Referendum, Coldiretti dice Sì ma Renzi raccoglie solo fischi

Fischi e urla. Matteo Renzi ha messo in bacheca l'ennesima contestazione. Il premier le colleziona da quando è arrivato a palazzo Chigi

Fischi e urla. Matteo Renzi ha messo in bacheca l'ennesima contestazione. Il premier le colleziona da quando è arrivato a palazzo Chigi e ogni uscita pubblica è diventata di fatto una valanga di fischi. E non piteva mancare all'appello anche la sua "visita" in Coldiretti. L'assemblea degli imprenditori agricoli si è schierata per il Sì al refrendum del prossimo 4 dicembre. E ha deciso di farlo per bocca del suo segretario generale, Vincenzo Gesmundo che ha preso la parola dopo l'intervento del premier che ha promesso sgarvi fiscali per l'agricoltura. Le sue parole dal palco, con renzi seduto in prima fila in platea, sono state chiarissime: "Sul referendum io dico una cosa: c’è un autobus che passa una volta ogni 40 anni se non lo prendiamo adesso non ripassa più". Un endorsement chiaro per la battaglia referendaria che strizza l'occhio al governo. Ma di fatto l'appello di Gesmundo non ha avuto molto successo in sala. Subito dopo le sue parole è arrivata puntuale la contestazione: fischi e urla (qui il video) contro il governo e contro il premier da parte degli imprenditori agricolo presenti. Insomma a quanto pare non proprio tutti sono convinti delle ragioni del sì sbandierate dal governo e dal premier in ogni suo intervento in pubblico.

Commenti

maurizio50

Ven, 30/09/2016 - 10:50

Sono ormai vent'anni che la Coldiretti è appiattita sulla politica dei cattocomunisti ed ancorata al capataz di turno, prima Prodi, poi D'Alema ed ora Renzi. Certo non sappiamo quali vantaggi il singolo coltivatore possa trarre da questo governo, la cui politica agricola è determinata SEMPRE dalle scelte di Bruxelles, quasi sempre in danno dell'agricoltura italiana!!!!!

potaffo

Ven, 30/09/2016 - 10:56

E meno male che parlava per vece di tutti i presenti! Ma io mi chiedo, per quanto tempo dobbiamo eleggere alle varie cariche personaggi che non ci rappresentano? Quando fare il tappetino a un governo, quale che sia, sarà considerata una cosa vergognosa? Questi personaggi mi fanno schifo.

maxfan74

Ven, 30/09/2016 - 11:13

Oltre al referendum, dove al primo posto si attesterà l'astensionismo ed al secondo il NO, i problemi fino al 4 dicembre, sono altri e di maggiore interesse. Questo oramai è un governo senza popolo, come giustamente dice qualcuno, ed ogni giorno si nota sempre di più. Se si mollassero il colpo dando la colpa alla vittoria del No ne uscirebbero a testa alta e forse vista la situazione, converrebbe farlo.

Ritratto di ElioDeBon

ElioDeBon

Ven, 30/09/2016 - 11:15

Forse il presidente Vincenzo Gesmundo votera' SI.....ma i coldiretti NO di sicuro..ah ah ah

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Ven, 30/09/2016 - 11:36

La platea era di tutto rispetto, non era di certo il solito teatro con 100 posti a sedere con gente che applaude a comando. Secondo me qualche paura comincia ad averla, e lo si vede anche dalle continue sparate che sta facendo.

unosolo

Ven, 30/09/2016 - 11:37

eppure erano solo persone sicure e accreditate , nessun infiltrato , ovviamente cominciano a capire le falsità decantate ma mai attuate , solo tasse l pensioni e stipendi scendono e ancora va in giro a dire di aver abbassato le tasse e che continuerà ad abbassarle , come mai allora i pensionati e lavoratori perdono soldi continuamente ?

Ritratto di mvasconi

mvasconi

Ven, 30/09/2016 - 11:56

le solite associazioni che non rappresentano la maggioranza dei soci

Keplero17

Ven, 30/09/2016 - 12:21

Sì, ma lui si diverte quando lo fischiano, si diverte meno quando perde, come spero accada col referendum.

guardiano

Ven, 30/09/2016 - 12:25

Ora capisco il lento deterioramento dell'agricoltura nel nostro paese, se a capo hanno un esperto come questo signore che vota si al referendum perche dice lui, è come un autobus che passa ogni quarant'anni e bisogna prenderlo a tutti i costi, anche se l'autobus non ha le ruote e gli manca pure il motore, che volpino.

CALISESI MAURO

Ven, 30/09/2016 - 12:54

chissa perche' le elite poltronare sono a favore e invece il popolo seppur sinis...ato comincia a fischiare sempre piu' a pieni polmoni?:))

CALISESI MAURO

Ven, 30/09/2016 - 12:54

chissa perche' le elite poltronare sono a favore e invece il popolo seppur sinis...ato comincia a fischiare sempre piu' a pieni polmoni?:))

conviene

Ven, 30/09/2016 - 13:26

Per la verità io ho visto molti applausi e molte stretti di mano e nessun trattore come quando c'era salvini con i trattori. Parlate delle tasse tolte agli agricoltori non di 4 scemi pagati per contestare

PaoloPan

Ven, 30/09/2016 - 13:35

Dovevano fischiare Gesmundo ...

