Il rom minaccia: "Tu chiami la polizia? Io vengo a casa tua..."

Le minacce subite da una ragazza alla metro di Roma. E la polizia ferroviaria ammette: "Non possiamo fare nulla"

Le aggressioni dei rom non si fermano. Anzi, sono quotidiane e spesso quelle che rimangono nascoste all'opinione pubblica sono più numerose di quelle che conquistano le prime pagine dei giornali. Questa volta non ci sono morti falcidiati dalla guida folle di qualche nomade, ma la storia di una ragazza che alla stazione Termini a Roma è stata aggredita e insultata. "Ti seguo e poi vengo a casa tua", è la minaccia che ha dovuto subire Laura, che ha deciso di affidare la sua storia al web.

"Ci avviciniamo alla macchinetta per comprare il biglietto - scrive Laura - e lì veniamo letteralmente accerchiati da 3 ragazzini e 2 adulti rom. Una delle ragazzine insiste: "Dammi moneta di resto, dammi moneta di resto"". A risponderle a quel punto è il ragazzo di Laura, che si oppone alla richiesta di soldi della bambina rom: "Dammi lo dici a casa tua, io non ti devo dare niente - la intima - Ora lasciami in pace e vai via”. Si avvicinano allora due nomadi adulti: "Perché tu trattare male bambina, tu bambina non parli così… Dai i soldi a bambina". "Io non ti do niente - risponde il ragazzo di Laura - e ora andatevene prima che chiami i Carabinieri".

A quel punto, la minaccia: "Tu chiami Carabinieri? Io seguire ora te, io vedere dove stai! Io venire a casa tua!". Di sottofondo, intanto, la risata impunita della ragazzina che sa di non aver nulla da temere finché sarà minorenne: "Tanto non mi potete fare niente, tanto non mi potete fare niente!". Lì di fianco, secondo quanto scrive Laura, cè un dipendente dell'Atac che ha visto tutto e si limita a fare un cenno di assenso, come a dire "noi non possiamo fare nulla". Avvicinatosi, consiglia ai due romani di "provare con la polizia al piano di sopra".

"Mentre ci giriamo per tornare su - continua a raccontare Laura - una delle rom ci fa il classico gesto mimando un coltello che taglia la gola. A quel punto a me tremano le gambe e non riesco più a parlare, cercavo di convincere il mio compagno ad andare via e lui invece continua a salire. Alla Polfer, raccontiamo tutto e si limitano a fare spallucce dicendo che hanno le mani legate e non possono fare nulla. Ci dicono che ne hanno arrestati una decina quel pomeriggio e che più di un collega è stato denunciato perché li ha mandati via in malo modo".

Non solo, gli agenti della Polfer hanno anche confessato la loro frustrazione: "Molti poliziotti hanno richiesto il trasferimento perché a quanto pare, la tecnica della minaccia è diventata abbastanza comune, con risultati ottimi".

Il commento finale, allora, non può che essere quello di Laura: "Io, cittadina romana, non mi sento più a casa mia".

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Ven, 29/05/2015 - 19:49

è cultura!!

Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 29/05/2015 - 19:57

Poverina si è rivolta alla POLFER!!! La POLFER non fa nulla,controlla solo gli orari di partenza e arrivo dei treni!!!!LOL LOL. Povera Italia e povera anche la ragazza che si è rivolta alla POLFER. Mi fa venire in mente la canzone del grande Enzo, U VIST UN RE, e povero anche il cavallo!!! A BE SI BE!!!LOL LOL Saludos dal Nicaragua.

manolito

Ven, 29/05/2015 - 20:14

italia il più bel paese del mondo..........per rom clandestini e politici inetti.....non certo per gli italiani che lavorano(se hanno da lavorare)

Ritratto di 100-%-ITALIANA

100-%-ITALIANA

Ven, 29/05/2015 - 20:18

EHIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!! Voi della CEI ci siete??? Cosa rispondete alla Signorina Laura? Ma già la Signorina Laura è solo 1 Italiana, quindi non merita nessuna tutela

alby118

Ven, 29/05/2015 - 20:20

Questi parassiti dovrebbero chiedere scusa all'umanità di esistere !!!

