Rapina in una farmacia: arrestati Bonnie e Clyde della Tiburtina

Lui entrava nelle farmacie per rapinarle, lei lo aspettava in macchina, pronta alla fuga

Sono considerati i Bonnie e Clyde della Tiburtina, la coppia di amanti che insieme mettevano a segno colpi criminali. Non è la prima volta che due compagni di vita diventano anche compagni di furti, rapine o azioni criminali.

L'uomo, 52 anni, ieri pomeriggio è entrato in una farmacia di Villanova di Guidonia, col volto coperto da un casco e ha minacciato le commesse con una pistola. Poi, ha messo i soldi in una busta di plastica ed è uscito, con un bottino di circa 5mila euro. Ad aspettarlo, appostata in macchina, già pronta per la fuga, c'era la sua complice, una donna di 47 anni.

I carabinieri sono stati allertati immediatamente e poco dopo hanno intercettato i due rapinatori, mentre cercavano di disfarsi degli abiti usati per il colpo, del casco integrale e della pistola, che è risultata essere finta. I militari dell'arma sono riusciti a inchiodare la coppia di malviventi grazie all'impianto di videosorveglianza della farmacia.

Le indagini successive, dirette dalla Procura di Tivoli hanno fatto emergere rapine effettuate dai due in zona Tiburtino, nelle quali utilizzavano lo stesso schema. "Bonnie e Clyde" stati portati in carcere, con l'accusa di rapina aggravata.

Commenti
Ritratto di filospinato

filospinato

Dom, 24/06/2018 - 18:13

Rapina in una farmacia? Succede sempre più spesso, io ad esempio mi sento rapinato ogni volta che ci metto piede.

Ritratto di Pippo1949

Pippo1949

Dom, 24/06/2018 - 19:59

Saranno fuori fra una settimana...........forza Salvini !!!!!!!!!!!!!