Salerno, senza biglietto aggredisce controllore e guardia giurata: arrestato nigeriano

Paura a bordo di un bus della linea Salerno-Battipaglia. Il nigeriano ha minacciato e colpito il controllore con un ombrello e poi ha aggredito un vigilante intervenuto in difesa della vittima

Picchia il controllore di un autobus e una guardia giurata intervenuta per difendere il dipendente dell’azienda di trasporti. Il tutto perché, trovato privo del regolare biglietto mentre era a bordo di un mezzo della linea 8 Salerno- Battipaglia, non ha voluto regolarizzare la sua posizione. A compiere la violenza un nigeriano di 21 anni, regolare in Italia, arrestato ed accusato dei reati di violenza e resistenza a Pubblico ufficiale e lesioni volontarie.

La vicenda ha avuto il suo inizio intorno alle 14. Il controllore stava verificando come di consueto i titoli di viaggio dei passeggeri. Nessuno problema fino a quando non si è avvicinato all’immigrato. Quest’ultimo, però, sicuro di poter usufruire di un passaggio gratuito non ha preso bene il controllo e ha iniziato ad inveire pesantemente contro l’uomo che gli aveva contestato di essere a bordo "senza biglietto e documenti".

Alla richiesta di esibire il documento di riconoscimento, l’extracomunitario è diventato una furia. Prima ha minacciato il dipendente dell’azienda di trasporti davanti alle altre persone che hanno assistito inermi e spaventati a quando stava accadendo e, poi, lo ha colpito con un ombrello che aveva con sé.

Arrivati alla fermata di San Leonardo, sia il giovane straniero che il controllore sono scesi dall'autobus. Qui la tensione è divampata nuovamente, con il nigeriano che è andato in escandescenze e ha provato di nuovo a scagliarsi contro l’uomo. Una guardia giurata, notando la scena, è intervenuta per difendere la vittima ma è stata a sua volta aggredita.

A quel punto, è stato lanciato l’allarme al 112 con gli agenti di polizia della sezione Volanti che sono giunti sul posto in breve tempo. Alla vista delle forze dell’ordine, il 21enne si è nuovamente alterato, cercando di divincolarsi. Tentativo inutile. I poliziotti, anche se con grande difficoltà, è stato reso inoffensivo e immobilizzato. Il nigeriano, così, è stato arrestato ed ora dovrà rispondere di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e lesioni volontarie. Portato negli uffici della Questura, lo straniero è in attesa del rito per direttissima.

In merito al grave episodio di violenza hanno fatto sentire la propria voce i segretari provinciali della Filt Cgil Arpino, della Fit Cicl Monetta e della Uilt D’Amato che hanno inviato una lettera alla Prefettura e alla Questura di Salerno: “Le organizzazioni sindacali, nonostante l’impegno positivo messo in campo da parte di Busitalia Campania sul tema della sicurezza avvalendosi della vigilanza privata, sono costrette a denunciare l’ennesimo atto di violenza”. Pertanto, “rilevato che nel contempo cresce la preoccupazione ed il malcontento tra il personale viaggiante”, ritengono necessario rilanciare ed innalzare i livelli di sicurezza.

Commenti

ziobeppe1951

Gio, 28/11/2019 - 11:51

FORZA LEGA!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Gio, 28/11/2019 - 11:52

la BOLDRINI in merito non dice nulla ????????

Ritratto di frank60

frank60

Gio, 28/11/2019 - 11:55

Si merita una pena esemplare:Denuncia a piede libero!

Capellonero

Gio, 28/11/2019 - 11:59

Nessuno che si incarica di dire alle ambasciate di codeste persone che il servizio pubblico si dve pagare!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 28/11/2019 - 12:10

Che commentiamo a fare,ormai? Di episodi così,tutti uguali,ce ne sono due al giorno. A gennaio mandiamo a casa i pagliacci che hanno causato questo schifo.

ginobernard

Gio, 28/11/2019 - 12:15

"A compiere la violenza un nigeriano di 21 anni, regolare in Italia" ok ... e che ci fa in Italia ? ha un lavoro ? studia ? chi lo mantiene ?

Brutio63

Gio, 28/11/2019 - 12:17

Grandi Risorse per l’Italia, con queste risorse abbiamo pensioni e futuro assicurato! Espulsione immediata coatta con accompagnamento alla sua ambasciata e consegna al suo ambasciatore con divieto di uscita e braccialetto elettronico di controllo. Sarà poi il suo ambasciatore a provvedere al rimpatrio del suo cittadino!

ivanox

Gio, 28/11/2019 - 12:19

Che pretese, da quando in qua i nigeriani pagano in autobus?

