Rasata perché rifiutava il velo, i genitori: "Non è vero, aveva i pidocchi"

I genitori dell'adolescente rasata a zero perché rifiutava il velo danno la loro versione dei fatti: "L'Islam non c'entra, nostra figlia è libera: l'abbiamo rasata perché aveva i pidocchi"

I genitori della 14enne che ha detto di essere stata rasata a zero come punizione perché non voleva indossare il velo si difendono: "L'islam non c'entra, nostra figlia aveva i pidocchi".

La giovane da venerdì mattina si trova in una comunità protetta a Bologna dopo che i servizi sociali hanno deciso di allontanarla dalla famiglia, originaria del Bangladesh e in Italia dal 2004.

Tutto è iniziato quando l'adolescente è arrivata a scuola con i capelli rasati a zero: "Mia madre dice che non sono una brava musulmana - ha raccontato in lacrime ai professori - È stata lei a ridurmi in questo modo per punizione, perché non mi va di portare il velo".

Immediatamente i docenti lo hanno riferito alla preside, che ha presentato un esposto ai carabinieri, i quali hanno avvisato i servizi sociali. Dopo aver sentito la studentessa e la famiglia, gli assistenti sociali hanno valutato che la ragazzina dicesse il vero: non ha convinto la versione dei genitori che sostengono che lei stessa ha chiesto il taglio di capelli alla madre.

La giovane è stata allontanata e i genitori sono indagati per maltrattamenti in famiglia. ma loro continuano a negare e, in un'intervista al Resto del Carlino di Bologna, forniscono la loro versione dei fatti.

"Questa storia del velo non è vera e ha rovinato la mia famiglia - si lamenta il padre, un meccanico di 40 anni - Mia figlia è sempre stata libera di portare o no il velo. Parlo del hijab, che lascia scoperta la faccia. A volte lo portava, a volte lo toglieva. Come le altre mie due figlie di 15 e 17 anni, potete chiederlo a loro".

La spiegazione che fornisce per il radicale taglio di capelli è completamente diversa da quuella della figlia: "È successo perché aveva preso i pidocchi a scuola, c’erano due suoi compagni che li avevano. Mia moglie allora le ha tagliato i capelli, ma non era pratica e ha tagliato troppo. Lei però non si è lamentata, anzi l’aveva chiesto lei". La scuola, però, ha mentito che ci fossero casi di pidocchi ai carabinieri.

Secondo il bengalese non è così insolito, nel suo Paese d'origine, che le adolescenti si rasino completamente i capelli. "Anche alle altre mie figlie in passato l’abbiamo fatto, da noi non è così strano - prova a spiegare l'uomo - Mia figlia non si è lamentata per due o tre giorni, poi a scuola qualcuno le ha detto che stava male ed è successo tutto questo casino". Ma insiste: "Nessuno l’ha costretta, nessuno l’ha punita".

La famiglia, che è musulmana praticante, sostiene che la religione non c'entri in questa brutta storia, che loro non hanno mai imposto a nessuna delle tre figlie di portare il velo, ma anzi di averle sempre lasciate libere di vivere come le altre adolescenti italiane: possono andare alle feste, in pizzeria, al centro commerciale, e anche frequentare dei ragazzi.

"Le mie figlie sono sempre state libere - racconta il padre - Io sono musulmano, vado in moschea dopo il lavoro, seguo la mia religione e le mie tradizioni, ma loro non sono obbligate. Lo fanno solo se lo vogliono, è una loro scelta".

Qui, però, ancora una volta le versioni della famiglia e della ragazzina non collimano. Lei parla di pressioni per il velo, soprusi, umiliazioni. Anche i professori avrebbero raccontato alla preside di altri episodi di tensione fra la studentessa e i genitori per quel velo non gradito e di divieti di frequentare questo o quel ragazzo, soprattutto negli ultimi tre o quattro mesi. La sorella maggiore, invece, di 16 anni, difende i genitori e giura che quello che la 14enne ha raccontato non è vero.

I genitori chiedono che venga loro restituita la figlia: "Questa storia ha rovinato la mia famiglia e non è giusto, perché siamo brave persone. La mia bambina deve tornare a casa".

Ora sulla faccenda stanno indagando gli inquirenti. Nei prossimi giorni i genitori saranno sentiti formalmente a verbale e messi a confronto con le versioni della figlia e dei testimoni: professori, preside, e forse gli stessi compagni di classe, per capire cosa sia successo davvero.

Commenti

venco

Dom, 02/04/2017 - 15:15

Dimostrazione lampante della falsità degli islamici.

agosvac

Dom, 02/04/2017 - 15:22

Ma sì, dai, restituitela ai genitori, così invece di tagliarle i capelli le taglieranno la testa!!!! Ma si vuole capire o no che l'Islam è una religione violenta??? Allah non perdona, o, meglio, non perdonano quelli che considerano Allah come loro. Infatti un Dio misericordioso non può che perdonare, sono gli islamici che non perdonano, non il loro Dio.

