Roma, arriva il bonus di 10mila euro per rimpatriare i rom

Dopo il flop del piano di superamento dei campi nomadi, ora la giunta grillina è pronta a mettere a disposizione 10mila euro a famiglia per rimpatriare i rom nei Paesi d'origine

Lo scorso maggio la giunta grillina aveva annunciato la fine dell’era dei campi rom con la presentazione di un piano ambizioso per la chiusura dei principali insediamenti della Capitale. Ma a distanza di mesi la road map messa a punto dal Campidoglio ancora non sembra aver dato i frutti sperati.

Nonostante il sostegno economico offerto agli abitanti delle baraccopoli per trovare una sistemazione alternativa ai container, infatti, le famiglie nomadi che sono riuscite a trovare una casa in affitto si contano sulle dita di una mano. Così il Camping River di via Tiberina, che secondo i piani del Comune pentastellato doveva essere il primo a chiudere i battenti lo scorso 30 settembre, si è trasformato nell’ennesimo insediamento abusivo. Da tre mesi, infatti, circa 400 persone, tra cui decine di bambini, continuano ad occupare le roulotte nonostante la decisione di Palazzo Senatorio di interrompere alcuni servizi essenziali e di non rinnovare il contratto con la cooperativa Isola Verde, che per 12 anni è stata incaricata tramite affidamento diretto della gestione del campo.

Una situazione di stallo che il Campidoglio fatica a sbloccare. Tant'è che lo scorso novembre era stata la stessa sindaca di Roma, Virginia Raggi, a prendere tempo, evidenziando le difficoltà delle operazioni di chiusura delle baraccopoli, e a chiedere ai rom di collaborare. Nel frattempo, però, il 2017 si è chiuso senza alcun progresso significativo. Così per uscire dall’impasse ed evitare l’ennesima figuraccia ora il Comune starebbe pensando ad offrire ai nomadi un biglietto di sola andata per il proprio Paese d’origine. È questa, secondo quanto rivela Lorenzo De Cicco sulle colonne de Il Messaggero, l'exit strategy presa in considerazione dai dirigenti di Roma Capitale e della Polizia Locale in alcuni incontri sul tema.

Secondo il quotidiano romano, per tenere fede alla promessa dello sgombero e convincere i rom a lasciare le baracche, il Campidoglio sarebbe disposto a mettere sul piatto fino a 10mila euro a famiglia. Una cifra che servirà a pagare il volo di ritorno nelle rispettive città d’origine e l’affitto di un alloggio in loco per un arco di tempo di due anni. In Romania, ad esempio, scrive Il Messaggero, il canone di affitto mensile di un appartamento è pari a circa 150 euro. Per i nomadi del Camping River, che sono in maggioranza romeni, il Comune potrebbe prevedere, quindi, un contributo economico di circa 3600 euro a famiglia. La soluzione dei rimpatri sarebbe stata già messa nero su bianco in una delibera votata dalla giunta, e verrà finanziata con le risorse messe a disposizione dall’Unione Europea tramite il Piano Operativo per la Città Metropolitana (Pon) per l’integrazione dei Rom, Sinti e Caminanti.



L’opposizione in Aula Giulio Cesare, però, insorge e parla di “follia grillina”. È così che Fabrizio Ghera, capogruppo di Fratelli d’Italia in Campidoglio apostrofa l’operazione. “Il sindaco Raggi ha pensato bene, invece di smantellare i campi, di dare loro un bell'assegno di 10 mila euro oppure un biglietto aereo più l'affitto per un paio di anni nel paese di origine, sempre sulle spalle dei romani costretti a convivere con i villaggi ancora in piedi tra cui il Camping River, La Barbuta e La Monachina”, attacca in una nota il consigliere comunale.

Commenti

manfredog

Mer, 03/01/2018 - 14:31

Fantastico (per gli zingari..)..!! Adesso, i diversamente colti, andranno in vacanza gratis nei loro paesi di origine, dove magari potranno anche controllare i loro possedimenti (il soggiorno in Italia gli serve per mantenerli..i possedimenti..), dopodiché rientreranno nel nostro paese e si sposteranno in altre zone, in attesa, ovviamente, di poter usufruire, tra un po', di altri 'contributi volontari' di diecimila euro..!!..Arifantastico..e noi siamo sul..lastrico.. mg.

Ritratto di bandog

bandog

Mer, 03/01/2018 - 14:47

E che glie frega ai grullini..mica sono soldi loro, visto che non hanno mai lavorato in vita loro!!!

cgf

Mer, 03/01/2018 - 14:51

ed un ROM si fa "comprare" per 10mila eur? questa ha capito [x niente] il problema.

vaigfrido

Mer, 03/01/2018 - 14:51

Ma si può essere più ottusi di cosi .... Allora sono proprio in malafede !

