Roma, caos rifiuti: residenti lanciano uova contro i netturbini

Succede a Scalo San Lorenzo, dove un gruppo di residenti, infuriati per i ritardi cronici nella raccolta dei rifiuti porta a porta, ha preso di mira tre dipendenti dell'Ama con un lancio di uova

A Roma la raccolta dell’immondizia procede a singhiozzo, tanto che alcuni quartieri assomigliano periodicamente a discariche en plein air. Colpa della raccolta porta a porta che non riesce ad andare a regime, e che spinge sempre più pendolari della spazzatura a gettare i propri rifiuti nei quartieri dove ci sono ancora i tradizionali secchioni.

Una situazione che sta esasperando i residenti in molte zone della Capitale. Così sabato scorso, a Scalo San Lorenzo, dove è in vigore il sistema di ritiro porta a porta, tre dipendenti dell’Ama sono stati bersagliati con un lancio di uova da alcuni abitanti stufi di vedere i propri cortili ridotti ad immondezzai.

A denunciare l’episodio, come riporta La Repubblica, è un comunicato congiunto dei sindacati Cgil e Fiadel, che lamentano le difficoltà che devono affrontare i netturbini a fronte di un servizio sempre più “inefficiente”, scrivono le organizzazioni, da parte dell’azienda. I sindacati denunciano anche la “mancanza di risposte” da parte di Ama, sottolineando come i dipendenti vittime dell'agguato abbiano dovuto pulire da soli il mezzo dai resti di uova sui sedili e sui finestrini, vista l’assenza di furgoni sostitutivi.

Ma non si tratta del primo episodio del genere. Ad agosto altri due lavoratori erano stati aggrediti nella zona di Settecamini. Circostanza, questa, che aveva spinto i sindacati a chiedere all’azienda capitolina l’apertura di un tavolo sulla sicurezza.

Commenti
Ritratto di Flex

Flex

Lun, 24/09/2018 - 12:53

Questo problema si trascina ormai da troppo tempo. Era meglio licenziare ututti, chiudere l'azienda e ripartire con un nuovo appalto e personale responsabile con contratti ben chiari.

Ritratto di LongJohn

LongJohn

Lun, 24/09/2018 - 13:04

I 5stalle che credono ancora in questi politici da strapazzo dove sono? Ah si ecco .... diamogli tempo... ancora? Sono già 3 anni ....

ilbelga

Lun, 24/09/2018 - 16:04

domenica a linea verde hanno fatto vedere un comune del veneto "Feltre" che fa la differenziata oltre l'ottantaquattro per cento. ora capisco che Roma è un po più grande di Feltre ma non si potrebbe adottare lo stesso sistema per tutta l'Italia. chiavetta con codice proprietario, pagare le tasse in base a quanto si getta, contenitore per lattine, plastica, vetro e indifferenziata più umido. domanda: è tanto difficile da attuare o c'è qualcosa sotto (come al solito, siamo in Italy)...

Leoneeee

Lun, 24/09/2018 - 16:12

LongJohn (tra l'altro complimenti per il nickname, se si riferisce a chi penso) Condivido che la giunta grillina stia deludendo (devo ammettere che non li rivoterei assolutamente), ma non capisco perchè, fin dall'inizio gli si attribuisca un anno in più: sono due anni e due mesi che si sono inseditai, non tre anni.

Vigar

Lun, 24/09/2018 - 16:31

Non è solo lo scalo di San Lorenzo. Tutta Roma è ridotta un vergognoso letamaio e il sindaco è latitante. Non si può descrivere lo stato della città. Se il sindaco non è in grado di assolvere il suo mandato per dimostrata, assoluta incapacità il Prefetto è tenuto ad intervenire commissariando l'amministrazione. Cosa si aspetta? Un'epidemìa di colera?