Ritratto di manganellomonello

manganellomonello

Dom, 02/04/2017 - 15:29

Falso. I pidocchi ce li ha ancora addosso: I genitori.

Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 02/04/2017 - 15:30

Certo come no.Ci credo,come credo agli asini che volano....

nordest

Dom, 02/04/2017 - 15:32

I mussulmani non solo son ipocriti e falsi sono da rispedire a casa loro per il loro comportamento disumano .

Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Dom, 02/04/2017 - 15:33

ciò che non sopporto maggiormente dei musulmani è che sono abitualmente BUGIARDI ed il corano li incoraggia ad esserlo

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Dom, 02/04/2017 - 16:22

consigliati da qualche azzeccagarbugli pro risorse a prescindere?

killkoms

Dom, 02/04/2017 - 16:47

che scusa banale!

VittorioMar

Dom, 02/04/2017 - 17:02

..IL VELO CUSTODISCE MEGLIO IL PROLIFERARE DEI PARASSITI!!....si fa ancora la VISITA MEDICA ALLE SCOLARESCHE??

rocchetti

Dom, 02/04/2017 - 18:18

E' chiaramente una scusa inventata da un azzeccagarbugli, che arriva troppo tardi, la sorella maggiore conferma perchè altrimenti chissà quante ne prende.

Happy1937

Dom, 02/04/2017 - 18:31

Magari in Italia c'e' anche qualcuno tanto ixxxxxxxe da crederci.

Divoll

Dom, 02/04/2017 - 19:04

Ohibo', c'e' la guerra nel Bangladesh? E perche' questo signore ora non se ne torna nel suo paese a fare il meccanico? Un posto di meccanico in piu' per un italiano, magari un italiano che ama e tratta bene le proprie figliole.

tRHC

Dom, 02/04/2017 - 19:06

ah si? E come mai la bambina si e' rivolta alla sua insegnante per chiedere aiuto????

Santippe

Dom, 02/04/2017 - 19:10

Santippe.- Non c'è che dire: una divertente presa per i fondelli per inquirenti, servizi sociali, professori, presidi.. Per questi ultimi con l'aggravante di una elegante accusa : a scuola ci sono i pidocchi!

mariod6

Dom, 02/04/2017 - 19:21

Se mai troverete un mussulmano che dice il vero, segnatelo con la vernice indelebile per riconoscerlo tra i suoi simili. Per il mussulmano raccontare balle è obbligatorio per difendere l'islam e andare contro agli infedeli. Non avete sentito i commenti dei caproni intervistati nelle strade di Bologna ?? ""La madre ha fatto bene perché la ragazza non deve permettersi di disubbidire ai suoi genitori"". E cosa volete aspettarvi da questa genia di falsi e ipocriti ??

Ritratto di WiseIntelligent

WiseIntelligent

Dom, 02/04/2017 - 19:21

@agosvac "Infatti un Dio misericordioso non può che perdonare, sono gli islamici che non perdonano, non il loro Dio." Un giorno Samuele disse a Saul: "Il Signore ha mandato me per consacrarti re del suo popolo, Israele. Ora, dunque, ascolta le parole del Signore. Così dice il Signore degli eserciti d'Israele: Non ho dimenticato quel che il popolo degli Amaleciti ha fatto a Israele, quando gli sbarrò la strada mentre usciva dall'Egitto. Ora va' e colpisci gli Amaleciti: sterminerai tutto quel che appartiene loro. Non avere pietà: uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini. Direttamente dalla mia Bibbia, Samuele 15

Ritratto di WiseIntelligent

WiseIntelligent

Dom, 02/04/2017 - 19:22

@agosvac "Infatti un Dio misericordioso non può che perdonare, sono gli islamici che non perdonano, non il loro Dio." Un giorno Samuele disse a Saul: "Il Signore ha mandato me per consacrarti re del suo popolo, Israele. Ora, dunque, ascolta le parole del Signore. Così dice il Signore degli eserciti d'Israele: Non ho dimenticato quel che il popolo degli Amaleciti ha fatto a Israele, quando gli sbarrò la strada mentre usciva dall'Egitto. Ora va' e colpisci gli Amaleciti: sterminerai tutto quel che appartiene loro. Non avere pietà: uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini. Direttamente dalla mia Bibbia, Samuele 15

