Renzi e il bordello

Oggi, domani al massimo, il presidente Mattarella affiderà il primo mandato esplorativo del post elezioni. Potrebbe toccare a uno dei presidenti dei due rami del Parlamento, la forzista Casellati e il grillino Fico. Difficile, vista l'aria che tira, che uno dei due possa riuscire là dove finora tutti hanno fallito, cioè mettere insieme il centrodestra al completo con i Cinquestelle. Più probabile invece che consultazioni meno impegnative di quelle al Colle permettano di capire un po' di più le vere intenzioni del Pd, il grande assente nella prima fase di ricerca di una maggioranza.

C'è da dire che fino ad oggi Matteo Renzi è stato di parola, scomparso e non pervenuto. Più che prendere lezioni di tennis come aveva annunciato probabilmente si è dato alla subacquea ed è difficile individuarlo pur seguendo le bollicine che arrivano in superficie, che sono pur sempre sintomo di vita. Sulla terra ferma si sono visti solo comprimari che hanno recitato una parte simile a quella delle signorine che pur stando in un bordello fanno le schizzinose e dicono di non volersi concedere, attirando proprio per questo le lusinghe e le attenzioni di quasi tutti i frequentatori.

Evidentemente Renzi di bordelli (politici, ovviamente) se ne intende. Sa che se non sei più la più bella devi almeno essere la più desiderabile e che il vecchio detto «tra i due litiganti, il terzo gode» ha sempre una sua base di verità. Dimentichiamo i sogni di gloria di soli pochi mesi fa, ma seppur acciaccato il Pd può far pendere la bilancia da una parte o dall'altra dei contendenti, o mettersi al servizio del presidente Mattarella per una terza via ancora tutta da inventare.

In politica, come in qualsiasi lavoro, a volte si rinasce per un colpo di genio, altre per la stupidità dei concorrenti che - tutti presi quotidianamente a fissare ossessivamente il dito - perdono di vista la luna. Che in questo caso è andare al governo nel meno peggio dei modi, visto che il meglio non esiste per nessuno.

Va bene inseguire tutti i giorni ogni battito di ciglia di Di Maio e di Salvini per carpire una nuova intenzione, ma da domani bisognerebbe concentrarsi anche sulle smorfie di Renzi e dei suoi. Chissà che proprio da lì possa arrivare l'atteso colpo di scena.

Perché chiunque frequenti il bordello della politica in realtà non vede l'ora di consumare. E incassare.

Commenti
Ritratto di liberopensiero77

liberopensiero77

Mar, 17/04/2018 - 16:43

Condivido, troppi hanno dato per spacciato il PD, mentre (se pur acciaccato) può risultare essere l'ago della bilancia fra i 2 schieramenti politici contrapposti (cdx e M5S), un po' com'era il PSI di Craxi nella prima Repubblica. Però non credo che il PD andrà a fare la stampella (minoritaria) di un governo Di Maio o di cdx, che risulterebbe troppo caratterizzato, penso invece che punti al "Governo del Presidente", certamente ancora da costruire, soprattutto a livello programmatico. Un tal governo (tecnico) potrebbe essere supportato dalle forze moderate (e compatibili) esistenti in Parlamento: PD, Forza Italia e il M5S a trazione Di Maio (che farebbe anche i patti col diavolo pur di andare al governo, ed infatti già in campagna elettorale aveva presentato una squadra di governo di tecnici: aveva forse già avuto sentore che si andava verso un governo tecnico?).

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Mar, 17/04/2018 - 18:28

Sarebbe abominevole e turpe vedere al governo un perdente insieme a uno dei due non vincenti. Non sarebbe certamente democrazia, ove serve un vincitore certo che si assuma responsabilità e oneri di governo. Sarebbe inganno. Pura malafede, vigliaccheria, opportunismo, bassa macelleria politica. Non vedo alcun colpo di genio in una porcheria perpetrata alle spalle ed a spese dei sudditi irretiti al voto.

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 17/04/2018 - 18:41

Quando non capisco non commento; i piddini se volessero fare lo ius solisi presentino con i grillini così potremo metterli alla porta subito e in men che si dica. Shalòm.

VittorioMar

Mar, 17/04/2018 - 19:27

..ORA CHE SI E' APERTA AL DIALOGO...L'INCARICO ESPLORATIVO DOVREBBE ESSERE AFFIDATO A FICO...UN MATRIMONIO E TRE FUNERALI...COMPRESO IL PAESE !!!

