Ritrovato dopo 72 anni soldato che bombardò le posizioni dei nazisti

Ritrovato da una associazione un soldato inglese abbattuto dai nazisti vicino a Venezia. Dopo 72 anni avrà una sepoltura

Ci sono voluti 72 lunghi anni per ritrovarlo e dargli degna sepoltura. Un soldato, come tanti uccisi dalla Seconda Guerra Mondiale. Aveva solo 24 anni, John Henry Coates, aviatore inglese originario di York e caduto sotto i colpi della contraerea nazista. Il suo velivolo e i suoi resti sono stati scovati dalla Romagna Air finders, l'associazione di Fusignano che si dedica alla ricerca e alla conservazione dei velivoli bellici.

Il soldato abbattuto

Il ritrovamento risale al 14 ottobre scorso. Grazie alle testimonianze degli anziani del luogo e alla tecnologia moderna, gli appassionati - tutti volontari - hanno scovato lo Spitfire (aereo che trasportava una sola bomba) abbattuto a Cavarzere, vicino Venezia. Secondo quanto ricostruito dagli storici dell'associazione, Coates il 5 marzo del 1945 stava bombardando insieme ad altri 5 piloti alcune barche tedesche intente a rifornire le truppe naziste in ritirata dall'Italia. La guerra era alle battute finali, ma questo non risparmiò la vita del giovane aviatore che alle 6.40 venne colpito dal nemico. Del giovane soldato si persero da quel giorno le tracce. Il suo nome scolpito a Malta nel monumento ai Caduti del Commonwealth era l'unica traccia del capitolo di storia che, nel suo piccolo, Coates aveva contribuito a scrivere.

L'associazione che cerca aerei di guerra

"Avevamo recuperato un aereo tedesco in zona - spiega al Quotidiano Nazionale il presidente dell' associazione, Leo Venieri - e consultando i documenti avevamo capito che da quelle parti c' era anche un aereo inglese". I resti del soldato e dell'aereo sono stati trasportati nella chiesa di via Santa Barbara a Fusignano, aperta la prima e la seconda domenica del mese dalle 15 alle 17.30.

Commenti

ORCHIDEABLU

Gio, 04/01/2018 - 11:29

POVERI MERTIRI E SANTI TUTTI QUEI POVERI RAGAZZI GIOVANI,UOMINI DONNE E BAMBINI CHE PERSERO LA VITA A CAUSA DELLA BESTIALITA' NAZISTA.

ziobeppe1951

Gio, 04/01/2018 - 13:47

ORCHIDEABLU...UNA PRECE ANCHE PER I POVERI RAGAZZI UOMINI DONNE E BAMBINI CHE PERSERO LA VITA A CAUSA DELLA BESTIALITÀ KKKOMUNISTA

ESILIATO

Gio, 04/01/2018 - 16:50

Non dimentichiamo i "marò" della X Mas che si immolarono per impedire ai titini di arrivare a Venezia , come era stato promesso loro da Churchill.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Ven, 05/01/2018 - 06:48

Il titolo è un insulto alla memoria dei caduti tedeschi, non tutti i soldati della Wehrmacht erano nazisti, cosi come non tutti i soldati del Regio Esercito Italiano erano fascisti. "Ritrovato dopo 72 anni soldato che bombardò le posizioni dei fascisti", non suonerebbe strano ? Un soldato che bombarda a meno che non abbia le ali, di norma si chiama pilota perché appunto pilota un aereo. Ma chi è che ha fatto questo titolo la "ministra" Fedeli ?