Rintraccia bandito su Facebook e vendica il fidanzato truffato

Su facebook rintraccia il truffaotre del fidanzato. Si finge straniera e lo invita ad un appuntamento hot. Poi fa scattare l'arresto

Il truffatore truffato da una donna, molto decisa, che per vendicare il fidanzato finito nella trappola è riuscita a incastrare il bandito. Siamo a Ravenna e la protagonista della storia si chiama Roberta Rossi. Tutto inizia qualche mese fa, quando il compagno di Roberta conclude un affare (se così si può dire) con un uomo che voleva comprare la sua Bmw X3. Contatti, trattativa e alla fine un assegno (scoperto) da 21mila euro. Vittima di una truffa.

Come tutti i cittadini normali l'uomo si rivolge alle forze dell'ordine nella speranza che possano beccare il truffatore. Spesso la speranza è vana, così Roberta ha deciso di mettersi in proprio. E di provare a risolvere il caso. "Ho iniziato a fare ricerche sul tizio, del quale sapevamo il nome dopo la denuncia ai carabinieri di Rimini - ha raccontato la donna a il Resto del Carlino - e ho scoperto che utilizzava su Facebook ben 13 alias. E che non siamo i soli ad essere rimasti vittima della sua, diciamo così, “attività”". Il resto sembra un film giallo in stile americano. Roberta si mette su Facebook e contatta gli amici del truffatore, spacciandosi per una vecchia amica che lo sta cercando. Poi, ottenuto il vero contatto, ha messo in atto il suo diabolico piano. "Mi sono creata un falso profilo su Facebook e l’ho contattato. Ho detto di essere originaria di Praga, che abitavo a Milano e lavoravo nei locali. Sono statagenerica per evitare potesse scoprirmi", ha raccontato.

Fingendosi una escort (o qualcosa di simile) in cerca di compagnia, ha fatto leva sul punto debole del truffatore: il sesso. Dopo messaggi ammiccanti e foto hot sui social (immagini recapitate su internet), è riuscita a far cedere il bandito che l'ha invitata ad un incontro alla stazione di Ravenna. Avvertito il fidanzato e un amico carabiniere, Roberta si è presentata all'appuntamento. Rossetto, collana, vestiti provocanti. Lui le ha detto: "Sei bellissima". E lei, per immortalare il momento, ha scattato un selfie prima di iniziare a gridare e picchiare il truffatore. Subito sono intervenuti i carabinieri, che lo hanno fermato.

Commenti
Ritratto di gzorzi

gzorzi

Mer, 27/09/2017 - 13:23

Del resto chi non prende un assegno da uno sconosciuto...

bobots1

Mer, 27/09/2017 - 13:31

Truffatori schifosi...niente galera per questa gente ma tante tante botte...poi vediamo se lo ripetono.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 27/09/2017 - 14:05

farsi pagare con un assegno da uno sconosciuto mi sembra idiota e la registrazione del veicolo? storiella bizzarra ....

Cinghiale

Mer, 27/09/2017 - 14:23

Comprare e vendere in proprio può essere pericoloso, quest'uomo è fortunato che ha una fidanzata con della fantasia e dello spirito d'iniziativa.

Marcello.508

Mer, 27/09/2017 - 15:55

riprovo. Certo che accettare come pagamento un assegno con il rischio che non sia coperto è da ingenui a dir poco. Al limite avrebbe dopvuto incassare l'assegno e poi dare il veicolo. Con un bonifico sarebbe stato ancor più semplice: il tempo è più rapido e una copia in mano al venditore etc. etc. Detto questo la donna ha fatto bene, molto bene: doveva rifilargli anche un calcio ai gioielli e farlo diventare simil eunuco .. ahahahaha ..

routier

Mer, 27/09/2017 - 16:15

Farsi pagare con un assegno da uno sconosciuto senza una fideiussione bancaria, è quantomeno un'ingenuità.

schiacciarayban

Mer, 27/09/2017 - 16:33

I truffatori esistono perchè trovano i polli. Ma come si fa a prendere un assegno di 21.000 euro da uno sconosciuto? Quanto meno, aspetta di incassarlo prima di consegnare l'auto...

27Adriano

Mer, 27/09/2017 - 16:41

Spero che il truffatore ne abbia prese tante. Perchè il giudice lo metterà fuori presto.