Rom deve scontare 22 anni ma non finisce in carcere perché continua a partorire

La rom ha sulle spalle 70 furti, 60 denunce e una serie di arresti, ma l'ha sempre scampata cambiando nome e mettendo al mondo i figli

Deve scontare 22 anni e un mese di carcere, ma la rom Caterina Vukovic riesce sempre a farla franca perché poco prima di finire dietro alle sbarre partorisce un bambino.

In Italia, non ha mai passato neanche un minuto in galera, è sempre riuscita a beffare tutti. Il motivo? Prima di finire in carcere mette al mondo un figlio così le forze dell'ordine non possono incastarla. La rom ha 26 anni e da circa 15, invece, si è specializzata in furti in tutta la Penisola. Nel corso degli anni, ha accumulato una serie di condanne che però non ha mai scontato.

Caterina, oltre a beffare la giustizia italiana partorendo bambini, fa di più. Per non farsi riconoscere dalle forze dell'ordine continua a cambiare nome. A 12 anni, in Veneto, era Paparuga Davidovic, a 13 era Keba Davidovic, qualche anno dopo è diventata Milena Milenkovic, ma anche questa identità le stava stretta. Così è diventata Vanessa Delic, poi ancora Marisa Nicolic e infine Caterina Vukovic.

L’ultimo (tentato) arresto risale al 29 settembre: la ladra rom doveva essere agli arresti domiciliari ad Aprilia (in provincia di Latina), invece è stata fermata a Pescara mentre stava forzando una porta-finestra al piano terra di un appartamento per scassinarlo. Come spiega Simona De Leonardis su Il Centro, grazie alle sue impronte digitali è stato possibile ricostruire la sua storia.

Come riporta Il Corriere della Sera, Caterina ha collezionato una settantina di furti, 60 denunce e diversi arresti in tutta Italia. Ma non ha mai scontato mezza di queste condanne. Oltre alla storia che lascia tutti esterrefatti, c'è di più. La ladruncola mette a segno i suoi furti uno dietro l'altro proprio per depistare le forze dell'ordine. E' tutto pensato nei minimi dettagli. Nella sua "carriera", il massimo che la magistratura le ha imposto, infatti, sono stati gli arresti domiciliari, durante i quali lei se la spassava a compiere altri furti e a partorire figli.

Ora, è arrivata la condanna definitiva, ma Caterina, Vanessa, Keba, etc ha cinque bimbi piccoli e non può lasciarli da soli. Così resta ai domiciliari e può continuare a fare la ladra. In Italia questo vale.

Commenti
Ritratto di mbferno

mbferno

Dom, 09/10/2016 - 17:37

Gia,questo vale SOLO in ITAGLIA,repubblica delle banane.In altri paesi le avrebbero tolto gia' il primo neonato,affidandolo ai servizi sociali,e ora la ladra recidiva sarebbe gia' in galera,senza possibilita' di partorire altri sfortunati,a scontare la pena.Siamo un popolo ridicolo che partorisce leggi ridicole.

ziobeppe1951

Dom, 09/10/2016 - 17:37

Rumenox....illuminaci,cosa dice invece la legge rumena?

Martinico

Dom, 09/10/2016 - 17:41

Finirà per fare arrestare qualcuno che le spara, sentendola entrare in casa.

19gig50

Dom, 09/10/2016 - 17:52

Vanno sterilizzati maschi e femmine perchè ci sia la loro estinzione.

19gig50

Dom, 09/10/2016 - 17:53

Intanto fatela abortire e poi cacciatela a pedate... dopo averla sterilizzata.

bobots1

Dom, 09/10/2016 - 18:13

Non solo...pensate all'educazione di questi figli...essendo realisti direi altri potenziali futuri scrocconi della società. Grazie a chi permette tutto ciò.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 10/10/2016 - 01:06

Ma dai, lei fa figli perché quando ne avrà sette sarà esente dal pagare le tasse a uno stato strozzino. Siate misericordiosi, lei passa nelle case altrui per chiedere quanto basta per sfamare i suoi figli. Visto e considerato che nell'Est Europa ormai i vaganti hanno comperato mezzo patrimonio immobiliare poiché colà i cittadini normali non hanno i soldi per campare e mantenere certi tenori di vita perché la pluri nominata non viene estradata al suo paesello d'origine?

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Lun, 10/10/2016 - 01:14

bisogna cambiarle queste leggi altrimenti queste-i prenderanno sempre in giro la giustizia il fatto di essere incinte non le impedirà di continuare a delinquere quindi devono stare in galera .

seccatissimo

Lun, 10/10/2016 - 05:07

E poi c'è chi si offende e si incazza se dico che siamo un popolo di imbecilli!

Martinico

Lun, 10/10/2016 - 07:28

Strano, perché se fosse stata nostrana, le avrebbero tolto la patria podestà dei figli, e via in gatta buia. Che strano vero?

paci.augusto

Lun, 10/10/2016 - 08:05

Ma cosa si aspetta a ESPELLERE CON DIFFIDA questa sudicia zingara delinquente, con i gravi precedenti a suo carico???!! Perché, mettere al mondo bambini è un viatico per poter delinquere???!! Chiedere ai soliti ipocriti, ottusi, bugiardi sinistri e benpensanti che permettono simili infami situazioni!!!

rossini

Lun, 10/10/2016 - 08:07

Se volete che questo schifo non si ripeta, al referendum andate a votare e votate NO. Solo così assesteremo un bel calcione a Renzi, Alfano e a tutta la sinistra buonista e politically correct.

Ritratto di acroby

acroby

Lun, 10/10/2016 - 08:56

@ziobeppe1951. Cosa c'entra la Romania? Intanto questa qui è slava. E poi i rom non sono mica rumeni. Vivono in Romania ma anche lì i rumeni li considerano come feccia. Informati prima di scrivere.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Lun, 10/10/2016 - 10:15

@Martinico: mi sa che finirà proprio così. Sul fatto che facciano figli per non andare in galera, visto che sono in Italia qualcuno dovrebbe intervenire (servizi sociali ecc ecc), altrimenti mandateli via e stop!