Salone del Mobile Milano

Fendi arreda con l'alta moda. Mobili eleganti (come le auto) firmati da Bentley

Il lusso, si sa, non conosce crisi. E al Salone del Mobile mette in vetrina il meglio di sé. Rivestimenti in pelle e tessuti di pregio, dettagli di qualità in grado di fare la differenza. L'azienda automobilistica Bentley presenta una collezione casa vastissima, firmata dall'architetto Carlo Colombo e pensata per due diverse tipologie di ambiente: lo chalet di montagna, in cui dominano i toni del marrone e del verde bosco, e un appartamento di New York, dove le forme e i materiali ­ dalla radica all'acciaio lucido – così come i sistemi di scorrimento e chiusura del mobilio, richiamano al cruscotto delle storiche auto. Fendi, che nel 2012 è stata la prima tra le maison di moda a lanciarsi nell'avventura del settore arredo presenta, tra i pezzi forti della nuova collezione contemporary, il divano e la poltrona «Sloane»: braccioli ampi, seduta profonda, schienale e base dalle linee sottili. Colori sobri, come il ghiaccio, oppure decisi, come il blu profondo. L'effetto è di una semplicità sofisticata, impreziosita dai complementi in alta pellicceria e dalle impunture dei cuscini, che rimandano direttamente alle linee d'abbigliamento della maison: la casa che dialoga con l'alta moda. Particolarissimo, poi, il coffe table «Fleurette», composto da tre elementi a diversa altezza, dallo spessore sottile e la linea moderna: l'impatto visivo è quello di un fiore orientale, nero lucido e oro.

Luxury Living espone la contour collection creata dal designer Paul Mathieu, ispirata ai Fiori del Male di Baudelaire: forme avvolgenti, colorazioni nei toni del cognac e del tabacco, finiture bronzee. Trussardi sceglie invece forme decise e di carattere: squadrate e con colori vivaci, oppure morbide e dai toni delicati. È il lusso, non tramonta mai.