Roma paralizzata dalle buche, vigili a "guardia" delle voragini

Complice la pioggia battente il manto stradale ha ceduto in diverse strade della Capitale. Incidenti e traffico in tilt in tutta la città. La Raggi schiera i vigili a "presidiare" le buche

Nella Capitale, da stamane i vigili presidiano le voragini che si sono aperte sull’asfalto e che, complice la pioggia che cade incessante da ore, sono diventate vere e proprie piscine. Il risultato? Una città paralizzata, veicoli impantanati, code e automobilisti su tutte le furie.

A determinare il collasso del manto stradale, assicurano gli esperti, è stato il mix letale di gelo e pioggia battente. Il ghiaccio e la neve della scorsa settimana hanno dilatato l’asfalto che si è sgretolato sotto il peso delle precipitazioni che da giorni interessano la Capitale. Un problema che ha colpito anche le grandi arterie del traffico cittadino, tanto da rendere necessario l’intervento della Polizia Locale. Decine i vigili schierati a “guardia” delle buche, 31 i “presidi su tutta la rete di grande viabilità”, per un totale di “1800 interventi complessivi”, rende noto il Campidoglio.

I caschi bianchi sono dovuti intervenire all’inizio della Tangenziale Est, in direzione Tiburtina, per “sorvegliare” una voragine che ha provocato lunghe code. Vigili a "presidiare" le buche anche in zona Marconi, mentre in via Ostiense, all'altezza della Basilica di San Paolo, il traffico è andato in tilt a causa di un'auto “affondata” con le ruote in una buca piena di acqua piovana. Automobilisti e scooteristi hanno dovuto fare lo slalom per evitare di essere inghiottiti dalle voragini colme di acqua anche in via di Vigna Murata. Le segnalazioni si sono susseguite per tutta la giornata sull’account Twitter della Polizia Locale e sui social network sono decine gli utenti che descrivono una situazione surreale. “Tratto Salaria da Raccordo fino a Tangenziale, contati almeno 10 veicoli fermi con gomme spaccate”, si legge in un tweet. La giornalista del Tg1 Costanza Crescimbeni conferma di aver “rischiato una ruota”. “Un mio amico ha rischiato la vita”, le fa eco la collega di Repubblica Annalisa Cuzzocrea, mentre c’è chi parla di “crateri lunari” e chi denuncia la “scomparsa” dell'asfalto su via Prenestina, dove, in effetti, si è proceduto a rilento fra Colle Monfortani e Circonvallazione Orientale in direzione centro.

Via di Tor Pignattara è stata chiusa al traffico in direzione Tuscolana e stamattina, per allagamento è stato chiuso lo svincolo dell'Autostrada Aeroporto di Fiumicino. Code in via della Pineta Sacchetti, via Maresciallo Pilsudksy, in via Magnagrecia, via Gregorio Settimo, viale degli Ammiragli, sul viadotto della Magliana e in via Flaminia Nuova. Per dissesto del manto stradale è stato chiuso in via precauzionale al transito di auto e pedoni anche il Ponte Palatino, in direzione Lungotevere Aventino. Sul posto dalle 18 è in corso un intervento dei vigili del fuoco per la flessione del giunto di dilatazione del ponte. Sempre a causa delle buche è bloccata via Cristoforo Colombo all'intersezione di via Pindaro.

Si tratta di "una situazione non usuale" per il Campidoglio, che dà la colpa al "naturale ammaloramento delle strade causato da ghiaccio e precipitazioni". Gli esperti, invece, parlano di problema strutturale dovuto alla manutenzione approssimativa. "Quando a causa di lavori le strade vengono aperte e richiuse frettolosamente con materiali scadenti e mal compattati i vuoti all'interno di questi materiali, mal realizzati, permettono l'entrata dell'acqua piovana", spiega all’Agi l'ingegnere Michele Moramarco, responsabile dell'ufficio tecnico del Siteb (Associazione Italiana Bitume e Asfalto Strade). Se sotto il manto “non c'è la giusta sequenza di strati legati a bitume, le buche sono destinate a ricomparire nel giro di pochissimo tempo”, chiarisce l’esperto. Aggiungiamo il 55% di pioggie in più che, secondo i dati della Coldiretti, si sono abbattute sulla Capitale nel mese di febbraio, e i crateri sono assicurati.

