Rigopiano, trovata la settima vittima

I soccorritori hanno trovato il corpo di un'altra donna morta nella tragedia dell'hotel di Rigopiano

Passano i giorni e le ore a Rigopiano. Ma non passa minuto senza che vigili del fuoco e uomini del soccorso alpino scavino tra la neve e le macerie dell'hotel crollato mercoledì scorso sotto il peso della slavina.

Le speranze di trovare qualcuno ancora vivo si fanno però sempre più flebili. Sono ora sette le vittime accertate, mentre i dispersi sono ancora ventidue. È stato infatti trovato oggi - e pare già recuperato - il corpo di una donna. Proseguono invece le operazioni per estrarre il cadavere individuato ieri, quello di un senegalese rifugiato in Italia che lavorava nella struttura.

"Stiamo cercando di entrare a ispezionare tutti i vani possibili all'interno dell'albergo", ha raccontato un soccorritore in collegamento da Penne a Pomeriggio Cinque, "Per fare questa operazione troviamo sia ambienti aperti sia altri dove non si può passare. In tal caso abbiamo aperto dei cunicoli verticali dove i soccorritori si calano".