Ritratto di navajo

navajo

Gio, 28/11/2019 - 12:25

Ma qualcuno può spiegare il motivo per cui questi "signori" pretendono di viaggiare senza pagare il biglietto?

jackpiccardo

Gio, 28/11/2019 - 12:26

Se fossimo un paese serio rispediremmo tale elemento immediatamente in Nigeria. Ma siccome siamo un paese di pagliacci il criminale sarà subito messo in libertà, non pagherà nulla e continuerà a delinquere come ha sempre fatto.

rudyger

Gio, 28/11/2019 - 12:28

Dobbiamo ringraziare i galantuomini Turco-Napolitano e Bossi - Fini che ci hanno regalato le attuali buone leggi a favore delle invasioni africane e mussulmane. Precedenti leggi fatte dall'86 al 1995 avevano preparato il terreno per l'invasione e visto che questi migranti da fruttare non erano sufficienti, ci hanno poi pensato i sunnominati ai quali bisognerebbe fargli un bel monumento.

Ritratto di Raperonzolo Giallo

Raperonzolo Giallo

Gio, 28/11/2019 - 12:56

Le conseguenze previste: subito libero, consulto dell'assistente sociale, controllo della situazione finanziaria del Nigeriano, trasmissione pratica al comune, fornitura di benefit e carte servizi, tra le quali ovviamente l'abbonamento gratuito annuale ai mezzi, erogazione sussidi aggiuntivi, viva l'itaglia.

corto lirazza

Gio, 28/11/2019 - 13:01

ma come può pagarci le pensioni se gli facciamo pagare pure il biglietto dell'autobus?

Ritratto di Flex

Flex

Gio, 28/11/2019 - 13:04

Mandate il conto al PD.

Ritratto di alejob

alejob

Gio, 28/11/2019 - 13:17

Non è possibile che in un Bus, con tante persone a bordo, uno Sxxxxxo qualsiasi possa aggredire del personale, senza che nessuno Intervenga. I Viaggiatori dovevano intervenire e se il migrante continuava a minacciare, dovevano rompergli le ossa. Se poi gli "Onniscienti" di questo paese, accusavano colui o coloro che avevano PESTATO il Migrante, PURE LUI doveva avere la sua RAZIONE. Estremi MALI Estremi RIMEDI. Altrimenti il parlamento deve fare una LEGGE, che in Ogni Autoveicolo al servizio del Pubblico, ci sia un ONNISCIENTE a difendere i passeggeri.

agosvac

Gio, 28/11/2019 - 13:51

Ma come si possono permettere di chiedere un regolare biglietto ad un nigeriano, regolare, forse, ma di sicuro fasullo visto che in Nigeria non c'è un palese stato di guerra??? Sotto inchiesta il bigliettaio e la guardia giurata che ha osato intervenire!!! Così imparano che non si deve mai chiedere il biglietto ad un fasullo!!!

carpa1

Gio, 28/11/2019 - 14:05

Che vuol dire "straniero regolare" in Italia? Chi e a che titolo gli ha concesso la "regolarità"? E' necessaria più chiarezza nei termini per far capire alle capre che tifano sinistra che cosa è successo con i governi da Prodi e dall'emerito in poi e che cosa continua a succedere ora che Salvini è stato messo da parte con un'operazione simil democratica ma non molto dissimile da quella con cui è stato estromesso Berlusconi nel 2011, sempre "democraticamente" secondo la concezione di democrazia che sopravvive nelle menti bacate dei sinistri.

Ritratto di italiota

italiota

Gio, 28/11/2019 - 14:11

scusate ma... è o non è "una risorsa" ? perché chiedergli di pagare il biglietto ?

uberalles

Gio, 28/11/2019 - 14:21

Per "innalzare il livello di sicurezza" sarebbe sufficiente abbassare la quantità di africani in Italia... La compensazione è automatica!

Ritratto di tangarone

tangarone

Gio, 28/11/2019 - 14:24

Se fossimo un paese governato da persone perbene sarebbe messo in cella finche non decide autonomamente di tornarsene al suo paese. Questo, i clandestini al primo reato, quelli in rgola al secondo o terzo.

GeoGio

Gio, 28/11/2019 - 14:27

diamogli la cittadinanza, senno chi votera'piu PD?

dredd

Gio, 28/11/2019 - 14:46

Ok ma perché ticket? E' molto semplicemente un biglietto.

UnBresciano

Gio, 28/11/2019 - 14:52

Aspetto il commento intelligente di macold,lorenzovan e schiaccia noci

kennedy99

Gio, 28/11/2019 - 14:54

questo non è razzismo signori accoglienti e con qualche tonaca addosso il razzismo è solo se qualche italiano avesse usato l'ombrello contro il nigeriano. adesso tenetelo ancora in italia e dategli anche un bel permesso umanitario. mi raccomando.

titina

Gio, 28/11/2019 - 16:43

Avevo capito, dal titolo, che alla richiesta da parte del controllore di vedere il biglietto, il nigeriano avesse risposto con il gesto dell'ombrello.

baio57

Gio, 28/11/2019 - 16:43

Picchiare inservienti sui mezzi pubblici è un fenomeno di massa, ormai diventato lo sport di riferimento delle risorse pagatrici di pensioni. A presto il nuovo campionato nazionale ,ricchi premi e cotillons.

