Romeno al volante senza patente tenta di rubare un autocarro per tornare a casa

Un cittadino extracomunitario trovato alla guida di un mezzo non suo con il fratello e due amiche. Auto sequestrata, i due uomini colti in flagranza fuggono

Accade a Vittoria, un piccolo paese siciliano in provincia di Ragusa. Sulla strada provinciale 16, in contrada Gaspanella, una pattuglia della polizia stradale ferma una Fiat Marea di proprietà di un 61enne di Riesi, in provincia di Caltanissetta. A guidarla, però, un rumeno. A bordo con lui, il fratello e due amiche della stessa nazionalità che le forze dell’ordine sorprendono in stato di ebbrezza.
Dai controlli di rito risulta subito che il conducente non ha mai conseguito la patente di guida. L’auto viene sequestrata e i quattro rimangono a piedi, ma, alle forze dell’ordine, i due rumeni di 25 e 39 anni avrebbero lanciato la sfida, promettendo di rientrare comunque a casa con un’altra auto rubata. Gli agenti della polstrada hanno così finto di allontanarsi dal luogo in cui erano stati fermati i rumeni, tornando poco dopo. I poliziotti erano stati colpiti dagli sguardi che il conducente dell’auto sequestrata lanciava all’interno del recinto di un’azienda di imballaggi dove sostavano alcuni autocarri.
Insieme al fratello, il rumeno è riuscito ad aprire il cancello della fabbrica e a mettere in moto uno dei mezzi, trovato dalla polstrada con le chiavi già inserite nel quadro di accensione. Le forze dell’ordine, entrando subito in azione, dopo aver seguito i due, li hanno colti in flagranza di reato. I rumeni, però sono riusciti a scavalcare il muro dell’azienda e a fuggire nella vicina campagna.
I due sono stati denunciati all’autorità giudiziaria per il reato di tentato furto di veicolo in concorso e per danneggiamento al motore del cancello d’ingresso a scorrimento del capannone industriale.

Commenti

maurizio50

Ven, 29/04/2016 - 07:51

Ove si capisce che trovare un romeno onesto è più difficile di quanto non sia trovare un marziano sbarcato da una astronave!!!

Ritratto di frank60

frank60

Ven, 29/04/2016 - 09:33

Rischiano una bella sanzione!