Salerno, bimba di 8 mesi schiacciata da una finestra in un centro per migranti

È grave la piccola pakistana trasferita in eliambulanza all'ospedale Santobono di Napoli, dove lotta tra la vita e la morte

È rimasta schiacciata da una finestra caduta in maniera accidentale. Una tragedia inaspettata quella che si è consumata ieri in un centro per migranti di Atena Lucana, nel Salernitano. Una bimba di soli 8 mesi, di origine pakistana, lotta tra la vita e la morte per un banale incidente. Pochi minuti prima era stata messa nella culla, dato che aveva mangiato e si era addormentata.

Una folata di vento ha sradicato la finestra dal muro, che è caduta sul corpicino della bambina. Sul posto sono giunti immediatamente i medici del 118, che hanno trasportato in codice rosso la piccola all'ospedale Luigi Curto di Polla. Qui lo staff sanitario si è subito reso conto della gravità delle condizioni della bimba e ne ha disposto il trasferimento in eliambulanza all'ospedale Santobono di Napoli, nosocomio specializzato in Pediatria.

Ora i medici stanno facendo di tutto per salvare la vita alla piccola pakistana, anche se le speranze sono ridotte al lumicino. Intanto, le forze dell’ordine indagano sull’episodio e stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente, dato che insospettisce il fatto che il vento possa schiodare dal muro una finestra così spessa.

Segui già la pagina di Napoli de ilGiornale.it?

Commenti

cgf

Ven, 30/08/2019 - 10:47

In una casa normale i genitori sarebbero indagati per incuria etc etc, per chi gestisce il centro invece? NB pagato da tutti gli italiani.

Malacappa

Ven, 30/08/2019 - 14:10

Colpa di Salvini????