Ritratto di WiseIntelligent

WiseIntelligent

Dom, 02/04/2017 - 19:23

@agosvac "Infatti un Dio misericordioso non può che perdonare, sono gli islamici che non perdonano, non il loro Dio." Un giorno Samuele disse a Saul: "Il Signore ha mandato me per consacrarti re del suo popolo, Israele. Ora, dunque, ascolta le parole del Signore. Così dice il Signore degli eserciti d'Israele: Non ho dimenticato quel che il popolo degli Amaleciti ha fatto a Israele, quando gli sbarrò la strada mentre usciva dall'Egitto. Ora va' e colpisci gli Amaleciti: sterminerai tutto quel che appartiene loro. Non avere pietà: uccidi uomini e donne, bambini e lattanti, buoi e pecore, cammelli e asini. Direttamente dalla mia Bibbia, Samuele 15

mariod6

Dom, 02/04/2017 - 19:24

Se aveva i pidocchi è facile verificarlo. In ogni caso, la gente che gli abita vicino conosce la famiglia; gli facciano pubblicità quali aguzzini tutte le volte che ne incontrano uno in pubblico, fino ad obbligarli a starsene chiusi in casa giorno e notte. Poi vedremo se i pidocchi li aveva la ragazza oppure la sua famiglia nel cervello. Alla faccia dell'integrazione e dei mussulmani moderati !!!

semelor

Dom, 02/04/2017 - 19:37

Ricordo, nel Don Chisciotte, era la fine del 1500 e già si sapeva "Cite Hamete Benengeli in quanto arabo tendente alla menzogna..." È ben spiegato nel Corano, in arabo TAQIYYA loro trovano doveroso nascondere il proprio credo e in alcune occasioni è obbligatoria la dissimulazione. Cari italiani dobbiamo aprire bene occhi e orecchie, stare allertati perché questa è un invasione.

maisy2000

Dom, 02/04/2017 - 19:39

Non credo assolutamente che al loro paese sia pratica comune fra le adolescenti raparsi a zero. Anzi I capelli vengono sempre portai molto lunghi e sono un motivo di orgoglio. Proprio per questo le hanno taglito i capelli, per umiliarla.

Epietro

Dom, 02/04/2017 - 19:48

Avrà anche avuto i pidocchi, ma spiegategli che qui si usano gli shampi appositi e che la rasatura non li debella e non si fa altro che infettare i compagni.

leo_polemico

Dom, 02/04/2017 - 19:52

Nel corano, per quanto poco lo conosco, sono giustificate mistificazione e falsità se portano vantaggio all'islam. Si possono ora trarre le opportune conclusioni....Certo qualche imam o azzeccagarbugli islamico ha consigliato a questi "genitori" il comportamento da seguire, che sarà poi avallato da qualche giudice "politicamente corretto".

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 02/04/2017 - 20:01

Femministe, volete l'integrazione? Allora non andate sempre in piazza ad urlare contro gli altri, per niente.

paolonardi

Dom, 02/04/2017 - 20:37

A casa loro da noi non c'e' spazio per i falsi e bugiardi, ne abbiamo abbastanza dei nostri per importarne degli altri.

pardinant

Dom, 02/04/2017 - 20:40

Ma che specie di scusante è questa? Ma dove vivono? Che rapporti hanno con la comunità? Sanno leggere l'italiano? Ci sono prodotti farmaceutici in libera vendita per debellare i pidocchi senza alcun problema! Conseguentemente il fatto appare molto più grave, magari se questa povera ragazza si trova un dente appena cariato.... lo estraggono senza neppure sentire un dentista.

Pietro2009

Dom, 02/04/2017 - 20:41

"Beate le ultime perché saranno le prime, vedendo la "luce", a liberarsi... ribellandosi". Aiutiamole e con loro aiutiamo i loro coetanei, quelli che come le loro coetanee vedendo la "luce" vogliono liberarsi da pratiche e norme imprigionanti. Aiutando le ultime libereremo loro, i loro coetanei e forse i loro genitori e il mondo intero da norme e pratiche che imprigionano la bellezza che ogni individuo ha in se e potenzialmente può manifestare se libero. Del Corano ci sono dei versetti di pace e dignitosi, conservino quelli; come noi che della Bibbia ad esempio abbiamo ben presente l'episodio di Mosè relativo alla consegna delle Tavole delle Leggi e non quelli che seguono poco dopo. Buonasera a tutti.

AndyCorelli

Dom, 02/04/2017 - 21:56

...per par condicio taglio della zazzera ai genitori...

Ritratto di Legio_X_Gemina_Aquilifer

Legio_X_Gemina_...

Dom, 02/04/2017 - 22:13

Bastava andare in farmacia e comprare l'antiparassitario....quanto sono ignoranti questi islamici....

manfredog

Dom, 02/04/2017 - 23:27

..si, appunto..i PD-occhi..!! mg.

pathos

Lun, 03/04/2017 - 00:31

bene sono sicuro che i magistrati ci crederanno

sibieski

Lun, 03/04/2017 - 01:50

non si dice pidocchi al maschile, ma le pidocchie al femminile....non vorrete che Ella si arrabbi eh?

