Salento, crollo di una falesia, paura tra i bagnanti

La zona è stata messa in sicurezza ed ora in avanti ci sarà il divieto di accesso. Fortunatamente nessuno si è trovato nel pezzo di spiaggia in cui è crollata la parete rocciosa

Molta paura tra i bagnanti a Torre dell'Orso, una zona balneare nel Salento. Ieri si è sgretolata una falesia. A lanciare l'allarme gli stessi bagnanti. Numerosi i cittadini che erano in quel momento in spiaggia, vicino Melendugno. C'è stato, improvvisamente, il crollo di una parte della costa rocciosa. Il fatto è accaduto poco prima delle undici. La spiaggia era affollata quando la parete di tufo si è sgretolata in mare. Immediato è stato l’intervento della polizia locale, come si legge sul quotidiano regionale "La Gazzetta del Mezzogiorno".

L'area è stata transennata. Sul posto sono giunti anche gli operai dipendenti del Comune di Melendugno che hanno messo in sicurezza la zona. Inoltre la polizia locale ha richiesto una nuova segnaletica, tradotta in più lingue per i turisti, per il divieto di accesso.
Nella zona erano già presenti i pannelli informativi che mettevano in guardia i bagnanti dai pericoli di crollo e di instabilità geologica del suolo. Fortunatamente ieri nessuno, al momento del crollo, si trovava in quel tratto di spiaggia.