Cheyenne

Mar, 17/04/2018 - 19:40

pd partito moderato ????

maricap

Mar, 17/04/2018 - 19:40

I cinque stalle hanno cominciato la manovra di avvicinamento al PD, tentando di aggirare l'ostacolo rappresentato da Renzi. Davide Barillari in una intervista ha tessuto un elogio sperticato, nei confronti del comunista Nicola Zingaretti, presidente della regione Lazio. " Di lui ci si può fidare" ha detto. Azz... quello ha militato nelle fila del PCI, fin da quando aveva i pantaloncini corti, e di quell'idea sempre è rimasto, quindi più inaffidabile di lui, nemmeno un leone affamato, ma per il grullino, pur di andare al governo, tutto fa brodo. Povero popolo italiano, come ti hanno ridotto, senza un soldo, e con il cucù rotto.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mar, 17/04/2018 - 22:03

@liberopensiero 77 - non l'ago della bilancia, ma il ricattatore di chi vuole governare. E' molto diverso. Già previsto da parecchio tempo. Arrivi tardi. pensi di essere un intellettuale, invece non vali una cicca, manco una lampadina sai cambiare.

Pigi

Mar, 17/04/2018 - 22:04

Dovremo vedere i piddini che si riducono gli stipendi oppure i grillini che dicono che alla fin fine non è importante. Anche Renzi, durante le primarie, diceva che le pensioni d'oro sono uno scandalo, salvo negare che sono un problema una volta arrivato al governo. Poi Renzi è stato preso a sberle dall'elettorato, passando dal quaranta per cento al diciotto. Gli ultimissimi passi dei grillini fanno ben sperare, per gli avversari.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mar, 17/04/2018 - 22:59

Già settecento anni fa Dante qualificò il Bel Paese: Ahi serva Italia di dolore ostello non donna di provincia ma bordello.

moichiodi

Mar, 17/04/2018 - 23:17

Sallusti corteggia Renzi. Chi disprezza compra....

un_infiltrato

Mer, 18/04/2018 - 01:26

Italiani, non temete. In tutti i casi, il buon Di Maio non sarà mai premier. L'ottimo Di Maio è il fantoccio artatamente costruito dalla Compagnia di Riviste Grillo & Co, perchè si muovesse "così" proprio per non andare al governo. Il Capocomico non ha alcuna intenzione di mandare al governo nessuno dei suoi figuranti. Parola di Un Infiltrato.

Ritratto di pravda99

pravda99

Mer, 18/04/2018 - 08:05

Contenextus, quando dice che “Sarebbe abominevole e turpe vedere al governo un perdente insieme a uno dei due non vincenti” parla del PD o di FI? O di entrambi?

rudyger

Mer, 18/04/2018 - 08:16

democrazia e utopia, libro non ancora uscito. la democrazia è come la famosa pelle dei ......e noi ci ostiniamo a tirarla a dx e a sx. Ci vuole pragmatismo e un pò di onestà (no quella falsa intellettuale tanto abusata che esiste per confondere le idee ).

Ritratto di 02121940

02121940

Mer, 18/04/2018 - 08:48

Devo dire che ancora una volta trovo "esplicativa" l'analisi fatta ieri, in prima battuta, da "liberopensiero77". Del resto "libero" ha l'opportunità di seguire da vicino l'evolversi di "fatti e misfatti". Su altra sponda, il direttore Sallusti ha tutta l'esperienza e le opportune conoscenze per dare una valutazione più che "attendibile" della situazione politica. Ho le mie idee al riguardo, ma sono da "tifoso" e quindi me le tengo per me.

t.francesco

Mer, 18/04/2018 - 09:52

LA VITA DOVREBBE INSEGNARE MA I GRILLINI SONO MOLTO GIOVANI PER RICORDARE. QUANDO CRAXI PRESE IL GOVERNO AVEVA IL 13/14%, UN ALITO DI VENTO CONTRO LE PERCENTUALI DELLA DC E PCI. EPPURE PRESE IL GOVERNO. I GRILLINI SONO SICURI DI POTER GOVERNARE CON IL PD???

pilandi

Mer, 18/04/2018 - 10:49

@Adriano Romaldi se i pd si alleasse con i 5s non mettereste alla porta nessuno perché avrebbero la maggioranza, e metterebbero alla porta il CDX

pilandi

Mer, 18/04/2018 - 10:50

@maricap ti devo ricordare il patto del nazareno? Dimmelo eh, ed io lo faccio...

