Ritirato dal commercio antibiotico per bambini: trovati grumi di polvere

La decisione dell'agenzia italiana del farmaco dopo alcune segnalazioni provenienti dall'Egitto. Meno di un mese fa un caso analogo

Si tratta della Amoxillicina acido clavulanico. È un antibiotico prodotto da diverse case farmaceutiche per curare alcune infezioni batteriche della bocca e dei denti, dell’orecchio (l'otite, ndr), dell’apparato respiratorio (bronchiti e polmoniti) e delle vie urinarie.
Viene utilizzato soprattutto dai pediatri per i bambini. Ma dopo alcune segnalazioni arrivate dall'Egitto, è stato tolto dal commercio in Italia. A deciderlo è l'Aifa, l'agenzia italiana del farmaco. È stato disposto il ritiro dalle farmacie di un lotto dell'antibiotico, per la presenza (in Egitto) di grumi di polvere.

Sul caso è intervenuto anche Giovanni D'Agata, presidente dello sportello dei diritti, che ha specificato come sia stato necessario ritirare il prima possibile dal commercio il prodotto.
Come si legge sul giornale on line "ilsalvagente.it", meno di un mese fa, un'altra casa farmaceutica aveva ritirato un lotto dello stesso prodotto. E sempre per lo stesso problema: la presenza di grumi di polvere. Anche in quel caso le segnalazioni sono arrivate dall'Egitto.

Commenti

GB-Milano

Mer, 12/06/2019 - 07:40

Se non precisate la notizia è molto pericolosa: sono stati ritirati lotti di un determinato produttore, dite quale, non del medicinale, che è prodotto da tante aziende.