Ricercato per rapine in Svizzera, arrestato nel Napoletano

Finisce in manette un 32enne a Cercola, in provincia di Napoli. Accusato di quattro colpi a Ginevra, nel mirino gli orologi Rolex. Nei guai due "complici"

Era ricercato in Svizzera perché accusato di alcune rapine, i carabinieri lo hanno pizzicato a Cercola, in provincia di Napoli.

A finire in manette un 32enne del posto che è stato raggiunto nelle scorse ore dall’esecuzione del mandato di arresto europeo emesso, a suo carico, dai magistrati della confederazione elvetica. Si tratta di un napoletano già noto alle forze dell’ordine e ritenuto contiguo agli ambienti della malavita organizzata. É accusato di aver portato a segno ben quattro rapine a Ginevra. Stando alle accuse che gli sono state rivolte dagli inquirenti svizzeri, il 32enne napoletano avrebbe colpito per strada, ai danni dei passanti. Tre volte nel 2017 e una volta nel 2018, nel mirino del rapinatore c’erano i preziosi orologi della Rolex.

Ma non è tutto perché, insieme a lui, sono finite nei guai altre due persone. In particolare, si tratta di una coppia di ventenni, lui 26 e lei 24 anni, che avrebbero messo a disposizione un’abitazione nel centro dell’hinterland partenopeo e che si sarebbero occupati di offrirgli e procurargli cibo.