Rossana Rossi

Mer, 18/04/2018 - 11:04

Sarebbe il colmo antidemocratico, un governo di perdenti alle elezioni, un validissimo motivo per non andare più a votare, tanto a che serve??????

maxvinella

Mer, 18/04/2018 - 11:07

tutti tranne Silvio!

Pinozzo

Mer, 18/04/2018 - 12:53

contenextus e rossana rossi forse non vi e' chiaro il significato di democrazia parlamentare. Se PD e m5s si mettessero d'accordo avrebbero la maggioranza in parlamento e dunque la piena legittimita' per governare. Il punto e' che cio' non accadra' mai per motivi politici. Cmq e' evidente a tutti come l'unico governo possibile che si formera' sara' un m5s+LN+qualche scappato di casa a dx e a sx. renzie e berly staranno fuori.

Pinozzo

Mer, 18/04/2018 - 12:56

bonoitalianoma ma bastaaaa, e' l'unica citazione di dante che conoscete su questo forum, banda di bifolchi? peraltro l'hai pure sbagliata.

Pinozzo

Mer, 18/04/2018 - 13:23

rossana rossi ecco brava evita di andare a votare. se ci fosse un test di intelligenza e di cultura di base gente come te sarebbe esclusa dalla vita politica, ma ahime' la democrazia ha i suoi limiti.

rrobytopyy

Mer, 18/04/2018 - 13:45

in arrivo il governo 5Stelle-Pd, l'unico con un minimo di compatibilità. E il centro destra e Salvini a mordersi le mani e a fare dura opposizione ( alle stesse cose che avrebbero fatto con l' alleanza con Di Maio). EWWiWa la coerenza !

nopolcorrect

Mer, 18/04/2018 - 14:11

Io leghista mi meraviglio della mancanza di flessibilità di Salvini il quale non capisce che se il M5S è indisponibile a un'alleanza con tutto il Centro-Destra rimangono due sole possibilità: o allearsi con i renziani del PD o cercare voti in Parlamento dai da parlamentari di varia possibile origine e provenienza pronti a governare col Centro-Destra senza fare lo schizzinoso o il purista.

nopolcorrect

Mer, 18/04/2018 - 15:26

Voglio ricordare che il M5S per poter governare col PD ha bisogno dell'INTERO PD, che non avrà mai, mentre al Centro-Destra basterebbero i renziani. E ci sarebbero poi i transfughi dal M5S. Meditate sui numeri, gente, prima di scrivere a vanvera. E ricordate che il Rosatellum - fatto in funzione anti-M5S - fu votato da PD, FI e Lega. Questo vi dice qualcosa?

mifra77

Mer, 18/04/2018 - 15:31

A questo punto il vero trombato è chi ha creduto che la coalizione di centrodestra fosse una cosa seria. Forse nessuno può dichiarare di aver vinto l'elezione ma certamente Renzi ed il PD hanno perso. Spero solo che Salvini e Meloni se Forza Italia si alleerà con il PD, sciolgano l'alleanza elettorale e lascino morire Forza Italia. Mai con i PIDIOTI

pierigacinque

Mer, 18/04/2018 - 16:34

Nopolcorrect bravo, anzi bravissimo, finalmente leggo un commento intelligente da persona che ragiona

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 18/04/2018 - 17:40

Nel proporzionale non si vince e non si perde. Se nessuno ottiene la maggioranza ognuno prende i suoi voti, li porta in parlamento e cominciano le danze. Stare seduti non si può. E' orribile ma la carta dice questo: ammucchiata, ovvero inciucio come pensano gli sciocchi. La democrazia non abita qui.

Ritratto di Mario Galaverna

Mario Galaverna

Mer, 18/04/2018 - 19:04

Il mio concetto non è passato, riprovo. E' chiaro ora del perchè in un'altra civiltà chi vince si adopera per eliminare (va bene politicamente?) il perdente. Da noi il vincitore è il becco e mazziato e quello superpunito torna a governare. Che caspita bisogna fare, oltre a votare, per renderli inoffensivi?

no_balls

Mer, 18/04/2018 - 19:23

nopolcorrect... analisi corretta ma come fa berlusconi a governare con i comunisti renziani ???? ahhh vero, parliamo di berlusconi..... si puo' fare.

rrobytopyy

Gio, 19/04/2018 - 12:57

ripetizione, il governo di inciucio fa comodo a tutti.Nessuno si vuol prendere la responsabilità. Chi governa alle prossime elezioni perde. Nessuno vuol tornare alle urne, perchè dispiace perdere quella redditizia poltrona. Con la nuova legge elettorale non si può promettere la luna perchè il vincente governerà da solo. Meditate gente !