Ritratto di bimbo

bimbo

Lun, 24/09/2018 - 16:54

Mi domando cosa sanno gestire in questo paese, sanno solo far pagare caro tutto, dove lavoro manca la carta igienica, solo per le malattie.. per il resto se la possono mangiare anche quella.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Lun, 24/09/2018 - 17:01

Per incrementare le tasse hanno scorporato quella per i rifiuti dalle altre. I comuni adesso se ne lavano le mani, perché hanno demandato il lavoro a strutture esterne che sono spesso latitanti da nord a sud.

sparviero51

Lun, 24/09/2018 - 17:03

INVECE DI INVEIRE CONTRO I NETTURBINI ,QUEI "00" DI ROMANI DOVREBBERO ASPETTARE LA RAGGI SOTTO IL CAMPIDODOGLIO E "RIMPROVERALA " . DEL RESTO LA HANNO VOTATA LORO STESSI E ADESSO SE LA GODONO TUTTA !!!

sparviero51

Lun, 24/09/2018 - 17:12

A SAN LORENZO SONO TUTTI GRILLINI E COMUNISTI . DI COSA SI LAMENTANO ???

Ritratto di _alb_

_alb_

Lun, 24/09/2018 - 17:25

La differenziata porta-a-porta è una delle tante truffe legalizzate inventate dalla sinistra, ma particolarmente odiosa perché non solo estremamente costosa e totalmente inutile (come tutte le truffe della sinistra) ma in più una grandissima scocciatura (per non dire altro) e degrada i quartieri con la monnezza per strada a tutte le ore, anche per il fatto che poi questi truffatori non sono neanche in grado di raccoglierla in modo regolare. Andrebbero messi tutti al muro.

gneo58

Lun, 24/09/2018 - 17:33

che si cominci (in tutta italia) a produrre meno imballaggi quando possibile e soprattutto confezioni "su misura" di contenuto. all'interno di tante confezioni c'e' il "vuoto" per il 25-50 % - ho prove fotografiche di uno stesso prodotto/stesso peso in confezione nuova piu' grande della vecchia che ebbi a postare su facebook - la prima riduzione dello scarto deve avvenire a monte e poi che si faccia una differenziata come si deve, non farloca come quella attuale.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 24/09/2018 - 17:48

@Leoneeee... Ok tre sono troppi, ma non sono 2 mesi: era il giugno del 2016 quando Questa città grazie alle paturnie della portinaia Meloni ci fu regalata la graziosa Raggi... Si da il caso che la Raggi non è caduta dal pero ma faceva parte dell'opposizione e quindi ben conosceva l'andazzo. Poi fu lei che in campagna elettorale strombazzava con il megafono che in soli due o tre mesi avrebbe sanato le tre piaghe romane... Non è così?

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 24/09/2018 - 17:53

alb_... mi permetta di ricordarle che in primavera, il nostro graziosissimo sindaco si fregiava del nuovo sistema di differenziata tramite bidoncini muniti di cip e ciop... Solo che quando passano (se si degnano di farlo) vengono raccolti sia quelli variopinti con i cip & ciop vengono raccolti anche quelli vecchi, buste pacchi e contenitori di qualsiasi tipo... Come è possibile quindi stabile il tonnellaggio prodotto dagli intestatari del CIP? Ma li ha visti mentre raccolgono? Qualcuno prende nota del singolo? Ma ci facciano il piacere.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Lun, 24/09/2018 - 17:56

La mia casa è di 140 mq. Ci abitiamo io e mia moglie e solo io ho un reddito da pensione minima... Pago 500 Euro l'anno e il più delle volte devo riportarmi l'immondizia in casa per il mancato passaggio.... tanto casa è grande ed il posto non manca mica...

Martinico

Lun, 24/09/2018 - 18:50

Quando il gestore di energia ci eroga la luce noi la paghiamo, la linea telefonica, la paghiamo, il gas lo paghiamo ecc ecc...una volta che siamo noi a dare qualcosa e anche differenziato, perché non ci pagano? Dobbiamo sempre pagare noi...lol