Rimini, fa la doccia in albergo e contrae la legionella

Turista dopo una vacanza finisce in ospedale. L'albergatore si difende: "Avevo bonificato l'acqua"

Aveva scelto un albergo a quattro stelle per trascorrere le sue vacanze a Rimini. Ma è proprio nella struttura ricettiva di lusso che un turista 50enne, residente in provincia di Milano, ha contratto il batterio della legionella. Ora l'uomo è fuori pericolo, ma dopo aver trascorso le ferie in Romagna ha accusato un malore, con evidenti difficoltà respiratorie. È stato ricoverato d'urgenza ed è rimasto in ospedale per due settimane.
Avrebbe contratto la legionella facendo la doccia in albergo. L'uomo ha sporto denuncia e l'albergatore ora è finito nel registro degli indagati per epidemia colposa. Il 50enne milanese era un cliente affezionato dell'hotel.
A condurre le indagini l'Ausl di Rimini e i carabinieri del Nas di Bologna coordinati dal sostituto procuratore Paola Bonetti. È stata analizzata l'acqua della struttura ricettiva e non c'è stato alcun dubbio dai risultati delle analisi. La malattia è stata contratta facendo la doccia in albergo.
L'acqua della camera dove aveva alloggiato il turista in questione era infetta. L'albergatore ha dichiarato di aver provveduto alla bonifica attraverso la clorificazione all'inizio della stagione, come si legge sul quotidiano "Il Resto del Carlino". Ma questo evidentemente non è bastato e nell'hotel sono state montate ora delle apparecchiature che pompano periodicamente cloro nell'acqua.

Commenti
Ritratto di bandog

bandog

Lun, 13/05/2019 - 14:28

albergo 4* più un batterio,gli chiederanno la differenza??