Roma, spunta il cartello del Campidoglio: "Attenti ai gabbiani, attaccano"

Dopo la chiusura "per gabbiani" della scorsa settimana, ai Mercati di Traiano spunta l'avviso del Campidoglio per romani e turisti: "Attenti ai gabbiani, attaccano". E sul web si scatena l'ironia

Foto: pagina Facebook Roma Fa Schifo

Ormai, chi comanda davvero, a Roma, sono i gabbiani. Dopo la chiusura dei Mercati di Traiano, la scorsa settimana, per colpa di due volatili che aggredivano i visitatori, ora è spuntato anche un avviso ufficiale del Campidoglio, rivolto a romani e turisti. “Attenzione ai gabbiani, possono attaccare”, si legge sul cartello firmato da Musei in Comune, la piattaforma che gestisce il sistema museale di Roma. Sotto l’avviso in italiano, c’è anche la versione in inglese, per i visitatori stranieri, così la figuraccia diventa subito internazionale.

Dopo gli articoli del New York Times sul degrado nella Capitale e l’imbarazzo per la foto pubblicata sul sito del Comune di Roma con un gabbiano in primo piano, con l’Altare della Patria e i Fori Imperiali a fare da sfondo, continuano, infatti, le gaffe del Campidoglio sulla presenza di questi volatili, che, anche attirati dalla spazzatura, hanno colonizzato la città.

La foto del cartello, esposto ai Mercati di Traiano, è stata pubblicata sulla pagina Facebook del blog Roma fa Schifo ed ha già scatenato l’ironia della rete. Sul social network, infatti, si sono moltiplicati i commenti degli utenti che fanno il paragone con le immagini del film “Gli uccelli” di Hitchcock. “I gabbiani popolano le discariche... e cominciano ad essere troppi”, si legge, ancora, nei commenti. C’è qualcuno che si chiede cosa dovrebbero fare romani e turisti per “stare attenti” e qualcun altro che testimonia di essere stato già vittima di attacchi da parte dei volatili.

A primavera i gabbiani diventano particolarmente aggressivi per proteggere le uova deposte nei nidi, che si schiudono in questo periodo. Proprio per questo inconveniente, sia la parte esterna dei Mercati di Traiano, sia la via che costeggia il complesso, la scorsa settimana, sono state chiuse ai visitatori. Anche il resto dell’anno, però, la città resta invasa da questi uccelli che, prendendo d'assalto secchi e cassonetti dell'immondizia, sono diventati il simbolo del degrado nella Capitale.

Commenti

schiacciarayban

Gio, 01/06/2017 - 17:14

Basta che attacchino quelli giusti...

cgf

Gio, 01/06/2017 - 17:37

mancano solo le bertucce ed il ciclo è completo.

maurizio50

Gio, 01/06/2017 - 18:05

Forse sono gabbiani importati dal Partito (sedicente) Democratico!!!!

Ritratto di gabriele74-cina

gabriele74-cina

Gio, 01/06/2017 - 18:05

abbatterli no?.... o qualche animalista potrebbe offendersi?

ziobeppe1951

Gio, 01/06/2017 - 18:10

Dopo i topi..adesso i gabbiani..i cinghiali ci sono già stati?

baronemanfredri...

Gio, 01/06/2017 - 18:25

AVETE CHIAMATO IL GRANDE MAESTRO IL GUARDIANO DEL FARO LUI SAPRA' COME MANDARLI CON LA SUA MERAVIGLIOSA ED UNICA MUSICA IL GABBIANO INFELICE. SCRITTA NEL 1972

Ritratto di stufo

stufo

Gio, 01/06/2017 - 18:44

A Trieste, proprio la settimana scorsa, un gabbiano ha ferito una donna per beccarle un pezzo di pizza ed è finita al pronto soccorso. Ed al mare, in spiaggia, attenti alle merende. Sono diventati troppi.

scimmietta

Gio, 01/06/2017 - 18:54

Eh, non ci sono più le oche di una volta!

baronemanfredri...

Gio, 01/06/2017 - 19:03

CGF LE BERTUCCE GIA' CI SONO SONO I CD BUONISTI I CATTOCOMUNISTI I 5 STELLE

bobots1

Gio, 01/06/2017 - 22:30

È una vergogna che da anni si lascino proliferare questi volatili cattivi, rumorosi e dannosissimi sia per la pesca che per i campi. Ma chi ha avuto questa idea geniale? Idio...

sakai389

Gio, 01/06/2017 - 23:11

...ma che gabbiani...attenti ai Vigili con le multe ...

claudioarmc

Ven, 02/06/2017 - 00:48

Grullini al potere