Gli ritirano la patente per ubriachezza, 39enne si toglie la vita

La tragedia in provincia di Treviso: un rappresentante di commercio si è tolto la vita dopo che gli avevano ritirato la patente perché era positivo all'alcoltest

Un uomo di 39 anni è stato ritrovato senza vita mercoledì mattina a Montebelluna, in provincia di Treviso. Si è impiccato nel capanno degli attrezzi adiacente alla propria abitazione: un suicidio dovuto con ogni probabilità al ritiro della patente che aveva subìto nelle ore precedenti a seguito di un controllo.

Il 39enne, che per anni aveva gestito un bar nella città veneta, aveva di recente cambiato lavoro, diventando rappresentante di commercio. Una professione che per sua stessa natura richiede di spostarsi con frequenza e spesso in macchina. La patente era quindi fondamentale per lui.

Eppure dopo una serata con alcuni amici per festeggiare la nascita del figlio di uno di loro, l'uomo aveva alzato il gomito più del consentito e una volta finita la festa si era messo al volante. Quindi nel corso di un controllo delle forze dell'ordine era risultato positivo all'alcoltest. Importante il valore rilevato nel sangue: più di un grammo litro di alcol nel sangue. Uno sforamento che gli è costato il ritiro e la sospensione della patente.

Nessuno però poteva immaginare che il provvedimento lo avrebbe gettato in uno stato di disperazione così profonda da spingerlo a togliersi la vita. L'uomo è stato trovato ormai morto dai familiari. Lascia la moglie e due figli.

Commenti

tonipier

Gio, 28/06/2018 - 12:19

" SONO UNA ROVINA FAMIGLIE,,, non ti danno nessun scampo, la cosa è talmente facile che ne possono fare una strage.

woodman_76

Gio, 28/06/2018 - 13:13

Lui sapeva bene cosa rischiava bevendo. E ha bevuto deliberatamente, di sua spontanea volontà. La colpa non é certo delle forze dell'ordine, che hanno svolto il loro dovere, ma solo sua che ha violato la legge.

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Gio, 28/06/2018 - 15:27

Sì, ha violato tutte le leggi possibili e immaginabili, ma proprio tutte!

framarz

Gio, 28/06/2018 - 15:43

premio idiozia a woodman_76 per il commento da sfigato fallito

Troppo@Incazzato.it

Gio, 28/06/2018 - 15:44

E se fosse stato un cd-Rom?

tonipier

Gio, 28/06/2018 - 16:24

" LUI SAPEVA COSA RISCHIAVA? I LIBERI VENDITORI DI DROGA NON SANNO COSA RISCHIANO?"

gneo58

Gio, 28/06/2018 - 16:32

se, durante un pranzo o una cena bevi 2 bicchieri di vino, o anche 3 a fine pasto, piu' o meno, lo hai smaltito (incide la corporatura, l'abitudine a bere, ecc ecc, comunque piu' o meno l'effetto alcool e' svanito) evidentemente si e' lasciato andare piu' del dovuto.