Reggio Emilia, i regali dei parenti non bastano e due sposi non pagano il pranzo di nozze

La coppia modenese doveva saldare 3mila euro al ristoratore che ha deciso di denunciarli per insolvenza fraudolenta. I due, all'arrivo dei carabinieri, si sono giustificati dicendo che pensavano di riuscire a coprire i costi con i regali degli invitati

Per il loro matrimonio avevano pensato a tutto: invitati, location, menù di nozze. Ciò a cui, forse, una coppia di sposi non aveva pensato era di prendersi una denuncia per insolvenza fraudolenta. È accaduto a Sant'Ilario, un paese in provincia di Reggio Emilia, dove un 30enne e una 22enne di Modena sono stati raggiunti dai carabinieri per non aver coperto tutte le spese previste per pranzo nuziale.

Secondo quanto riportato da Il resto del Carlino, l'impegno preso dai due ragazzi a saldare gli oltre 3mila euro rimanenti dal conto del banchetto dopo il matrimonio non sarebbe stato onorato e il ristoratore, a quel punto, avrebbe formalizzato la denuncia nei confronti dei coniugi. L'episodio risale alla fine di settembre, quando il titolare del locale, terminata la festa, ha chiamato il 112 dopo aver rilevato l'ammanco, senza alcuna garanzia di ristoro da parte della coppia.

All'arrivo dei militari, i due ragazzi avrebbero tentato di giustificarsi, sostenendo che i regali di nozze ricevuti dai parenti non erano bastati a coprire i costi della festa e che avrebbero saldato il loro debito nel più breve tempo possibile. Ma siccome a distanza di tempo la somma non era ancora stata consegnata, il ristoratore ha deciso di sporgere denuncia nei loro confronti.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 09/10/2019 - 16:17

Va beh. ...ci hanno provato,gli è andata male. Con cosa pagheranno l'avvocato????

Ritratto di bimbo

bimbo

Mer, 09/10/2019 - 17:04

Viva l'amor, speriamo che non facciano figli..

sorciccio

Mer, 09/10/2019 - 17:23

SE SONO italiani SARANNO PROBLEMI SERI!

cir

Mer, 09/10/2019 - 17:31

non Capisco cosa centrino i carabineri...hanno nessuna giurisdizione in materia.

venco

Mer, 09/10/2019 - 18:08

Poveri montati.

Gio56

Mer, 09/10/2019 - 18:23

Cir,visto che si potrebbe benissimo configurare il reato come truffa ai danni del ristoratore,penso che la denuncia vada fatta ai carabinieri

Happy1937

Mer, 09/10/2019 - 19:07

Gente senza testa che spende i soldi che non ha.

Korgek

Mer, 09/10/2019 - 21:42

(provocazione) Hanno fatto bene, questi banchetti di matrimonio sono troppo cari, c'è iper speculazione!!! Però ragazzi, adesso pagate così vi togliete un pensiero!

cir

Gio, 10/10/2019 - 09:59

Gio56 Mer, 09/10/2019 - 18:23 ; primo non si tratta di truffa , bensi' di mancato pagamento per causa di forza " maggiore". la truffa e' altra cosa. il mancato pagamento ha uno strascico legale e giudiziario nel quale devono emergere le cause che lo hanno provocato e valutarne le ragioni. So di alcuni matrimoni dove il ristoratore e' rimasto a bocca asciutta per aver servito portate e cibo per nulla conforme a quanto pattuito.

cir

Gio, 10/10/2019 - 10:01

Korgek Mer, 09/10/2019 - 21:42 Hai ragione , tantissimi se lo meritano.