Rimprovera bimbo che rubava i panini, ma viene malmenato dal padre

Succede ad Aversa, in provincia di Caserta, dove un venditore ambulante si è ritrovato con una frattura esposta all’avambraccio per l’aggressione subita dal genitore di un bambino di 10 anni

Rimprovera un bimbo perché ha rubato i panini dalla sua bancarella ambulante, ma viene malmenato dal padre del minorenne. Succede ad Aversa, in provincia di Caserta, dove il venditore si è ritrovato con una frattura esposta all’avambraccio per l’aggressione subita dal genitore di un bimbo di 10 anni.

“Dirò a tua madre di pagare i panini che hai rubato”. Questa la frase incriminata rivolta dal commerciante ambulante al piccolo ladro, che ha scatenato la reazione violenta del padre. Il bambino è ritornato a casa in lacrime e ha raccontato tutto alla mamma.

Entrambi i genitori, a quel punto, si sono recati dal venditore per chiedere spiegazioni sull’accaduto. Il padre del minore aveva tra le mani un bastone, che ha utilizzato per picchiare a sangue il malcapitato commerciante, fratturandogli un braccio.

Sul posto sono giunti gli agenti di polizia del commissariato di Aversa. In manette è finito Francesco Del Piano, aversano di 26 anni, con l’accusa di lesioni gravi. La vittima è stata soccorsa e trasferita all’ospedale cittadino “Giuseppe Moscati”.