Duka

Ven, 30/09/2016 - 13:39

Se si rendesse conto d'essere detestato dalla gente sarebbe già un soggetto intelligente e ne trarrebbe le conseguenze.

zucca100

Ven, 30/09/2016 - 13:40

Aiuto, che contestazione terribile!

giottin

Ven, 30/09/2016 - 13:47

La coldiretti dice sì???? Caso mai è gesmundo quello che ha detto sì e non l'assemblea...

Ritratto di lettore57

lettore57

Ven, 30/09/2016 - 14:04

Però un bel coraggio questi "contadini" (che al di la del nome apprezzo per cio che fanno); l'Unione Europea li affossa sempre di piu, il venditore di pentole fiorentino non fa nulla per difenderli (sia loro che il marchio Italia) e loro votano a suo favore quando potrebbero avere un modo per farlo scriocchiolare. Mah ... Evidentemente MASOK esiste davvero

luna serra

Ven, 30/09/2016 - 14:15

gli amici di coldiretti dovrebbero leggere la riforma costituzionale guardate che è competenza del Governo e Presidente del consiglio dare le autorizzazioni per la costruzione di parchi eologi e termodinamico i Comuni e Regioni non avranno più potere in Sardegna stanno rovinando imprenditori agricoli INFORMATEVI MEGLIO

routier

Ven, 30/09/2016 - 14:21

La "Coldiretti" sta agli agricoltori come i cavoli a merenda.

Ritratto di settimiosevero

settimiosevero

Ven, 30/09/2016 - 14:25

tutti lo amano e tutti lo votano. se tra chi fischia si annovera un elettore del PD, costui le dita non dovrebbe infilarsele in bocca.

Luci60

Ven, 30/09/2016 - 14:40

e' la base che conta e quella dice no

Eraitalia

Ven, 30/09/2016 - 14:43

Ma come fanno a votare si gli aderenti alla coldiretti ma non vedono le giravolte fatte da questo individuo arrogante e fanatico. L'unica cosa giusta che ha detto è che se perde se ne va. Noi ci speriamo tanto. Votiamo No e dimostriamo che non siamo disposti a farci abbindolare .

timoty martin

Ven, 30/09/2016 - 14:56

Troppe chiacchiere e promesse, troppe prese in giro e pochissimi progressi. Ecco il bilancio x Renzi

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Ven, 30/09/2016 - 15:10

E cosa vi aspettavate da un'associazione nata come sindacato e che, assieme a Confagricoltura, dipende dagli aiuti di stato e comprende UE.COOP (Agci-Agrital, Fedagri-Confcooperative, Legacoop Agroalimentare e Unicoop, ecc...)? Ci sono oltre 5000 cooperative agricole in Italia, con oltre 93000 addetti e 820000 soci (?!?). L'esercito di mantenuti Coldiretti deve pur campare! 19 federazioni regionali, 97 provinciali/interprovinciali, 724 uffici di zona, 5668 sezioni comunali... tutte con il loro magnifico organigramma di presidenti, vicepresidenti e giù fino ai fattorini... E silenzio assoluto sui "panni sporchi"! L'ex segretario generale, Gesmundo, avrebbe percepito per il periodo gennaio-settembre 2014 una retribuzione di 1,8milioni di euro (dati INPS, dai cui risulta che negli ultimi 11 anni la Coldiretti ha versato al suo più alto funzionario oltre 10milioni di euro!). Veniamo dalla campagna e appoggiamo di Renzi la campagna... purché se magna.

greg

Ven, 30/09/2016 - 18:45

Ma questo ridicolo personaggio, Matteo Renzi, disgrazia per l'Italia, quante promesse sta facendo in giro, quanti soldi ha garantito per le tasche di questo personaggio Coldiretti che non sa neppure come si semina il grano. Per sapere chi sia e che esperienza abbia in agricoltura bastano le sue referenze: Maturità Classica e la Laurea in Filosofia. Poi tutta una carriera in enti statali gestiti dalla politica, con stipendio di minimo un milioni di euro all'anno, e non avere mai visto un campo di grano in vita sua. E detto per inciso, pare che questo personaggio sia pappa e ciccia in casa PD

Ritratto di mina2612

mina2612

Sab, 01/10/2016 - 00:25

Evidentemente il sig. Vincenzo Gesmundo non è un contadino dalle scarpe grosse e il cervello fino: pur di sperare in una fatua promessa che il parlamento gli potrà accordare se.. in caso di... magari... consiglia a centinaia di migliaia di persone e loro familiari, di votare per una indecenza di riforma che è il frutto di una prevaricazione della democrazia e che ci porterà ad una oligarchia il cui governo sarà composto da quegli inesperti, ignoranti e megalomani che dobbiamo sopportare tutti i giorni.