aldoroma

Gio, 28/11/2019 - 17:31

Sempre le famose risorse

Giorgio Rubiu

Gio, 28/11/2019 - 18:28

Hanno capito che con la violenza possono cavarsela sempre poiché,anche se arrestati e giudicati,se la cavano con poco o niente.Cambiare il codice!Viaggiare senza biglietto deve diventare reato punibile in maniera severa.Ribellarsi violentemente a controllori e alle Forze dell'Ordine,deve comportare un processo per direttissima,un po' di tempo in prigione e,a pena scontata,revoca del permesso di soggiorno (se lo ha) e rimpatrio coatto con eterno divieto di rimettere piede nel Paese, anche se solo come turista. E,se lo fa,botte da orbi (che è il solo modo per farsi capire anche da chi non conosce bene la lingua) e, di nuovo, il rimpatrio coatto.Se lo rifà,fucilarlo per essere certi che non lo faccia mai più! Il funerale a carico della Boldrini così se ne ricorderà anche lei!

rossoarciere

Gio, 28/11/2019 - 18:29

TRANQUILLI. LA BONINO E SOCI VOGLIONO UNA MQXI SANATORIA PRO IMMIGRATI !!!!!!! INOLTRE IL GIUDICE LO METTERA' PRESTO FUORI..............

detto-fra-noi

Gio, 28/11/2019 - 18:31

maccome quel tal de-luca diceva mai clandestini, e poi scendeva personalmente in piazza a chiedere i DO-CU-MENTI: emmò?

detto-fra-noi

Gio, 28/11/2019 - 18:32

ma chessono le nostre forze-dell'ordine, mozzarelle o femminucce?

detto-fra-noi

Gio, 28/11/2019 - 18:33

@titina - fortissima.

Una-mattina-mi-...

Gio, 28/11/2019 - 18:56

E ADESSO CHI RIMBORSA ALLA RISORSA I DANNI SUBITI DALL'OMBRELLO?

Ritratto di etaducsum

etaducsum

Gio, 28/11/2019 - 19:00

Sono sicuro che la nostra magistratura gliela farà pagare molto cara. Una ammenda pecuniaria, sia pure rateizzata, non inferiore a un centesimo di euro. Così impara!

routier

Gio, 28/11/2019 - 19:22

L'unica "sicurezza" possibile sarebbe rimandare al Paese di provenienza i facinorosi ed i violenti. Abbiamo già i nostri da sopportare e ci bastano. Ma il "buonismo" peloso rende la cosa difficile se non impossibile.

mannix1960

Gio, 28/11/2019 - 20:33

E ora ci pensi la magistratura, ad applicare con rigida determinazione il temibile Protocollo D.E.L. = DOMANI È LIBERO

ST6

Gio, 28/11/2019 - 20:54

Grazie Lega, Bossi e Salvini! Tutto merito vostro.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Gio, 28/11/2019 - 21:15

Meno male che il nigeriano è regolare in Italia e senza lavoro. Ovvio che si tratta di un clandestino e della peggiore specie.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 28/11/2019 - 21:38

Prima o poi si scatenerà l'inferno. Io ci sarò.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Gio, 28/11/2019 - 22:23

E' una risorsa, ci paghera' la pensione, non bisogna chiedergli il biglietto.

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Gio, 28/11/2019 - 22:25

comunque, quando c'era in giro la gente giusta, a questo il processo per direttissima glielo facevano sotto un albero.

Ritratto di Karl04

Karl04

Gio, 28/11/2019 - 22:54

Questa è purtroppo la quotidianità

istituto

Ven, 29/11/2019 - 01:08

Prima TUTTI I SINDACATI, NESSUNO ESCLUSO, invocavano l'INVASIONE ( per salvare vite e avere manodopera a basso costo) vedasi appello sindacale di qualche anno fa a Pozzallo il 1° Maggio.....adesso invece si lamentano...Forza centrodestra unito. Sbattiamoli fuori compagni & cattocomunisti colpevoli di questo scempio.

mich123

Ven, 29/11/2019 - 01:17

Forse nel suo paese gli autobus sono gratis.

Ritratto di franco-a-trier_DE

franco-a-trier_DE

Ven, 29/11/2019 - 07:30

lo avrei voluto vedere su un bus tedesco se non pagava, sarebbe fatto scendere subito o avrebbero chiamato la polizia.Ma in Italia sappiamo come è facile uscire dalla legge senza essere puniti.ziobeppe cosa c'entra la lega?

Ritratto di Ubidoc

Ubidoc

Ven, 29/11/2019 - 08:33

L'africanizzazione dell'Italia ci impone rinunciare a certe libertà. Rimetterei dunque il bigliettaio seduto posteriormente il bus vicino alla porta di salita. Chi non fa il biglietto scende per la stessa via senza entrare nel mezzo. Lo si usava negli anni 60, non vedo perchè non rimetterlo oggi.