Rimane incastrato col ginocchio nel carrello della spesa: lo liberano i pompieri

Un 60enne di Reggio Emilia ha dovuto chiamare i Vigili del Fuoco dopo che il ginocchio gli si era incastrato nel carrello della spesa al supermarket

Potrebbe sembrare uno scherzo ma è accaduto veramente: in un quartiere della periferia Sud di Reggio Emilia un uomo è rimasto incastrato col ginocchio nel carrello della spesa e per liberarlo sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco.

Come racconta la Gazzetta di Reggio, nel pomeriggio di martedì un 60enne reggiano si è recato nell'Ipercoop in zona Baragalla per fare la spesa.

Avendo da acquistare molta merce, ha deciso di prendere un carrello, su cui inizia a caricare diversi prodotti. In particolare preleva dagli scaffali diverse confezioni di acqua minerale, che appesantiscono notevolmente il carrello. Così l'uomo, per spingere il suo pesante carico, decide di aiutarsi con un ginocchio.

La sua decisione però non si è rivelata vincente, poiché ad un tratto il 60enne è rimasto incastrato con l'arto fra la barra con cui si spinge il carrello e il contenitore in ferro. A nulla sono valsi i tentativi di liberarlo da parte del personale del supermercato: per sbloccare la situazione sono dovuti intervenire i Vigili del fuoco.

I pompieri, dopo diversi minuti di lavorìo con seghe, pinze e tenaglie, sono riusciti a limare la barra in metallo e a liberare il malcapitato acquirente. Che, per fortuna, se la è cavata solamente con qualche ammaccatura.

Commenti

cgf

Gio, 06/12/2018 - 13:42

vero che la COOP sei tu, ma il carrello ora lo paghi.