Ettore41

Ven, 29/05/2015 - 20:20

Cara Laura, io Romano e cittadino italiano da anni ho lasciato l'Italia perche' non mi sentivo piu' a casa mia. Il colmo per me e' che, dopo essere nato e cresciuto a Roma, se torno nella mia citta' debbo pagare la tassa di soggiorno e per cosa poi? Per mantenere questa gente che sfruttando le nostre leggi si sentono impunibili ed intoccabili.

Ritratto di mrHope

mrHope

Ven, 29/05/2015 - 20:30

DELINQUENTI E MAFIOSI

Ritratto di calbert65

calbert65

Ven, 29/05/2015 - 20:58

Non chiamiamoli ROM, ma Sinti. E non trattiamo male una povera minorenne mandata ad elemosinare (rubare) affinchè i poveri genitori senza lavoro (fancazzisti di natura) possano avere di che sfamare la loro famiglia (che viaggia in BMW o Audi nuove fiammanti). E poi dobbiamo cercare di integrarci, ecco perchè vogliono venire a casa nostra, a trovarci e ad arricchire (il loro portafoglio) mentre ci svuotano casa. Sono solo culturalmente diversi: si" Noi istruiti e loro ignoranti, ma solo perchè a cosa serve andare a scuola se puoi fare 1.000 euro al giorno borseggiando povere vecchiette? Ma giudici e politici, Boldrini in testa sono per la tolleranza, quella che ci porta ad essere stranieri in patria e a veder negati i nostri diritti fondamentali riguardo alla sicurezza, al rispetto della legge e alla libertà dell'individuo.

GVO

Ven, 29/05/2015 - 21:28

a Papa Francesco piacciono tanto gli zingari.., pardon i signori rom....!!

simonemartini

Ven, 29/05/2015 - 21:58

Non riesco nemmeno più ad usare l'ironia, c'è un vuoto di legalità spaventoso sono allibita e stanca di queste notizie e delle risposte "non possiamo fare niente". Quando ci devono dissanguare con tasse e pensioni le manovre le fanno subito e anche anticostituzionali! E poi quei minorenni perchè non vengono tolti ai genitori? agli Italiani lo farebbero subito! che schifo , che nausea mi sto stancando anche dei miei commenti ormai ripetitivi come queste notizie!

Ritratto di Giorgio Prinzi

Giorgio Prinzi

Ven, 29/05/2015 - 22:00

Comprare un biglietto di pochi euro alla macchinette della Stazione Termini di Roma espone a gravi rischi. Qualora si venisse aggrediti e ci si difendesse, si finirebbe sotto processo di una aliquota di magistratura che sembra schierata a loro esclusiva tutela, senza se e senza ma e, soprattutto, a prescindere. Questo è il reale nodo da risolvere. come appare evidente dall'articolo che parla di poliziotti denunziati per fare il loro dovere. Come uscire da questa situazione e ricondurre certi magistrati "creativi" alla loro funzione istituzionale? La scheda elettorale è uno dei modi, ma gli italiani non la utilizzano nel giusto modo.

Ritratto di enkidu

enkidu

Ven, 29/05/2015 - 22:06

ditelo a quelli della fondazione migrantes.....

elgar

Ven, 29/05/2015 - 22:36

Questa è la "legalità" della sinistra. Che protegge poi di fatto gli sfasciavetrine, i black block, i clandestini, i rom, i delinquenti di ogni risma. E poi fa la moralista. A me sapere che i poliziotti non possono far nulla in difesa del cittadino molestato da questi delinquenti sol perchè le direttive politiche sono quelle mi fa venire il voltastomaco. Siamo in un mare di m... grazie a sti signori. Amanti dela "legalità" a chiacchere. Ma di fatto complici dei delinquenti. Perchè quando si tollera e non si punisce si è conniventi e complici. Quindi colpevoli.