Via Facebook l'assessore ai lavori pubblici del Comune di Roma, Margherita Gatta, promette un “Piano Marshall” per le strade di competenza dei municipi. Per Moramarco, invece, basterebbe una “manutenzione costante e pianificata sul lungo periodo". Il Codacons parla di “situazione drammatica” e denuncia il “potenziale pericolo per pedoni, automobilisti e motociclisti”, invocando “l’intervento urgente dell'Esercito” per tappare le voragini. E con i temporali previsti sulla Capitale fino alla giornata di giovedì, l’emergenza è destinata a continuare.

Commenti

Altoviti

Mar, 06/03/2018 - 20:00

I 5 stelle non sanno neanche governa' a Roma figuriamoci a mandarli al governo! Qui s'avvicina la rivoluzione dei cittadini contro sti 5 stelle incapaci e presuntuosi, fotocopie di Renzi, gente boriosa come la Boldrini.

umbertoleoni

Mar, 06/03/2018 - 20:07

oggi mi e' arrivato su WhatsApp un filmatino che ha dell'incredibile e che mi fa chiedere come mai ancora non si pervenuto in qualche modo alle redazioni dei media ! Si tratta di un simpatico ometto il quale con una CANNA DA PESCA IN MANO E' INTENTO A CERCARE DI ACCHIAPPARE QUALCHE PESCE IN UNA GROSSA BRUCA FORMATASI SULLA VIA LAURENTINA ! Povera Virginai! Una gran brava persone, ma letteralmente stritolata dalla mafia che muove le fila dell'intero disgraziato personale (dai dirigenti fino all'ultimo degli usceri) che continua a fare il porco comodo. Possibile che nessuno riesca a far aprire gli occhi a quella povera ragazza e farle finalmente comprendere QUAUAL'E' IL VERO ENORME PROBLEMA DI ROMA ?

umbertoleoni

Mar, 06/03/2018 - 20:12

a completamente del precedente intervento, mi chiedo come abbia fatto la Raggi a reperire i vigili necessari per cercare di regolamentare il traffico nelle strade più rischio buche ? L'unica spiegazione possibile e 'che, dopo, dovrà sborsare una marea di quattrini per pagare loro straordinari o indennizzi vari, per averli schiodati dalle poltrone, dove oziano tranquillamente durante l'orario di lavoro... ovviamente quando non sono o ammalati o in permesso sindacale !

Ritratto di hardcock

hardcock

Mar, 06/03/2018 - 21:19

Anche questo lo avevo già scritto in occasione della voragine di Monte Mario e badate che tutto quel paese governato con incredibile ignoranza e servito da incompetenti truffatori. Mao Li Ce Linyi Shandong China

Yossi0

Mar, 06/03/2018 - 21:52

OrA si spiega perché sono in corso nuove assunzioni di vigili urbani

Ritratto di onefirsttwo

onefirsttwo

Mar, 06/03/2018 - 22:57

Latinazzi ! : quella delle buche nelle strade ha 2 nomi : Sindaco incompetente e Mafia . Latinazzi ! . Yeeeeeeeeaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh .

Duka

Mer, 07/03/2018 - 07:55

Ma con i governi a "5 STELLE" non avremo solo le buche da curare !!!

c'eraunavoltal'Uomo

Mer, 07/03/2018 - 08:19

RAGGI, NON PREOCCUPARTI, ADESSO CI PENSA DI MAIO A RIEMPIRLE DI REDDITI D'INCLUSIONE....

Giorgio5819

Mer, 07/03/2018 - 11:15

I guardabuche... questa è la scienza pentastellata... e c'è chi gli crede e li vota !

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Ven, 09/03/2018 - 10:42

Gentile dottoressa Alessandra, Spettabile signor direttore, nell'illuminato articolo mancano alcune informazioni essenziali, informazioni la cui assenza lascia esterrefatti! Informazioni ben taciute (!) dagli esperti da voi citati, come mai han taciuto? Nei quartieri recenti strade perfette, ergo le "buche" hanno origine altra da freddo e pioggia, vero direttore? A quando risale la stesura del manto stradale "bucato"? Si attendono le vostre indicazioni! Chiederemo a Romeo! Libertà o cara