Ritratto di abj14

abj14

Lun, 03/04/2017 - 04:59

WiseIntelligent 19:23 – Siccome lei continua con questa menata della Bibbia violenta, le ritrasmetto mio commento del 30/03 (Terrorismo, blitz nel centro di Venezia: sgominata cellula jihadista) : " WiseIntelligent 15:22 scrive : "lo Stato dovrebbe bandire la Bibbia, essendo, come il Corano, un testo sacro a tratti violento" - - - Lei, più che Wise-Intelligent, mi sembra Not-At-All-intelligent. – La Bibbia si può/deve interpretare, è stata comunque ridimensionata dal Nuovo Testamento e non interferisce con le leggi civili. Il Corano non può e non deve essere interpretato, si applica alla lettera, anche nella società civile, e silenzio; caso contrario lapidazione o taglio della testa, dipende dall'umore dell'imam o equipollente di turno. Il Corano non deve neppure essere tradotto dall'arabo perché, traducendolo, il Corano non è più Corano e lo si interpreta (Rettore della moschea di Bordeaux dixit)." - - - Perché si ostina ad essere così ebetino ?

Iacobellig

Lun, 03/04/2017 - 07:12

COMUNQUE IN ITALIA VA BANDITO, LO INDOSSASSERO A CASA LORO E STIANO IN ITALIA SECONDO LEGGI E COSTUMI ITALIANI.

Mannik

Lun, 03/04/2017 - 07:47

La dissimulazione è ammessa solo nei casi in cui serve per salvarsi la vita. Per dissimulazione si intende tacere sul fatto di essere di fede musulmana, non dire bugie qualsiasi.

Ritratto di Nubaoro

Nubaoro

Lun, 03/04/2017 - 08:06

sta ovviamente praticando la taqqya (mentire per difendere l'islam, cosa incoraggiata e premiata dal corano) ... qualcuno dovrebbe spiegargli che esistono balsami e sciampi per i pidocchi in questa terra di miscredenti

01Claude45

Lun, 03/04/2017 - 08:27

"È successo perché aveva preso i pidocchi a scuola, c’erano due suoi compagni che li avevano": Allora FUORI I NOMI degli UNTORI. Se non vera "rasata di capelli per tutta la famiglia" poiché loro sono gli untori, ed ESPULSIONE IMMEDIATA PER I GENITORI bugiardi e non rispettosi della cultura, identità e costituzione italiana.

Ritratto di oldpeterjazz

oldpeterjazz

Lun, 03/04/2017 - 08:49

Il vero problema è che i pidocchi ce l'hanno nel cervello.

Marco Legumi

Lun, 03/04/2017 - 08:52

per WiseIntelligent, magari ti potresti chiedere come mai ci chiamiamo Cristiani... Citi la Bibbia come i Testimoni di Geova, solo dove ti interessa provocare. La Bibbia è un cammino, è un percorso, ma Gesù Cristo completa questo percorso, molto spesso duro e contradditorio, di un popolo (anche violento) per dire che cosa? Arrivaci da solo.

Angelo664

Lun, 03/04/2017 - 09:08

Via la patria podestà subito ! Genitori rimandati nel nobile paese di origine.

Angelo664

Lun, 03/04/2017 - 09:13

Ignoranti trogloditi, non vanno in farmacia a chiedere prima di rasarla a zero ? Ci sono appositi prodotti adesso. Anche la figlia poteva chiedere ai suoi compagni di scuola italiani come si fa a debellarli nel caso vengano. Totale mi sa che i genitori mentono. Via subito rispediti al mittente con il primo volo.

Giorgio Colomba

Lun, 03/04/2017 - 09:56

La "dissimulazione" - raccontare balle, insomma - è permessa ed anzi caldamente suggerita dall'islam come ulteriore mezzo per conseguire i loro "scopi sociali".

Ritratto di nicolettapera

nicolettapera

Lun, 03/04/2017 - 10:49

brava ragazzina, la libertà non fu mai pagata cara... squilli di rivolta...

scarface

Lun, 03/04/2017 - 10:57

I pidocchi sono dentro la testa degli islamici. Dovrebbe 'essere rasata' alla radice....

titina

Lun, 03/04/2017 - 11:00

Ci sono i rimedi contro i pidocchi, per cui non credo ai genitori

Jimisong007

Lun, 03/04/2017 - 11:50

Cialtrone bugiardo. Sono molti anni che dai loro paesi di provenienza usano polverine contro i pidocchi