Infatti, non è così nel "nostro" caso!

gianfranco1966

Lun, 30/03/2015 - 15:51

sollecito di buona famiglia, amanda americana, due ragazzi perseguitati dalla ferocia comunista che li voleva colpevoli a ogni costo, a prescindere, anche in mancanza assoluta di prove a loro carico. magistrati acciecati dall odio prodotto dalla loro ideologia hanno perseguitato questa coppia all inverosimile cercando in tutti i modi di mandare in galera due innocenti, non accettando il verdetto delle prove che diceva che l unico colpevole era il nero, il nero per loro ma non per me chiaramente, perche le parti potevano essere capovolte. una barbaria indicibile....ricordatevi gente quando andate a votare, la liberta è un dono troppo grande bisogna difenderla a tutti i costi. questa ideologia pazzesca va sempre combattuta. sempre.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Lun, 30/03/2015 - 16:09

SE IL VOILTO E' LO SPECCHIO DELL'ANIMA STAI MESSO BENE. SPERIAMO IN NUOVE INDAGINI ED AVERE PRESTO LA REVISIONE DEL PROCESSO. ALTRIMENTI MEREDITH NON PUO' RIPOSARE IN PACE.

Ritratto di robocop2000

robocop2000

Lun, 30/03/2015 - 16:13

@ gianfranco1966 MA MI FACCI IL PIACERE E NON DICA FREGNACCE

gianfranco1966

Lun, 30/03/2015 - 16:14

leggere alcuni commenti...e penso anche da persone non di sinistra...è veramente desolante....cioe..NEMMENO RUDI GUEDE, IL LIVORIANO...NON HA MAI DETTO RIPETO NON HA MAI DETTO CHE IN QUELLA STANZA CI STAVANO ANCHE AMANDA E IL SOLLECITO. GUEDE HA SEMPRE ESCLUSO LA PRESENZA DEI DUE RAGAZZI. MA ALLORA DI COSA C...ZO STIAMO PARLANDO!!!! NON SOLO...IN QUELLA STANZA...RIPETO IN QUELLA STANZA MOLTO PICCOLA SONO STATE TROVATE UNA MAREA DI IMPRONTE TUTTE DEL LIVORIANO, RIPETO TUTTE DEL LIVORIANO, TRA CUI IL SUO SANGUE, RIPETO IL SUO SANGUE UNICO TROVATO IN QUELLA STANZA, CHIARAMANTE INSIEME AL SANGUE DELLA MEREDITH. E ALLORA COME SI POSSONO SENTIRE CERTE COSE. INCREDIBILE COME L ODIO POLITICO PORTI A QUESTI LIVELLI DI RAGIONAMENTO. MA VOI PENSATE CHE SE IN QUELLA STANZA CI STAVANO ALTRE DUE PERSONE, LE LORO TRACCE NON SAREBBERO VENUTE FUORI???!!! PAZZESCO, INCREDIBILE.

INGVDI

Lun, 30/03/2015 - 16:15

E la coscienza ti roderà per altri cinquanta.

Ritratto di dbell56

dbell56

Lun, 30/03/2015 - 16:19

Chi è ancora colpevolista nei confronti di Raffaele e Amanda o lo fa apposta o è completamente idiota dalla nascita. Guedè ha fatto il furbacchione coinvolgendo i due con le sue infami dichiarazioni agli inquirenti e ai magistrati solo per confondere le acque perchè nel torbido sarebbe stato più facile farla franca, pensava lui! Sintomo della sua colpevolezza, perchè gli indizi nei suoi confronti erano ad evidenza lapalissiani, il suo patteggiamento della pena. Raffaele ed Amanda invece che fanno? Fanno ciò che ogni innocente farebbe. Vanno a processo per provare la loro innocenza, affrontando i conseguenti oneri psicologici, morali e materiali (enormi!). Mi chiedo per empatia, cosa avrebbero fatto i colpevolisti se si fossero trovati al posto dei due ex ragazzi sapendosi innocenti. Io avrei fatto come loro! Ne più, ne meno!! E' facile parlare quando si sta al bar dello sport!! Ma altro è quando si viene coinvolti sino alla cime dei capelli.

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 30/03/2015 - 16:20

Arrestato per quattro anni, ma sequestrato per sette anni e mezzo! Questo ha detto Raffaele Sollecito, di cui ho seguito l'intera conferenza stampa in diretta. Ha parlato sempre di sette anni e mezzo di vita sospesa, mai dei quattro anni dell'arresto. Cercate di ascoltare almeno quello che uno dice, prima di scrivere i titoli!

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 30/03/2015 - 16:22

cangrande17 va bene se la chiamo col suo pseudonimo, o devo chiamarla "Dio"? Leicome può essere sicuro che i duoe siano "palesemente colpevoli"? Era presente, o vedeva tutto dall'alto dei Cieli?