27Adriano

Mer, 03/01/2018 - 14:56

Qualche anno fa il presidente francese Sarkozy ebbe la stessa idea per rimpatriare gli zingari (anche se continuate a chiamarli rom) offrendo 500 euro a persona. All'epoca era il mese di agosto e mi trovavo in vacanza in Romania. Il reporter di una tv locale intervistava gli zingari appena rientrati in patria i quali gioiosamente ringraziavano il presidente per aver regalato loro i soldi della vacanza. Alla domanda: , rispondevano:

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Mer, 03/01/2018 - 14:58

Chiudetela in manicomio! Azzz....dimenticavo: un certo Basaglia li ha chiusi.

piazzapulita52

Mer, 03/01/2018 - 15:04

BUFFONI!!!

effecal

Mer, 03/01/2018 - 15:11

10 mila euro buttati nel cesso, complimenti a questi geni.

Vigar

Mer, 03/01/2018 - 16:09

Questa è proprio da Tso......Non ha capito niente di chi stiamo parlando!

Malacappa

Mer, 03/01/2018 - 16:13

10.000 euro, questa e'scema,li cacciamo a pedate lei compresa

ARGO92

Mer, 03/01/2018 - 16:17

cretina senza informazione LO HANNO GIA FATTO I FRANCESI E DOPO 15 GIORNI SE LI SONO RITROVATI IN CASA

ARGO92

Mer, 03/01/2018 - 16:19

I 10 000 EURO SE LI TOLGA DAL SUO CONTO PERSONALE

DRAGONI

Mer, 03/01/2018 - 16:25

E SE RITORNERANNO , DOPO AVERE INCASSATO IL MALLOPPO, CHE COSA , DI GRAZIA, LA SINDACA FARA'? REITERA' , MAGARI AUMENTANDOLA , LA DONAZIONE DEL MALLOPPO??

ilbarzo

Mer, 03/01/2018 - 16:39

Prendono i 10.000 euro,se ne vanno e dopo qualche mese ritornano per prenderne altrettanti.Trovate grilline......

Sceitan

Mer, 03/01/2018 - 16:55

Anche questa segue le preziose direttive di Soros.

menesbattoicogl...

Mer, 03/01/2018 - 17:05

Carri bestiame piombati e deportati!

daniel66

Mer, 03/01/2018 - 17:14

Qui urge il rimedio BRENNO.

duealfa

Mer, 03/01/2018 - 17:15

TSO immediato. Ma che davvero la Raggi non capisce che i Rom possono ritornare quando vogliono tanto quanto gli immigrati "clandestini"?

timoty martin

Mer, 03/01/2018 - 17:20

Miracolo, per i roms i soldi si trovano. Ingenui!! Quelli i soldi se li prenderanno e pochi giorni dopo faranno ritorno a Roma dove si riprenderanno l'attività di ladri.

Reip

Mer, 03/01/2018 - 17:30

Mi sa che l’unica che ben presto verrà espulsa e la raggi! Di sicuro i rom da Roma non se ne andranno! Si sa gli zingari a Roma comandano!

Anonimo (non verificato)

Mer, 03/01/2018 - 17:48

Più scema di questa sindaca si muore.

emigratoinfelix

Mer, 03/01/2018 - 17:49

fallimentare demagogia nel piu' puro stilegrillotto,aspese dei poveri sciocchi ovvero noi,e con il placet interessato di tanti finti buonisti,ONG,sinistrorsi ed allocchi invaghiti del cosiddetto multiculturalismo.Per i rom stranieri,la legge paarla chiaro:se non sono in grado di dimostrare di disporre di un reddito legale che ne garantisca il sostentamento,vanno espulsi immediatamente,come fecero temmpo fa i francesi.Per quelli con cittadinanza italiana,attivare gli stessi benefici previsti per i concittadini di etnia non rom,senza preferenze di sorta.Punto.

Ritratto di flap2004

Anonimo (non verificato)

angelovf

Mer, 03/01/2018 - 23:19

Perché dobbiamo pagare i rom per mandarli via? Chi non ha un lavoro e una casa non può stare in nessuna città europea

Tuthankamon

Mer, 03/01/2018 - 23:26

Soldi buttati al vento! Chi e come controlla che se ne vadano effettivamente? Chi ci garantisce che non torneranno? Li manteniamo già a migliaia.

TonyGiampy

Mer, 03/01/2018 - 23:55

Non voglio certo difendere la proposta della Raggi che non piace nemmeno a me ma ho letto che anche il presidente israeliano ha offerto dei soldi ai migranti per abbandonare il paese.Non e' facile risolvere questo problema.Io un'idea ce l'avrei.Basterebbe marcarli stretti e non permettere piu' loro di fare introiti illegali.Tagliar loro i privilegi che gli sono stati elargiti dalla sinistra e farli star male.Sequestro di tutti i loro beni sul territorio italiano accumulati sicuramente nell'illegalita'.Togliendo loro viveri e privilegi molti andranno alla ricerca di posti migliori.Unico problema la magistratura di sinistra e i cattocomunisti che cominceranno a remare contro.Ragion per cui in Italia non potra' mai cambiare nulla!!!

portuense

Gio, 04/01/2018 - 07:50

no,no,e poi no,non si danno soldi, si cacciano e basta, chiudere tutti i campi rom, quelli ritornano, non abbiamo frontiere.