Roma, guasto alla metropolitana: evacuati alcuni treni della linea B

L'assessore Esposito: "Ormai c'è un problema a settimana quando va bene, quando va male, due"

Proteste e disagi questa mattina sulla linea B della metropolitana di Roma, interrotta a causa di un guasto tecnico. L'interruzione è stata annunciata intorno alle 7 dall'Atac che ha parlato della "rottura della rete aerea di alimentazione".

Lentamente i tecnici stanno provvedendo al ripristino della linea, attiva solo nelle tratte San Paolo-Laurentino e Monti Tiburtini-Jonio. Da Piramide a Termini-Tiburtina-Libia la municipalizzata dei trasporti consiglia di utilizzare i treni locali. A causa del guasto, si sono presentati caos e lunghe code sulle banchine prese d'assalto da pendolari e turisti.

L'assessore uscente ai Trasporti di Roma, Stefano Esposito ha spiegato l'accaduto: "È venuta giù la linea aerea nel tratto della metro B Cavour e questo ha interrotto le corse. È l'ennesimo problema, ormai ce n'è uno a settimana quando va bene, quando va male, due".

L'interruzione è dovuta a un guasto alla linea aerea all'altezza della stazione Cavour, che ha reso necessaria la sospensione del servizio per consentire ai tecnici Atac di provvedere alla riparazione. Inotre, alcuni treni sono stati evacuati a causa del fermo.

L'assessore Esposito su Facebook ha commentato: "#MetroB: rottura linea aerea di alimentazione a Cavour, serve urgentemente commissario straordinario trasporti#Roma #Sempre Nell'Ora di Punta".

Sul caso è intervenuto anche il Codancons: "Oramai disagi, interruzioni, guasti e problemi vari sulle linee metropolitane della capitale non rappresentano più una notizia, ma una sorta di triste normalità quotidiana", ha detto il presidente Carlo Rienzi, che continua con un appello all'assessore dimissionario: "L'unica speranza è che qualcuno mostri un minimo di rispetto e considerazione per i cittadini -dichiara il presidente Carlo Rienzi- Ci riferiamo in particolare all'assessore dimissionario ai Trasporti, Stefano Esposito, che giorni fa aveva proposto un bonus in favore dei passeggeri danneggiati da guasti e disagi". La richiesta è quella di "rispettare gli impegni e di varare prima dell'abbandono del suo incarico un indennizzo in favore degli utenti coinvolti nei disservizi della metro, attraverso un mese gratuito di abbonamento ai trasporti pubblici della capitale".

Per arginare i disagi ai cittadini, l'ancora sindaco Ignazio Marino ha deciso l'apertura dei varchi della zona a traffico limitato: "abbiamo deciso di aprire i varchi Ztl perché non possono essere i cittadini a pagare decenni di scelte politiche sbagliate", specificando che, dovendosi occupare del rosso in bilancio, l'amministrazione capitolina non ha potuto utilizzare risorse per lavori di manutenzione, per i quali servirebbero circa 250 milioni di euro.

Commenti
Ritratto di Azo

Azo

Gio, 22/10/2015 - 10:04

Ma chi è la causa di tutti questi disagi ??? """DAL MATERIALE CHE VIENE IMPOSTO DALLE MAFIE, DAL SINDACO OPPURE DAI PARLAMENTARI DEMOCRISTIANI CORROTTI"""??? MESSUN`ALTRA "METRO"IN QUESTO PIANETA, È COSI MALANDATA COME QUELLA DI ROMA, covo di LADRI e DELINQUENTI.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 22/10/2015 - 10:46

per me si tratta di sabotaggio. Troppe interruzioni in un tempo così stretto.

gianni.g699

Gio, 22/10/2015 - 11:17

La mitica citta eterna ridotta a un cesso !!! la sinistra si sta rilevando peggio di attila !!! dove passa non cresce più erba !!!

Giampaolo Ferrari

Gio, 22/10/2015 - 11:23

Quante storie!!!!!! Il sindaco che vi siete votati ha pedonalizzato i fori imperiali e dato che c'era a pedonalizzato anche la metropolitana.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 22/10/2015 - 12:04

faccio solo due nomi: la colpa è di marino.... oppure di alemanno? :-)

Ritratto di mina2612

mina2612

Gio, 22/10/2015 - 12:08

I big romani sono certi che tutte queste anomalie non siano tante prove generali per quando ci sarà il Giubileo...)

Ritratto di bassfox

bassfox

Gio, 22/10/2015 - 12:59

tutta colpa di Marino! con Alemanno la città era perfetta...........

wotan58

Gio, 22/10/2015 - 14:52

Le lamentazioni del sindaco... ma è sempre la stessa storia, in Italia del dopoguerra la sinistra si è inventata le regioni per avere centri di potere, mucche da mungere... poi c'è stata la devolution che piace a tutti per lo stesso motivo. Comuni, province, regioni... Assunzioni (di incapaci) a go-go, appalti con tangenti, bilanci in rosso profondo. Bisogna decomuninistizzare il Paese, eliminare OGNI tipo di autonomia locale (la centralità dello Stato è un valore di quella Destra che in Italia - caso unico nell'Occidente - non ha mai avuto nessuna rappresentanza politica dai tempi del PLI), imporre il pareggio di bilancio a tutti gli enti locali e a tutte le controllate, responsabilità civile e penale per amministratori e politici.

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Gio, 22/10/2015 - 16:03

É; SI! LA COLPA É TUTTA DI ALEMANNO CHE É STATO PER 5 ANNI SINDACO DI ROMA! É MENTRE DALLA FINE DELLA GUERRA ROMA É STATA GOVERNATA DAI KOMUNISTRONZI IN COMBUTTA CON I DEMOCRISTIANI!É IL COLPEVOLE DI TUTTI I PROBLEMI ROMANI SARÁ SEMPRE ALEMANNO PER I PROSSIMI 1000 ANNI! VERO BASSFOX?!.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Gio, 22/10/2015 - 17:21

importante resti in piedi il Colosseo testimone di civiltà , non la inciviltà di Marino quella può anche crollare.

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Gio, 22/10/2015 - 17:59

Ogni volta che gli zingari rubano il rame, si ferma la metro! Ecco la ragione vera, malcelata da 'guasti tecnici'!