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 30/03/2015 - 16:25

Anna 17 c'era anche lei in quella stanza? Come fa a dire che erano presenti? Dove sono le prove?

filger

Lun, 30/03/2015 - 16:42

Anna 17, io la convocherei subito in procura visto che sa cose che noi cittadini normali non sappiamo! vorrei capire quanto la sua antipatia verso la Knox pesa nel suo illuminato metro di giudizio...? cose dell'altro mondo....

Duck

Lun, 30/03/2015 - 16:45

Il grosso problema oggi è che si fanno i processi mediatici, alcuni commenti in questo luogo vengono da un informazione che scrive tutto e il contrario di tutto. Processi sommari sulle voci più o meno informate ma che hanno il solo scopo di vendere più copie, gli atti del processo non le conosce nessuno perché nessuno è stato tutto il tempo in aula a seguirli. Starei molto attento a scrivere certi affermazioni gratuite, credetemi l'anonimato è una pia illusione e se fossi in Sollecito,per i prossimi anni vivrei di rendita con tutte le querele che potrei fare leggendo i vostri commenti sui giornali. Come ha già scritto qualcuno qui, la povera Meredith ha bisogno di una vera giustizia non di un surrogato.

filger

Lun, 30/03/2015 - 16:47

gianfranco, per questi fenomeni, amanda e raffaele, avrebbero pulito con la candeggina le loro tracce lasciando appositamente solo quelle di guede!!! le loro capacità visive e doti sovrannaturali avrebbero permesso loro questo! ma ai sinistrati e permesso di pensarle tutte.

filger

Lun, 30/03/2015 - 16:48

dbell56, bravo, sottoscrivo tutto il suo pensiero, finalmente una persona che usa il cervello in questo forum di depressi!

Giovanni Aguas ...

Lun, 30/03/2015 - 17:02

Un enorme problema in Italia, ma che solo pochi mettono in evidenza, e' il fatto aberrante che la direzione delle indagini e' affidata a degli incompetenti che hanno vinto un concorso. Parlo dei PM, logicamente. Le indagini dovrebbero essere affidate a dei professionisti e con esperienza, cioe' Poliziotti e investigatori. Non a laureati in legge che vincono un concorso. E poi si sa come troppo spesso questi concorsi si vincono! A cio' aggiungiamo che PM e Giudici fanno la stessa carrier e quinbdi sono due c. in un paio di braghe. Cane non mangia cane.

Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Lun, 30/03/2015 - 17:17

A quando la responsabilità economica,e giudiziaria nei casi eclatanti,per i magistrati che vogliono far carriera,anche politica,ai danni di persone che dovrebbero essere considerate innocenti sino a prova contraria,certa e documentabile?

Ritratto di cangrande17

cangrande17

Lun, 30/03/2015 - 17:19

Volevo solo vedere quanti parenti di Sollecito stanno commentando gli articolo su Il Giornale in questi giorni...

ilbelga

Lun, 30/03/2015 - 17:20

propongo di abolire nei tribunali " la legge è uguale per tutti", e le sentenze "nel nome del popolo italiano". la maggior parte del popolo italiano (cxxxxxxi) non può permettersi avvocati di fama che ti tirano fuori dai guai. non voglio emettere sentenze, ma permettetemi di dubitare di amanda , ha o no accusato Lumunba; e perché?

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Lun, 30/03/2015 - 17:29

Signori lasciate perdere i colpevolisti e i sinistrati mentali che affollano questo forum. È tempo sprecato. È ovvio che i due non c'entrano nulla il DNA docet, Quanto al resto sono farneticazioni di idioti, d'altronde ci vuole una buona dose ti idiozia per sposare i dogmi della sinistra. Pertanto, non sparate sulla croce rossa che è tempo perso.

Altaj

Lun, 30/03/2015 - 17:43

cangrande17 Sono palesemente colpevoli ! E chi sei tu, conosci le carte hai le prove ? Ma vatti a nascondere invece di sparare cxxxxxe.

filger

Lun, 30/03/2015 - 18:01

Altaj, commentare e rispondere a cangrande è come parlare con un somaro, meglio lasciar perdere!

filger

Lun, 30/03/2015 - 18:02

Italia Nostra, sottoscrivo!

vincenzo1956

Lun, 30/03/2015 - 18:14

Caro Cangrande adesso ascolta e leggi bene.Io innanzitutto NON sono parente,amico,affine o quello che ti pare dei due ( ex) imputati. Ripeto ancora.Se hai queste certezze che evidentemente i magistrati della S.C. non hanno avuto,e' palese che sei a conoscenza di fatti e situazioni che loro ( i magistrati) non conoscono.Pertanto ripeto ancora sei pregato ( tu e tutti coloro che scrivendo ci stanno ammorbando di simili certezze)di chiamare la procura della repubblica ed esporre i fatti di cui sai. Lascia quindi perdere accuse ad altri ,me compreso,che si attengono all'unica verita' che e' quella processuale.SE SAI DI PIU' VALLO A RIFERIRE.o altrimenti taci per cortesia

