Roma, picchiato e rapinato del cellulare: ora rischia la paralisi

Il cittadino del Bangladesh è stato avvicinato da un uomo e una donna che lo hanno colpito con una bottiglia alla nuca in zona Primavalle a Roma

Si trova ricoverato in gravissime condizioni al Policlinico Gemelli il cittadino del Bangladesh che è stato picchiato la scorsa notte da un uomo e una donna che volevano rubargli il cellulare. Rischia ora di rimanere paralizzato.

In attesa dell'autobus a una fermata in zona Pimavalle, il giovane del Bangladesh è stato avvicinato da un uomo e una donna che lo hanno colpito con una bottiglia alla nuca. I due, una volta che l'uomo è finito a terra, hanno infierito su di lui con calci e pugni, procurandogli gravi lesioni, prima di fuggire facendo perdere le proprie tracce.

Le forze dell'ordine hanno condotto le indagini in modo capillare e, grazie alle testimonianze fornite, hanno rintracciato poche ore dopo gli autori nei pressi di via della Pineta Sacchetti. I due, un 40enne romeno e una 44enne, sua connazionale, sono stati arrestati per il reato di rapina aggravata e lesioni gravissime. Secondo quanto appreso, entrambi i romeni senza fissa dimora, hanno problemi di alcolismo e sarebbero pregiudicati per reati specifici.

Commenti

cgf

Lun, 02/10/2017 - 15:09

grazie a romAno prodi tanti romEni sono divenuti romAni e li abbiamo qui. in romanIa è calata la delinquenza, non è che sia una coincidenza?