Roma, si dimette il vicesindaco Luigi Nieri

Il nome del numero due in Campidoglio spuntava tra gli atti di Mafia Capitale e nella relazione del prefetto Gabrielli. Marino: "È una persona leale e protagonista del cambiamento"

Trema il Campidoglio: si è dimesso stasera il vicesindaco di Roma Luigi Nieri (Sel), numero due di Ignazio Marino.

"Mi rivolgo a tutti voi per ringraziarvi della forza, del sostegno, dell'affetto, della fiducia che mi avete concesso e mi scuso con tutti voi se oggi faccio un passo indietro, informandovi di aver consegnato le mie irrevocabili dimissioni dalla carica di vicesindaco di Roma al sindaco Marino", ha scritto sul suo sito annunciando le sue dimissioni, "Il mio passo indietro, che nessuno mi ha chiesto di fare, ha alla base le stesse ragioni: l'amore per Roma e la convinzione che l'amministrazione Marino vada difesa a tutti i costi. Proprio per queste ragioni non posso più tollerare che la mia persona sia usata, in maniera volgare e oscena, come strumento per attaccare Roma e un'amministrazione che ha fatto battaglie di cui la sinistra italiana può andare fiera. Se avessi pensato soltanto a me, avrei continuato senza farmi scalfire da nulla. Ho le spalle larghe", scrive Nieri.

Il vicesindaco è citato anche nella relazione dei commissari prefettizi che dovevano valutare l’infiltrazione criminale nel Comune di Roma. I commissari rilevavano il rapporto tra Nieri e dominus delle
coop sociali di Roma Salvatore Buzzi anche in base ad alcune intercettazioni tra i due contenute negli atti dell’inchiesta Mafia Capitale.

"Luigi Nieri è una persona leale e di specchiata onestà, un gentiluomo dai comportamenti inappuntabili, un amico dell’età adulta (legami più difficili da costruire), un compagno di squadra perfetto che sa sempre far prevalere l’interesse generale della città a ogni altra ipotesi. In moltissime occasioni ha affrontato con me decisioni difficili ma storiche per la città tenendo contro delle idee e della visione piuttosto che degli equilibrismi partitici", ha commentato però il sindaco di Roma Ignazio Marino.

Commenti
Ritratto di Runasimi

Runasimi

Mar, 14/07/2015 - 23:28

Che strano. Il problema di Mafia Capitale non sfiora nemmeno lontanamente questo signore. MA QUALI BATTAGLIE HA FATTO LA SINISTRA A ROMA? Fanno sempre i soliti discorsi da salvatori del mondo. Dichiarazioni roboanti tipiche di chi non fa nulla ma chiacchiera molto.

Ritratto di N€UROlandia...

N€UROlandia...

Mer, 15/07/2015 - 00:24

ne rimarrà solo uno, il più ignaro di tutti

Ettore41

Mer, 15/07/2015 - 02:58

Ma questi due dove vivono, sulla Luna?

Duka

Mer, 15/07/2015 - 06:18

Il fatto stesso che rimanga incollato al seggiolone non ostante l'evidenza la dice lunga sulla sua quantità di materia grigia disponibile. Ma bisogna capirlo è un COMUNISTA non ostante la storia.

Daniele Sanson

Mer, 15/07/2015 - 07:13

Da semplice cittadino che oltretutto non abita a Roma e che non sá nulla di queste cose posso solo dire che mi sembrano tutti degli Schettino nel senso che dicono tante belle parole ma poi nessuno affonda con la nave .

Holmert

Mer, 15/07/2015 - 07:33

Quest'uomo insipido con la testa fra le nuvole come amministratore non vale una cippa (eufemismo). Ha un concetto tutto suo ,estratto mentre era in vacanza tra le nuvole e sta cercando di trasferirlo in terra. Vuole a tutti i costi integrare i rom che non hanno nessuna intenzione di esserlo. Mica scemi loro,rinunciare alla pacchia "fotti e piagne". Vuole accogliere l'Africa e sistemarla in Italia a Roma, vuole donare le case del comune ai barboni.Insomma mi chiedo se a volte non soffra di qualche delirio e creda di essere il padreterno. Incapace però di fare miracoli. Cari romani, avete voluto la bicicletta "de sinistra" ed ora pedalate. C'ho piacere,ben vi sta! Che goduria. I fessi meritano di essere trattati da fessi.

giovauriem

Mer, 15/07/2015 - 08:23

il sindaco non si dimetterà mai , quella poltrona (con tutti gli accessori e optional) costa lacrime e sangue , lacrime dei cittadini e sangue del suo conto corrente che ora sta rimettendo in sesto .

Ritratto di BenFrank

BenFrank

Mer, 15/07/2015 - 08:23

UN OMINICCHIO SOLO AL COMANDO...

Ritratto di .N€UROlandia...

.N€UROlandia...

Mer, 15/07/2015 - 08:29

a MAFIA CAPITALE NE RIMARRA' SOLO UNO, il più IGNARO di tutti

Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Mer, 15/07/2015 - 08:30

Per la serie 'Si attacchi chi può' (alla poltrona).

Ritratto di gianniverde

gianniverde

Mer, 15/07/2015 - 09:06

Questo è uno sciamano non un dottore.