Giacinto49

Lun, 30/03/2015 - 18:36

Sollecito, forse in un lapsus, ha avuto la spudoratezza di chiedere alla famiglia Kertcher di accettare la verità processuale che non è necessariamente la verità vera. E lui lo sa bene (secondo invio riveduto e molto corretto). Grazie!

puponzolo

Lun, 30/03/2015 - 18:37

L'uomo mostra sempre prima il suo lato animale e darwiniano, ha vinto il più forte, ha perso il debole: i bianchi benestanti liberi, il povero nero (che non poteva permettersi Giulia Bongiorno) in galera. La giustizia non appartiene a questo mondo. Tutte utopie. Senza una scelta spirituale l'uomo resta un ingranaggio della natura, e risponde banalmente agli stimoli di essa. La mia Sardegna, che nel centro implicitamente approva le faide, le giustifica assai frequentemente con questa sfiducia nei lunghissimi e iniqui processi giudiziari. Rimango senza argomenti umani, restano solo quelli cristiani.

onurb

Lun, 30/03/2015 - 18:42

filger. E' inutile ribattere agli ottusi. Mi piacerebbe sapere cos'è che spinge i commentatori a esprimersi per la colpevolezza senza conoscere nulla delle carte del processo: odio ideologico o viceversa simpatia per Guede, vera e propria ottusità mentale o semplice piacere di poter affermare che anche loro hanno fatto sentire la propria voce?

little hawks

Lun, 30/03/2015 - 18:46

I magistrati inquirenti che hanno formulato l'accusa saranno cacciati? Delle due l'una, o hanno lavorato male nel cercare le prove, o, sapendolo, hanno accusato un innocente. In ambedue i casi dovrebbero essere messi in condizione di non nuocere più ed essere restituiti a quei lavori agricoli cui erano da sempre destinati.

Accademico

Lun, 30/03/2015 - 18:46

Cosa darei per "fare una faccia di schiaffi" al babbo dell'assassino. Signori della Redazione, potete pubblicarmi tranquillamente, e perchè l'assassino in questo delitto non esiste - Meredith si è suicidata - e perchè in questa vicenda, di babbi meritevoli di schiaffoni ve n'è a iosa. Va a trovare, tra i tanti, il babbo che vorrebbi io schiaffeggiare con tanta sollecitudine.

Accademico

Lun, 30/03/2015 - 18:59

E adesso, tra rimborsi, indennizzi, riconoscimenti, onorificenze, libri, partecipazione attiva a tutti i talk show, interviste in esclusiva, èttici, èttici, la famiglia Sollecito è come se avesse vinto al Superenalotto. E mi sembra giusto: il ragazzo è innocente e, come dicono abbari (tutta una parola abbari), "capsi non ce ne vogliono" !

liberalone

Lun, 30/03/2015 - 19:02

Sollecito e la Knox come O.J. Simpson? E se i due avessero potuto permettersi solo un modesto penalista di provincia o, peggio, se avessero avuto un avvocato di ufficio? La Legge è uguale per tutti?

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 30/03/2015 - 19:07

filger - Ma lei deve essere sollecito, nel dirci chi e` veramente e perche' se la prende cosi` a cuore.

brandoren

Lun, 30/03/2015 - 19:11

Il baby face ben eterodiretto e silenzioso sino all' assoluzione definitiva della corte di cassazione , esulta dimostrando una certa spavalderia, comprensibile ma poco giustificabile perchè la giurisprudenza ha tolto " per insufficienza di prove" con cui sarebbe stato assolto data la farraginosità di incrostazioni processuali durate ben 8 atti-Ti è anadata bene ed allora taci e sprofonda nell' anonimato

Ritratto di Sniper

Sniper

Lun, 30/03/2015 - 19:14

Tutti innocentisti o colpevolisti solo sulla base di cronache di giornali, senza aver letto una riga dei faldoni del processo. Ma non si puo` non notare come gli innocentisti siano gli stessi che credevano che Ruby fosse la nipote di Mubarak, che certe "performance" erano cene eleganti, e che il capo di un'azienda potesse ignorare che la sua azienda stia frodando il fisco per centinaia di milioni. Chiamiamola "tendenza a credere"...

lamwolf

Lun, 30/03/2015 - 19:55

Perché con la sua americanina non avete salvato quella povera ragazza se non c'entrate nulla?

INGVDI

Lun, 30/03/2015 - 20:13

In questo caso, il criterio di giudizio dei giudici: 1+1+1+1+1+1+1+1+1+1=1. Complimenti!

