La Chiesa contro la Raggi

Vaticano, Cei e Osservatore romano contro il sindaco. Che diserta l'incontro con Azione Cattolica

Clima di tensione tra la prima cittadina della Capitale e la Chiesa. Per Virginia Raggi, nel giro di pochi giorni, arriva, infatti, l'ennesima critica dal mondo eclesiastico: prima gli ammonimenti del cardinale Parolin, segretario di Stato vaticano, poi le parole del segretario della Cei, monsignor Galantino, e ora suonano amare le dichiarazioni dell'Osservatore Romano, che descrivono la situazione in cui versa Roma, come uno stato di devastazione.

"Nella Capitale, a riprova dello stato di abbandono in cui per certi aspetti versa la città, pochi minuti di pioggia sono bastati per provocare la caduta di numerosi alberi, danneggiando alcune automobili e mettendo a serio rischio l'incolumità dei cittadini. Molte strade, soprattutto nei quartieri meridionali, sono state letteralmente allagate a causa della mancata pulizia, ormai cronica, delle caditoie", scrive l'Osservatore romano.

Le dure parole del quotidiano arrivano proprio oggi, giorno in cui la Raggi ha annunciato che non si sarebbe presentata all'appuntamento con Azione Cattolica in Vaticano per partecipare al Festival "A noi la parola". Stando a quanto dichiarato, la sindaca aveva avvertito già ieri l'Azione Cattolica giovani per comunicare che non sarebbe ruscita a prendere parte all'evento a causa di "problemi personali".

Solo due giorni prima Parolin aveva tuonato: "La situazione che si è creata a Roma non crea quell'ambiente di serenità che permette di lavorare a favore della gente ed è questo che devono fare i politici, fare gli amministratori. Mi auguro che la situazione si risolva in modo tale che l'Amministrazione si metta a lavorare e ad affrontare i problemi e le difficoltà dei cittadini che a Roma sono molti".

Anche il segretario della Cei, Nunzio Galantino, si è dimostrato critico nei confronti del sindaco di Roma: "Penso che i cittadini siano un po' stanchi delle schermaglie politiche che a Roma significano solo restare bloccati in una situazione di stallo rispetto ai problemi seri, alle risposte che si attendono. La gente vuole vedere i suoi amministratori impegnati, al lavoro. Tutti ci auguriamo che i romani e Roma abbiano quello che si attendono e si meritano, un'amministrazione che risponda ai bisogni immediati e soprattutto cominci a far sognare una città che ne ha tutte le possibilità".

Commenti

zagor

Sab, 10/09/2016 - 16:56

- 2 mesi 1 settimana fa Su F B gli avevo consigliato che come prima uscita invece di andare dal sig Bergoglio avrebbe dovuta andare nelle periferie di Roma dove ancora oggi manca l'acqua e la corrente......ma volete mettere le foto con baciamano e le foto senza baciamano ma con mani aperte che chiedono; anche per la signora Raggi tutto a suo tempo ma prima la visibilità....perbacco! Ha se avesse letto e ascoltato magari oggi avrebbe potuto andare dal sig Bergoglio e farsi, lei V.Raggi, dal suddetto baciare la mano. Comunque sia auguri Virginia e che Dio ti dia la sapienza per poter guidare i cittadini Romani; cittadini di collo duro.

flip

Sab, 10/09/2016 - 17:06

Na che fissazione hanno le "articoliste" a seguire i dettami della boldrini. la lingua italiana non è un optional. non si può trasferire al femminile tutto ciò che riguarda la donna. "la sindaca" mi dà tanto l' impressione di una forma dispregiativa del personaggio. come scriverebbe "il capo del Gabinetto"? la capa del Gabinetta? fissate!

moichiodi

Sab, 10/09/2016 - 17:16

Mi ricordo quando il giornale si divertiva con la panda di marino. Ora si occupa della raggi se va al vaticano.

linoalo1

Sab, 10/09/2016 - 17:30

Povera crista!!!Lasciatela in pace!!Solo così,riusciremo a vedere cosa sa fare!!!!

