Alla Rai finite le scorte di make up: "In onda come mamma ci ha fatti"

Il sindacato: "Ordini fermi da tre mesi". Viale Mazzini prova a metterci una pezza

Via il trucco, in Rai si va in onda al naturale. No, si tratta di una rivendicazione orgogliosa di rughe e piccole imperfezioni che rendono conduttori e giornalisti più "umani", ma di un problema tecnico.

Come racconta Repubblica, negli studi di Roma le scorte di trucco e make up (dal fondotinta agli ombretti, dal mascara alla cipria) rischiano di finire tra pochi giorni. "Gli ordini sono fermi da tre mesi", denuncia Piero Pellegrino, segretario nazionale del sindacato autonomo Snater, "Se non si trova subito una soluzione il risultato sarà che ospiti di fama mondiale, giornalisti e politici di turno andranno in onda senza un velo di cerone, proprio come mamma li ha fatti. Chi invece ci rimetterà davvero la faccia saranno i professionisti del trucco Rai".

Tutta colpa dei tagli imposti da Mamma Rai. La struttura che gestisce i truccatori, infatti, sostiene che la dirigenza ha cercato di risparmiare, non acquistanto i prodotti richiesti, ma affidandosi a "materiali di qualità inferiore che si sono dimostrati inadatti alle esigenze televisive". Dal canto suo Viale Mazzini punta il dito contro le nuove norme sulla trasparenza che hanno rallentato le procedure per le fornuture e assicura che si cercherà una soluzione d'emergenza che permetta almeno di arrivare all'estate, quando cambieranno i palinsesti.

"Siamo arrivati al punto che pur di continuare a svolgere in maniera dignitosa il loro lavoro le colleghe e i colleghi truccatori comprano i cosmetici di tasca propria", continua Pellegrino, "Ma non devono farlo, anche perché usando trucchi non forniti ufficialmente dall’azienda si espongono a rischi".

Commenti

joecivitanova

Mer, 27/04/2016 - 20:03

!! Ogni Scarrafone è bello a Mamma Rai..!! G.

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Gio, 28/04/2016 - 00:27

Hanno finito il colore rosso?

FRANZJOSEFVONOS...

Gio, 28/04/2016 - 06:41

COMPRARE PRODOTTI PER IL TRUCCO? ANDATE DAI CINESI E POI DAL DERMATOLOGO. CONSTATATA LA POLITICA DELLA RAI, CHE SEGUE SEMPRE IL GOVERNO DI TURNO, ED IL GOVERNO E' DI SINSITRA ED E' AMICO DELLA CINA. FATEVI FARE UN OTTIMO SCONTO. MA NON E' MEGLIO VEDERE LE PERSONE AL NATURALE? COSI' OLTRE IL CARATTERE, CHE SI ADATTANO AI GOVERNI ATTUALI, SI VEDONO LE FACCIE NATURALI. AH AH AH AH AH

Beaufou

Gio, 28/04/2016 - 09:31

Òrcocàn! Ma se proprio hanno la faccia impresentabile, fate girare gli ospiti di schiena: se sono politici, non cambia nulla, agli altri applicate sulla schiena una foto (truccata) e via. Non spaventiamoci per queste cose, a tutto c'è rimedio. Io ho rimediato da un pezzo gettando la televisione alle ortiche (ma adesso mi tireranno una capoccia tanta perché non voglio pagare il canone, eheheh; già prima andava avanti tutti gli anni a raccomandate e risposte piccate).

giovanni PERINCIOLO

Gio, 28/04/2016 - 10:16

Buffoni e parassiti! Mi risulta che solo mamma rai si preoccupa di rendere più belli i suoi dipendenti, tutti gli altri vanno al lavoro con tutte le loro rughe e le signore si preoccupano di farsi il maquillage a casa prima di uscire e, se del caso, hanno nella borsetta il necessario per farsi un ritocchino. Quello invece che sarebbe interessante sapere é quanti esattamente sono i "truccatori" che tanto preoccupano i sindcati. Che ci siano più truccatori che rughe???? Solita greppia di stato sempre ben fornita!