Rovigo, rogo sul bus di studenti: l'autista mette tutti in salvo

Prodigioso intervento da parte del conducente, che ha fatto scendere tutti i ragazzi a bordo: non dovrebbero esserci feriti

L'incendio di questa mattina nei paraggi di Rovigo poteva trasformarsi in tragedia, ma l'autista dell'autobus che ha preso fuoco si è reso protagonista di un intervento da 10 e lode. È successo verso le ore 7.30 precisamente in via Scavazza a Giacciano con Baruchella, dove un pullman di linea è andato in fiamme: il conducente si è immediatamente reso conto che qualcosa non stesse andando; perciò ha interrotto la marcia del mezzo e ha provveduto con calma a far scendere gli studenti a bordo per poi iniziare le prime operazioni di spegnimento. L'autobus di Busitalia era partito da Bovolenta (Padova) - riporta Il Gazzettino.

Tragedia evitata a Rovigo

Si è trattato di un gesto provvidenziale, senza il quale ora si potrebbero contare una 20ina di morti. Due squadre di vigili del fuoco, accorse da Castelmassa e Rovigo, si sono immediatamente recate presso la SR 482 per neutralizzare le fiamme del bus, andato infine completamente distrutto. Anche il personale del Suem è giunto sul luogo dell'accaduto, ma non è stato necessario portare nessuno al pronto soccorso. Sul posto sono prontamente arrivate anche le forze dell'ordine, che hanno deviato il traffico per consentire tutte le operazioni e i rilievi del caso. Le operazioni sono terminate dopo circa un'ora e mezza, con la relativa rimozione del mezzo. Le cause dell'incendio non sono ancora note.

Nel centro cittadino si è diffuso un odore acre di plastica e ferro bruciati: anche a chilometri di distanza è stato possibile vedere l'intera colonna di fumo.

Commenti

veromario

Mer, 22/05/2019 - 08:39

un eroe perche ha fatto scendere i ragazzi dal pulman che ha preso fuoco: perché cosa avrebbe dovuto fare,ha fatto quello che qualsiasi persona normale avrebbe fatto.