Renee59

Ven, 29/05/2015 - 22:39

Si, la cultura della Boldrini & co.

albertzanna

Ven, 29/05/2015 - 23:10

Da vomitare........ grazie alla sinistra

Mobius

Ven, 29/05/2015 - 23:15

Se tutti, ma proprio tutti, ci difendessimo con le nostre mani (e con dei buoni bastoni) sarei curioso di vedere che piega prende la faccenda.

angelovf

Ven, 29/05/2015 - 23:16

Che schifooooooo !!!!

claudio63

Ven, 29/05/2015 - 23:20

Boldrini dove sei? e i vari commenti dei pesciazzone, dreamer66, luigipiso omar, palermitano (oh,bono quello!) dove sono? eh gia', questa e' solo retorica banale dei piccoli borghesi fascisti e razzisti. meglio la vitale nullita' degli elementi dei centri sociali, allora...

angelovf

Ven, 29/05/2015 - 23:26

Ministro dell'interno, dimettiti sei una vergogna, farci trattare così da persone che ci hanno invaso è non titolo per farlo, non è permesso nei loro paesi dare fastidio alle persone, ma per colpa tua ci hanno messo i piedi in testa dimettiti, non dire che qualcuno fa campagna elettorale, qui la campagna la facciamo tutti perché siamo stanchi di subire minaccia, qui se si sveglia il popolo penso che non sapete dove scappare, poi volete essere difesi dalla polizia, la stessa che adesso viene derisa da questi invasori. Vergognatevi tutti i politici, tanto il tuo partito non lo vota nessuno, stai in poltrona finché Renzi non ti caccia.

DIAPASON

Ven, 29/05/2015 - 23:35

Presto saranno gli Italiani spinti dalla saggezza popolare ad andare a visitare le case degli zingari, dei clandestini e dei politici, allora saranno guai per molto.

graffias

Sab, 30/05/2015 - 00:21

E questa sarebbe la cultura che ci dovrebbe arricchire ??? E se della comune gente si organizzasse e seguisse questi luridi delinquenti per vedere dove vivono ??

UNITALIANOINUSA

Sab, 30/05/2015 - 00:35

provaci! italiano in usa

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 30/05/2015 - 00:38

Questi fatti dovrebbero essere scritti su lettere e mandati a casa di tutti i cittadini. Così saremmo sicuri che li ricevono anche coloro che votano a sinistra. Quella massa di citrulli che sostengono coloro che distruggono il nostro paese con la criminale follia dell'accoglienza.

pastello

Sab, 30/05/2015 - 01:13

Renzi dov'è?

cgf

Sab, 30/05/2015 - 01:13

io gli avrei detto OK, TI ASPETTO e porta anche amici, frega nulla, aspetto anche loro.

19gig50

Sab, 30/05/2015 - 03:15

Non possiamo continuare a subire impunemente la cultura di questi infami. Dobbiamo riprenderci la nostra identità e liberarci da queste fecce.

Holmert

Sab, 30/05/2015 - 07:27

Chi riveste posti di responsabilità nella chiesa, nei governi centrali e periferici, nella magistratura etc, ormai si interessa e salvaguarda solo delinquenti, zingari, criminali, feccia extracomunitaria, etc. dei cittadini e degli italiani non interessa più a nessuno. Quindi bisogna regolarsi diversamente. Meglio non frequentare certi posti dove "bazzica" certa gente. I biglietti meglio acquistarli nelle rivendite autorizzate. Quando attraverso i sottopassi del metro ,mi vengono le tachicardie per i tristi figuri che incontro, specie di sera. Un percorso da avere paura.