Ritratto di Trasimacus

Trasimacus

Sab, 10/09/2016 - 17:54

La Raggi snobba il Vaticano? Bravissima! Merita fiducia solo per questo! Non c'è un solo politico italiano, uno solo, tranne qualche volta Salvini, che abbia il coraggio di dire in faccia ai preti quello che si meritano per le loro gravissime responsabilità nel degrado del nostro paese.

Tuthankamon

Sab, 10/09/2016 - 18:03

Non voto M5S. Tuttavia spero che non lo facciano a favore del PD ...

Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Sab, 10/09/2016 - 18:10

Non dimentichiamoci che il vaticanto ha dato la spallata finale al sindaco uscente.

btg.barbarigo

Sab, 10/09/2016 - 22:26

Questo Galantino è come il prezzemolo,si trova sempre dappertutto.

Ritratto di malatesta

malatesta

Sab, 10/09/2016 - 22:45

Prima di dire che non sa governare, si aspetti almeno un anno poi si potra' valutare se ha fatto bene o male.Giornali, datele una mano. Se avesse vinto Marchini , Bertolaso o Meloni, sarebbe lo stesso.Pensate forse che anche con loro qualche coniglio non sarebbe saltato fuori dal cappellaio matto?..Non si puo' essere cosi' forcaioli...Galantini ..non pensa che la responsabilita' del degrado di Roma un pochettino non sia anche della Chiesa?...chi e' senza peccato scagli la prima pietra...si ricorda di Gesu', vero?

mariacor61

Sab, 10/09/2016 - 22:49

Si occupassero del cristianesimo e del Vaticano, anziché dell'ecumenismo e della Raggi...

Ritratto di wilegio

wilegio

Sab, 10/09/2016 - 23:17

La chiesa ha perso l'ennesima occasione per farsi i cxxxi suoi. Ma ormai è strettamente alleata coi compagni, e ha perso ogni credibilità.

adolhi1889

Sab, 10/09/2016 - 23:48

Anche la chiesa cattolica vuole le olimpiadi ohhhhhhhhhh non lo sapevate?

magnum357

Dom, 11/09/2016 - 00:23

Le vogliono fare le scarpe perchè pulita !!!!!

Ritratto di Situation

Situation

Dom, 11/09/2016 - 06:59

...ecco la prova provata che ☭

rossini

Dom, 11/09/2016 - 07:21

Non bastavano la Magistratura, i sindacati, le banche, la Confindustria e i giornaloni di sinistra. Adesso si aggiunge anche il Vaticano. Insomma, i Poteri Forti ci sono tutti ed hanno concentrato il loro fuoco sui 5 Stelle. La parola d'ordine è: Virginia non deve governare Roma. Negate ogni finanziamento alla Chiesa di Bergoglio, Galantino Bagnasco e Scola. No otto per 1000 alla Chiesa cattolica.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 11/09/2016 - 07:42

Ma la chiesa non ha sempre detto di interessarsi solo a faccende spirituali, mai alla politica? Ultimamente pare proprio il contrario. Politici tutti, allora pensateci voi alla spiritualità.

Ritratto di marystip

marystip

Dom, 11/09/2016 - 08:08

I grillini mi danno la nausea, la chiesa, però, fa schifo: quindi avanti con la Raggi.

sakai389

Dom, 11/09/2016 - 08:24

...invece di chiacchierare tanto contro la Raggi, il sig. cardinale, lanci l'idea di restituire agli italiani l'8 per mille, considerato, che la chiesa si preoccupa del degrado di Roma.

Felice48

Dom, 11/09/2016 - 08:36

A prescindere le idee politiche sembra che la Raggi oltre a minacciare l'imu abbia rifiutato un'invito del vaticano pertanto è scattata l'anatema dei porporati che dopo tanti anni solo ora si accorgono del degrado romano. Siamo vaticanodipendenti un'ingerenza dura da estirpare.