Roma, "Non può stare qui, sposti l'auto"e l'automobilista sputa in faccia ai vigili

Non ha voluto fornire i documenti e ha aggredito verbalmente i vigili di Roma con frasi ingiuriose e sputi

Spinte, sputi e minacce ai vigili che stavano facendo dei controlli sulle auto in sosta vietata. Due fratelli sono stati denunciati al Trullo, quartiere di Roma.

L'attacco ai vigili

I fatti si sono verificatii ieri mattina in via Portuense, all'incrocio con via Affogalasino. Durante l'attività di repressione di soste illecite, un agente appartenente al gruppo Marconi ha invitato un automobilista, P.R. nato a Roma nel 1988, a spostare la sua Smart parcheggiata sull'intersezione. Ignorando la disposizione l'uomo è sceso dal veicolo, rivolgendosi addirittura minaccioso verso l'agente con frasi di disprezzo, ingiuriose ed oltraggiose verso la polizia Locale, rifiutando di fornire i documenti e le generalità. Gli agenti hanno quindi chiamato rinforzi e diffidato l'uomo a proseguire nel suo atteggiamento.

Durante la contesa, in quel momento piuttosto animata con urla ed insulti, è sopraggiunto un secondo uomo, P.A., poi risultato suo fratello, che ha iniziato anch'egli ad inveire sia contro l'agente che contro una sua collega, fino a sputare e spintonarla facendola cadere a terra. La lite è terminata con l'intervento di altre pattuglie, giunte immediatamente in ausilio, che hanno arrestato P.A. per violenza e resistenza alle forze dell'ordine.

Commenti

fergo01

Gio, 15/03/2018 - 13:55

anche gli italioti iniziano a capire che puoi fare quello che vuoi, tanto poi ci vogliono millenni prima che ti succeda qualcosa, SE TI SUCCEDE

Giorgio5819

Gio, 15/03/2018 - 14:07

Zingari...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 15/03/2018 - 14:10

...Di questi bei "tipi" P.A.& P.R.,sarebbe interessante conoscerne il "profilo"....

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Gio, 15/03/2018 - 14:22

in un Paeseserio si prenderebbero almeno 10 anni di carcere. Chissà cosa sarebbe successo se glielo avesse fatto notare un semplice cittadino. Lo avrebbero massacrato. Questa gente pazza se non delinquente va tenuta lontana dalla società.

Ritratto di Roberto_70

Roberto_70

Gio, 15/03/2018 - 15:04

Negli USA si sarebbe beccato una scarica con il tazer e poi ammanettato sarebbe finito davanti ad un giudice il giorno stesso.

piazzapulita52

Gio, 15/03/2018 - 15:17

X do-ut-des. Perchè, secondo te quella italiana è una società? L'Italia è un paese allo sFASCIO dove lo stato non esiste e dove i cittadini italiani sono alla mercè della peggior delinquenza extracomunitaria ed europea! Un popolo serio già da tempo l'avrebbe fatta pagare cara ai TRADITORI DELLA PATRIA artefici di questo disastro! L'Italia è un paese di BUFFONI!!!

titina

Gio, 15/03/2018 - 15:45

famiglia perbene.mettete nome e cognome su tutti i giornali. Vabbè che chi li conosce sa che tipi sono.

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 15/03/2018 - 16:03

perché solo le iniziali dei due teppisti?

Ritratto di nando49

nando49

Gio, 15/03/2018 - 16:50

A questi due tizi non succederà niente di grave : siamo in Italia. La politica ha partorito leggi garantiste che promettono vita facile a chi non rispetta le leggi. La cronaca è piena di questi casi: si picchiano i controllori dei bus e treni se chiedono il biglietto, si picchiano gli insegnanti se mettono una nota agli scolari e studenti, si picchiano i vigili e le forze dell'ordine a cui la politica ha tolto tutte le "armi" a loro disposizione. Riusciremo con un nuovo governo a cambiare le cose?

