Roma, scioperano addetti ai rifiuti. Disagi e sporco per le vie della città

Dopo gli addetti all'igiene sarà la volta dei trasporti. Nella Capitale si rischiano molti disagi

Due giorni difficili quelli che sta vivendo ora, costretta a convivere prima con uno sciopero degli addetti all'igiene ambientale e poi a un nuovo stop dell'Atac, l'azienda dei trasporti cittadini.

Oggi hanno iniziato a incrociare le braccia gli addetti ai rifiuti, per uno sciopero che durerà 24 ore. Martedì sarà il turno di sigle sindacali interne all'Atac, che dalle 8.30 alle 12.30 non lavoreranno.

L'Ama, che si occupa della raccolta rifiuti ha assicurato soltanto i servizi minimi: pronto intervento a ciclo continuo; incenerimento rifiutiospedalieri; raccolta pile, farmaci e siringhe abbandonate; pulizia mercati; raccolta rifiuti prodotti da case di cura, ospedali, caserme.

Ma i disagi iniziano a vedersi e la pulizia della città, per oggi, non è qualcosa su cui contare. "La riuscita dello sciopero dimostra la necessità di rinnovare il contratto per rispettare i diritti dei lavoratori e garantire i servizi ai cittadini", ha commentato Natale Di Cola (Fp Cgil Roma e Lazio), che parla anche di un'alta partecipazione.

Commenti

roberto.morici

Lun, 30/05/2016 - 13:59

Non credo che la situazione relativa alla raccolta dei rifiuti sia peggiore rispetto al normale stato di degrado che si nota anche nei giorni di "lavoro" degli operatori del settore.

brunosel

Lun, 30/05/2016 - 15:24

concordo con roberto e aggiungo che almeno per avere lo stesso degrado giornaliero questa volta pagano qualcosa.

27Adriano

Lun, 30/05/2016 - 16:24

Quale è la notizia? Se non ci fosse stato lo sciopero, oggi Roma sarebbe una città pulita? Ma non fatemi ridere! Tra poco si ammaleranno anche i topi di fogna!

Beaufou

Lun, 30/05/2016 - 16:35

"Nella Capitale si rischiano molti disagi"? Òspio! Erano abituati troppo bene, i Romani; finora, andava tutto a meraviglia, nevvero? Mai una cartaccia o una cicca per terra, mai una blatta, (un sorcio, un alligatore) in un tombino...Eheheh, si accorgeranno anche i Romani che a non pagare i servizi c'è tutto da perdere. Come? mi dite che loro i servizi li pagano profumatamente? Allora c'è qualcosa che non quadra, a Roma, òrcocàn! Ahahah. Ma la Raggi ha proposto (oltre la funivia) anche i pannolini lavabili, allora si accomoderà tutto. Ri-ahahah.

Vigar

Lun, 30/05/2016 - 17:17

Ma qui stiamo su scherzi a parte. Cosa dice il presidente dell'ama?...che oggi non si è fatta la spazzatura delle strade e lo svuotamento dei cestini????...Ah, ah, ah! Ma perchè tutti gli altri giorni ? Ma questo signore si è mai fatto un giro per la città o ritorna ogni giorno su Marte, pianeta dal quale proviene. Cose da pazzi!!!!

dot-benito

Lun, 30/05/2016 - 17:59

ma chi se ne frega tanto paghiamo noi in ogni caso

Anonimo (non verificato)

Anonimo (non verificato)