Roma, firma moduli e spariscono 50 mila euro dal libretto postale

Fate molta attenzione quando vi trovate all'interno degli uffici postali. Qualche impiegato potrebbe fregarvi. L'ultimo episodio è avvenuto a Roma

Fate molta attenzione quando vi trovate all'interno degli uffici postali. Qualche impiegato potrebbe fregarvi. L'ultimo episodio è avvenuto a Roma. Un'impiegata ha fatto firmare ad una pensionata una serie di moduli. La donna ignara ha firmato tutto, ma con qui fogli di fatto ha concesso all'impiegata di diventare cointestataria del suo libretto postale. A questo punto, come racconta il Messaggero, è scattata la trappola.

L'mpiegata dell'ufficio postale di via Flaminia, ha raggirato un’anziana cliente: dopo aver ottenuto con l’inganno la titolarità del libretto, ha ritirato da uno sportello bancomat ben 47mila euro di proprietà della vittima, di 87 anni. Adesso la donna è finita nel registro degli indagati. È accusata di truffa. La pensionata ha infatti controllato l'estratto conto e subito dopo ha sporto denuncia.

Commenti
Ritratto di kingigor61

kingigor61

Dom, 02/10/2016 - 12:58

Qualcuno mi spiega come dovrebbe aver prelevato € 47,000 da un Bancomat? A me sembra una frottola!