Mannik

Gio, 15/03/2018 - 16:50

centocinque, solo le iniziali perché sono italiani. Non è interessante per il Giornale allora.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Gio, 15/03/2018 - 17:44

nessun giudice li sbatte in galera per cui fanno quello che vogliono

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 15/03/2018 - 18:00

@Mannik - sicuro? Magari zingari?

forbot

Gio, 15/03/2018 - 18:03

Allora diciamole tutte. Visto che in dieci commenti non c'è ne sono due con la stessa linea. Gli italiani sono sfiduciati in tutto e per tutto da questi repentini cambiamenti di modo di fare e di agire degli organi di governo. Siamo certi che i vigili hanno usato modi consoni nel comunicare la loro richiesta all'automobilista? Teniamo presente che anche la gente ha le scatole piene da tante cose che non funzionano, esempio: la quantità di buche che si devono evitare, gli spazi mancanti per parcheggiare l'auto per una esigenza di pochi minuti, tutti gli spazi, una volta liberi, ora tutti soggetti al tichet. Eppoi, taluni, basta indossare una divisa, o essere dietro uno sportello, per sentirsi Padre Eterno.

corivorivo

Gio, 15/03/2018 - 18:03

quando i vigili fermarono erkid, per eccesso di velocità, lui si giustificò dicendo che scappava dal gioielliere che aveva appena rapinato. commossi da tanta sincerità fu lasciato andare...love

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 15/03/2018 - 18:22

Ci vuole il metodo Usa.....poi non ci provano più.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 15/03/2018 - 18:24

Visto che MIGRANTI, PARLAMENTARI E ZINGARI, fanno ciò che vogliono e spadroneggiano in tutto il paese, """PERCHÈ NON È LECITO PER GLI ITALIANI FARE ALTRETANTO"""??? MAGISTRATURA E GIUDICI, PARTEGGIANO PER QUESTI DELINQUENTI E LA MAFIA PARLAMENTARE DEI FALSI DEMOCRISTIANI, OLTRE CHE A CREARE LE LOCALI BANDE MAFIOSE E A CORROMPERE I PARLAMENTARI, CI HANNO FATTO INVADERE E STANNO CREANDOUNA MAFIA AFRO ASIATICA, ORGANIZZATISSIMA CHE DARÀ FILO DA TORCERE, NEI PROSSIMI DECENNI!!! PER QUESTO RINGRAZIAMO LA Boldrini E IL Pontefice!!!

perseveranza

Gio, 15/03/2018 - 18:50

C'é stato un crollo culturale generalizzato. Ognuno ormai se ne frega di tutto e tutti, la maleducazione e la totale mancanza di rispetto per le regole del vivere civile sono all'ordine del giorno. L'Italia é nel degrado piu' totale, un Paese da ricostruire dalle fondamenta. Chi sbaglia deve pagare e pagare duro. Basta lassismo. A tutti i livelli.

caren

Gio, 15/03/2018 - 19:33

Mannik, dipendesse da me e da tanti altri come me, pubblicherei non solo nomi e cognomi dei due pazzoidi, ma anche tutto il loro curriculum vitae, indipendentemente dalla nazionalità. Però tu sei come i lupi, conosci il proverbio?: Il lupo perde il pelo ma non il vizio.

ziobeppe1951

Gio, 15/03/2018 - 19:50

Mannik...16.50..Ansa..leggo ..messaggero..riportano solo le iniziali..hai cannato un’altra volta

Ritratto di Anna 17

Anna 17

Gio, 15/03/2018 - 20:22

E si questi sono i risultati, tutto va a schifo. D'altra parte non si capisce perché gli indigeni sono costretti a pagare le tasse a rispettare le leggi ed a lavorare mentre quegli schifosi invasori si comportano come tali e sono letteralmente impuniti. I vigili poi, bruttissima razza, nati per aiutare gli automobilisti li hanno trasformati in nemici degli automobilisti e pronti a rubar loro soldi per i comuni. Finiranno male.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Gio, 15/03/2018 - 21:05

Se era italiano, in 4 contro uno, lo ammazzavano di botte e poi dicevano che era caduto dalle scale ( Aldrovandi , Uva , Cucchi...) . Intulile dire che in USA li avrebbero freddati senza pensarci 2 volte e facevano bene .