Sacerdote e spacciatore arrestato a coca party

Il parroco di un paesino vicino a Stresa è stato arrestato a Milano in flagranza di reato

Scandalo sulle sponde del lago Maggiore. Faceva il parroco e nel frattempo anche pusher. Don Stefano Maria Cavalletti, in servizio a Carciano, un paesino vicino a Stresa, è stato arrestato giovedì a Milano in flagranza di reato per spaccio e detenzione di cocaina. L'uomo, di quaranticnque anni, si trovava a un coca party a casa di conoscenti nel capoluogo lomardo. I vicini hanno chiamato lapolizia, sentendo uno degli invitati  dare in escandescenze. All’arrivo degli agenti, il prete ha tentato di disfarsi della cocaina buttandola nel wc, dove ha gettato anche il proprio passaporto fatto a pezzi, temendo di essere identificato. L'uomo ha dichiarato di fare uso di cocaina perché depresso, in seguito alla condanna nel settembre scorso per una truffa da 20mila euro.

Commenti
Ritratto di frank60

frank60

Mer, 16/07/2014 - 20:52

Sono persone di carne come tutti.....con le loro debolezze,purtroppo......

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 17/07/2014 - 17:05

Ancora ? Preti pedofili e spacciatori. Tanto ci pensa papa francesco a perdonarli. Nessuno verra' mai punito, il papa buono che piace tanto alle istituzioni omofile....

killkoms

Gio, 17/07/2014 - 20:21

e il bello che la maggior parte dei "panni sporchi" li lavano in "famiglia"!

lorenzo464

Ven, 18/07/2014 - 10:32

@frenk60...vero, sono persone come tutti, ma questi si sentono pure in diritto di farci la predica...