amicomuffo

Sab, 30/05/2015 - 07:39

L'ultima volta che sono andato a Roma e prendevo la metro zona stazione Termini, mi rigiravo da tutte le parti per vedere di non avere nessuno di questa "corte dei miracoli" che bazzica in quella zona ( e non parlo solo di Rom).Più di una volta ho visto guardie giurate inseguire Rom in fuga perchè avevano scippato qualcuno. Addirittura una guardia giurata mi ha detto che loro stessi devono stare attenti a non essere scippati. Da parte mia credo che prima di tornare a Roma ci passerranno molti anni. E' l'unico posto dove, quando devo andare, mi sento molto insicuro. Prima o poi la gente, esasperata, prenderà i bastoni ed allora sia quel che sia ( in Grecia, mi risulta, qualcosa del genere esiste già, Alba Dorata vi dice niente?).

Ritratto di Loudness

Loudness

Sab, 30/05/2015 - 07:47

Con il sarcasmo che si legge qui non si ottiene nulla. Se chi è preposto alla difesa del cittadino non interviene più, allora diventa lecito che sia il cittadino a difendersi da se. Perchè se per qualcuno è giusto e naturale che il cittadino debba vivere nel terrore per colpa di zingari ed extracomunitari, allora è anche giusto cominciare d invertire l'ordine dei fattori ed iniziare a far vivere nel terrore zingari ed extracomunitari, ivi compresi i loro fiancheggiatori nostri connazionali.

paco51

Sab, 30/05/2015 - 07:49

c'è lo siamo voluto io mi sento sicuro solo se c'è la vera milizia popolare.

Galeazzociano

Sab, 30/05/2015 - 07:51

Albertzanna.....Da vomitare ......grazie alla sinistra....e la chiesa cattolica....aggiungo io....

cabass

Sab, 30/05/2015 - 08:01

Forse mi sbaglio, ma da quando è iniziato Expo, in Centrale a Milano questi romeni alle macchinette della metro sembrano essersi volatilizzati... Vuoi vedere che, SE SI VUOLE, è possibile risolvere il problema!!! Ora che ci sono visitatori da tutto il mondo, gli amici di Pisapia sono diventati di colpo impresentabili e subito cacciati...nprima, invece, davano fastidio solo ai poveri tapini, magari pendolari che quindi non votano in città...

umberto nordio

Sab, 30/05/2015 - 08:15

Ovvero,el pais de mierda!

roberto.morici

Sab, 30/05/2015 - 08:40

Nessuno dei buonisti di professione ha notato l'incipit razzista dell'articolo: "Le aggressioni dei Rom non si fermano". Errore. La dicitura corretta avrebbe dovuto essere diversa: "Le aggressioni di chi, in teoria, potrebbe pure essere italiano non si fermano".

Ritratto di Dragon_Lord

Dragon_Lord

Sab, 30/05/2015 - 09:18

RICHIEDETE IL PORTO D'ARMA ED ESERCITATEVI, PROTEGGETE LE VOSTRE FAMIGLIE E CASE, SIETE SOLI ED ABBANDONATI. MEGLIO RISCHIARE IL CARCERE CHE ESSERE MORTI.

vince50_19

Sab, 30/05/2015 - 09:21

Che volete farci: per il voto questo e altro, molto "altro".. Come dire che per questo governo la sicurezza è un optional! Manica di cialtroni in pompa magna.

steacanessa

Sab, 30/05/2015 - 09:42

Salire alla Polfer? Ma data la situazione dovrebbe esserci un poliziotto a piantonare le macchinette! O no?

Ritratto di Gianfranco Robert Porelli

Gianfranco Robe...

Sab, 30/05/2015 - 10:10

Il governo zingarofilo ed anti-italiano nel 2018 è meglio mandarlo a casa. In tre anni gli elettori si convinceranno. Poi bisognerà vedere se il Matta farà il matto... come il Napo.