Roma, aggrediscono ambulante e poi la polizia: "Abbiamo l'Hiv"

I due romeni si aggiravano con bottiglie di birra in mano e ubriachi fra le bancarelle di un mercato quando hanno prima aggredito un giovane magrebino e poi un poliziotto

Prima la lite con l'ambulante, poi l'aggresione alla polizia e infine l'arresto. È successo ad Acilia, in provincia di Roma.

Come racconta Roma Today, due romeni di età compresa fra i 22 e i 25 anni si aggiravano con bottiglie di birra in mano e ubriachi fra le bancarelle di un mercato.

La prima aggresione è stata ai danni di un giovane magrebino. Dopo essersi avvicinati al banco, dove il ragazzo stava vendendo della biancheria, lo hanno colpito con un pugno ai genitali e, una volta a terra, hanno continuato a picchiarlo. Tutto per rubare dei calzini. I due stranieri hanno desistito solo alla vista degli agenti, e malgrado il loro tentativo di fuggire, sono stati bloccati pochi metri più avanti.

A questo punto è iniziata l'aggressione ai poliziotti. Uno dei due, inoltre, minacciando le forze dell'ordine ha iniziato a sputare contro gli agenti del commissariato del Lido, asserendo di essere affetto da Tbc e Hiv, patologie poi escluse dai successivi accertamenti sanitari.

Accompagnati in commissariato, sia lui che il suo complice, entrambi con precedenti penali, dovranno rispondere di fronte all'autorità giudiziaria del reato di rapina aggravata in concorso.

Commenti
Ritratto di ottimoabbondante

ottimoabbondante

Gio, 19/01/2017 - 16:15

Evviva, portatori di valori. Se sono romeni sicuramente sono zingari. I romeni generalmente (per quelli che ho conosciuto) sono persone corrette, lavoratori.

Ritratto di Galahad12

Galahad12

Gio, 19/01/2017 - 16:42

Subito fuori. In italia comandano i delinquenti

cecco61

Gio, 19/01/2017 - 17:41

Che belle risorse. Grazie Boldrini, Kyenge e sinistrati vari

pensaepoiagisci

Ven, 20/01/2017 - 10:35

ma tutti questi delinquenti romeni,albanesi,bulgari,ucraini,polacchi,kosovari,serbi,croati..insomma tutti quelli dell'est che delinquono non si possono mandare al loro paese..ah no..sono oramai della comunita' europea..vabbe' non si possono fare accordi con i loro paesi di origine per far si che se li riprendano..ah no..detti paesi se li sono sbolognati con vero piacere ..figurati se li riprendono indietro !!!