Accademico

Lun, 30/03/2015 - 20:53

Il giovane ingegnere (?) barese (?) quando parla facca gare. L'ho ascoltato leggere, sussiegoso, in conferenza stampa, la memoria che gli avevano preparato il gatto e la volpe a latere e non sono riuscito a trattenermi: son dovuto correre al cesso.

Ritratto di filatelico

filatelico

Lun, 30/03/2015 - 21:03

Hai detto che non vuoi essere definito assassino alora ritirati in un isola del Pacifico e non mandarci più tue notizie !! Secondo me sei colpevole sei stato assolto e quindi vattenwe all'inferno !!! Non ti darò un euro di risarcimento !!!

Giovanni Aguas ...

Lun, 30/03/2015 - 23:03

Posso capire chi, al di la' della sentenza, li crede colpevoli o innocenti. Cio' che mi e' incomprensibile, e fa paura, e' l'odio che traspare dalle parole di alcuni commentatori. Neppure la famiglia della vittima ha usato tali espressioni cosi' cariche di odio e veleno,

Raoul Pontalti

Lun, 30/03/2015 - 23:12

#Sniper: io non sono annoverabile tra coloro i quali credevano nella nipotina di Mubarak e nell'ignoranza dell'età di Ruby da parte dell'organizzatore delle cene eleganti a base di gnocca fresca extracomunitaria e nemmeno tra coloro i quali giurano sull'innocenza di un biondino padano perché padano, però nel caso Meredith rilevo che gli inquirenti operarono da cialtroni eseguendo da animali le indagini, da bestie i rilevamenti degli indizi sulla scena criminis e seguendo infine teoremi accusatori degni di racconti di pornografia sado-maso da riviste per sporcaccioni. La sentenza fa giustizia anche di certi metodi indegni di indagine.

alfa553

Lun, 30/03/2015 - 23:20

Questa famiglia sono una banda di criminali, in tv non ho visto dei personaggi distrutti.Vagabondi e assassini,lo erano e lo saranno.Ovvio insieme a quel fascista di avvocato.

LAWILSON1

Mar, 31/03/2015 - 00:09

La povera Meredith Kercher e' stata uccisa da Rudy Guede che e' quello che l'ha brutalmente stuprata. O ci mettiamo a commiserare il "bovero degro" che non puo' permettersi un buon avvocato? Guede e' quello che. dopo averla stuprata, aveva il movente per ucciderla: non farsi riconoscere. A Guede vennero dati 30 anni di galera al primo processo, quello dove disse di aver operato da solo. A Guede la pena fu quasi dimezzata , grazie al suo abilissomo avvocato, quando in appello, Rudy si ricordo' che c'erano stati gli altri due, una versione convenientissima per la corte di Perugia e quella di Firenze. La corte poi ebbe un raptus di clemenza e gli ridusse la pena a 16 anni. Il suo avvocato fu abilissimo, ma la voltata di gabbana ha il sapore di un "quid pro quo" = io te do 'na cosa a te, e tu me dai 'na cosa a me.

Ritratto di Feyerabend

Feyerabend

Mar, 31/03/2015 - 08:26

Avete capito l'arrogante fighetto? Ora che la fatta franca vuole pure costruirsi una carriera. Magistrati nascondetevi!

Accademico

Mar, 31/03/2015 - 09:31

@Feyerabend - Lei parli come bada, potrebbe prendersi una denuncia. Abbari (tradotto: a Bari) i "fighetti" sono i ricchioni. E l'ingignere è dibbari!

Ritratto di Riccardo_1960

Riccardo_1960

Mar, 31/03/2015 - 10:05

Magistrati,avvocati,giudici siete la rovina dell'Italia.Adesso chi paga tutte le vostre colpe? i contribuenti come al solito. Facendo durare i processi per anni, vi garantite lo stipendio, ma così facendo giocate con le vite di altri, non siete altro che parassiti

onurb

Mar, 31/03/2015 - 10:53

Accademico lei è uno dei tanti testimoni sconosciuti all'accusa. E' un vero peccato che non abbia potuto testimoniare al processo, un po' anche per colpa sua: avrebbe dovuto presentarsi ai carabinieri di Perugia e raccontare tutto ciò che ha visto quella sera: sicuramente Raffaele e Amanda sarebbero stati condannati, come era giusto.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 31/03/2015 - 23:25

La lettura di certi commenti è frustrante per la enorme insulsa malignità che li distingue. Anziché prendersela con una MAGISTRATURA DI INETTI che un domani potrebbe incastrare chi li scrive e la loro famiglia in un incubo orrendo lungo otto anni. Insultano vigliaccamente quei due ragazzi malgrado siano stati riconosciuti innocenti. MA CHE GENTE DI STERCO PUÒ INVEIRE COSÌ VIGLIACCAMENTE SUI MALI ALTRUI?