Roma, la 82enne ruba dai negozi per fare i regali di Natale

Natale agitato per un'ottanduenne, che è stata colta con degli oggetti rubati presso il centro commerciale "La Romanina". Con lei anche una complice

Non un'ordinaria storia di Natale. Un'anziana di ottantadue anni è stata denunciata per ricettazione. La sensazione è che abbia rubato una serie di oggetti presso il centro commericiale della Romanina per far trovare qualcosa sotto l'albero ai suoi cari, ma non esiste ancora un'assoluta certezza di questo assunto.

La donna, stando pure a quanto si legge sul Corriere della Sera, non sarebbe nuova a episodi del genere: già lo scorso 9 dicembre avrebbe sottratto indebitamente delle statuine natalizie dal negozio della Thun. In questi giorni, invece, l'anziana è stata pizzicata nel parcheggio di via Enrico Ferri. Le forze dell'ordine le hanno fatto aprire il bagagliaio. Al suo interno sono stati notati una caffetteria, un pigiama, dei profumi, delle sciarpe e, appunto, delle statuine. L'insieme della refurtiva lascia supporre che il tutto fosse destinato a essere incartato in funzione di Natale. Assieme alla diretta interessata, era presente quella che viene descritta come un'amica, una persona di quasi sessant'anni. Quest'ultima, secondo le ricostruzioni, avrebbe fatto da complice all'ottanduenne nel corso dell'attività furtiva.

La protagonista di questa vicenda ha negato di avere consapevolezza del perché quei doni fossero finiti proprio all'interno della sua automobile. Gli oggetti rinvenuti, in ogni caso, sono stati restituiti ai loro proprietari, che adesso potranno riposizionarli in vetrina e/o negli scaffali. La cinquattottenne, invece, è stato a sua volta denunciata per ricettazione. Possibile che le due abbiano messo in piedi tutto questo solo per sopperire a delle mancanze economiche, ma questo dettaglio non modificherebbe la gravità dei gesti compiuti.