Roma, mamma aiuta il bambino a entrare nel cassonetto

Una mamma che prende suo figlio, lo tiene per le ginocchia e lo aiuta a tuffarsi dentro un cassonetto giallo

Una mamma che prende suo figlio, lo tiene per le ginocchia e lo aiuta a tuffarsi dentro un cassonetto giallo. Succede a Roma e tutto viene filmato attraverso un cellulare e uno specchietto retrovisore da un anonimo che manda il materiale al blog “Roma fa schifo”. Il video, ovviamente, viene diffuso sulla pagina facebook con tanto di commento sarcastico: “Che madre amorevole. Insegna un mestiere al proprio figlio”.

Commenti

FRANZJOSEFF

Dom, 22/03/2015 - 11:34

A MILANO E DINTORNI SONO ALL'ORDINE DEL GIORNO. DOVREBBER TOGLIERE DALLE STRADE QUESTE SCHIFEZZE. IN CASO DI MORTE DEL BAMBINO ZINGARI CHI E' IL RESPONSABILE? VE LO DICO IO. LA SOCIETA' PERCHE' I BUONISTI GLI AMICI DEGLI ZINGARI LE ASSOCIAZIONI PRO ZINGARI I PARTITI SINISTRI DARANNO LA COLPA ALLA SOCIETA' CIO' CHE DI RESPONSABILITA' SONO I SINDACI E ASSESSORI CHE CONCEDONO IL LUOGO PUBBLICO. LA BOLDRINI E KYENGE CHE DICE? IL PD CHE DICE? CERTAMENTE LA LETTERA DI ACCUSE E' PRONTA NEI CASSETTI CONTRO GLI ELETTORI DI CD VERO IPOCRITI? A PARTE IL FATTO CHE E' APPROPRIAZIONE E FURTO QUANDO VENGONO MESSI IN UN CASSONETTO E' GIA' DI PROPRIETA' DELLA DITTA O SOCIETA' E' APPROPRIAZIONE FURTO

Ritratto di semovente

semovente

Dom, 22/03/2015 - 12:12

Hanno riconosciuto la propria casa e stavano rientrando.

Ritratto di giuseppe zanandrea

giuseppe zanandrea

Dom, 22/03/2015 - 18:39

ma suvvia non vedete che la mamma amorevole vuole insegnare al figlio il mestiere del riciclo dei rifiuti? Ma siamo sicuri che si tratti di rom o zingari e non piuttosto di borgatari dei Parioli? Sapete i tempi sono cambiati anche per loro!

maricap

Dom, 22/03/2015 - 19:18

Orcocan dice che l'Isis in fin dei conti, oltre a decapitare, distruggere, occupare, minacciare, fare strage di civili ha saputo costruire nulla, proprio come il pidocchiune sempre incazzato, dei nostri centri sociali. Mai veridicità fu più eclatante. Ahahahah