Roma, doppia sparatoria in poche ore, 2 feriti: indagano carabinieri

Una aggressione intorno all’una del mattino, l’altra in pieno giorno: i carabinieri stanno indagando per cercare di comprendere se ci siano legami tra i due avvenimenti

Una sparatoria è avvenuta stamani intorno a mezzogiorno a Roma lungo la via Casilina, all’altezza del policlinico Casilino.

Sono stati i residenti della zona, oltre ad alcuni automobilisti di passaggio, a far scattare l’allarme segnalando ai carabinieri l’esplosione di alcuni colpi d’arma da fuoco in strada.

I militari sono giunti sul posto ed hanno rinvenuto una Smart con alcuni fori di proiettile abbandonata lungo la carreggiata: a breve distanza dalla stessa sono stati trovati anche i bossoli dei colpi esplosi contro il veicolo. All’interno dell’abitacolo evidenti chiazze di sangue, rilevabili in corrispondenza del sedile del conducente.

Sono subito scattate le indagini da parte degli inquirenti, in seguito alle quali è stato possibile scoprire il ricovero di un uomo giunto nel vicino policlinico. Il conducente della Smart, un pregiudicato già noto alle forze dell’ordine, presentava diverse ferite ad una gamba. Ora è piantonato all’ospedale in attesa delle dimissioni e di un interrogatorio che possa chiarire le dinamiche della sparatoria, probabilmente un regolamento di conti.

Si tratta del secondo episodio del genere a Roma in poche ore. Durante la notte, a breve distanza dal luogo della sopra citata aggressione, un 31enne è stato ferito da un proiettile esploso contro di lui in mezzo alla strada. Era all’incirca l’una, quando la vittima è stata avvicinata da un uomo col viso occultato da un casco integrale che, incurante della presenza di altre persone, ha sparato 4 colpi di arma da fuoco centrandolo al gluteo.

Immediato l’arrivo di un’ambulanza del 118, che ha trasportato il 31enne prima all’ospedale Vannini e poi all’Umberto I, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Nessuna traccia dell’aggressore, dileguatosi immediatamente dal luogo della sparatoria.

Le forze dell’ordine indagano anche su questo agguato, tentando di comprendere se possano esservi dei legami con ciò che si è verificato poche ore dopo lungo la Casilina.

Commenti

Aegnor

Lun, 03/09/2018 - 15:54

Far-west??? Shhhhhhh se vi sente il dormiente sul colle....

Divoll

Lun, 03/09/2018 - 19:58

Non sara' mica quel far west al quale si riferiva mozzarella?