Salvini, il vescovo scarica Famiglia Cristiana: "Non è voce della Chiesa"

Adriano Tessarollo, vescovo di Chioggia, si discosta dalla copertina di Famiglia Cristiana contro Matteo Salvini

La copertina di Famiglia Cristiana contro Matteo Salvini

C'è un vescovo che non condivide la posizione di Famiglia Cristiana. Anzi, che non nasconde una "certa simpatia" Matteo Salvini anche se, come ovvio, non ne condivide tutte le posizioni.

Adriano Tessarollo, vescovo di Chioggia, nei giorni della polemica sul "vade retro Salvini" della rivista, si era lasciato andare ad un commento che non aveva lasciato spazio all'immaginazione. Ed era una netta presa di posizione contro la redazione. "Ritengo stupido - aveva scritto - identificare Famiglia cristiana con tutti i preti. Smettiamola con questa mentalità 'collettivizzante'... I giudizi generalizzanti di categoria sono la cosa più malevola e offensiva che uno possa fare".

In una intervista al Corriere (rilanciata su Fb dallo stesso ministro dell'Interno), il vescovo ribadisce il concetto. "Famiglia Cristiana è una rivista - dice - che ha la sua redazione; che all’interno della storia cattolica ha un suo spazio, ma non è la voce della Chiesa nella sua interezza". Insomma: non parli per tutti i cristiani. I quali, è inevitabile, in qalche misura avranno pure votato per la Lega. Perché sebbene il voto dato a Salvini potrà anche essere "di pancia", magari soffia su sentimenti di chiusura, ma - continua il prelato - "non è detto che sia irrazionale. Allora bisogna chiedersi: cosa dobbiamo fare per riportare serenità tra le persone e nei ragionamenti. Quella copertina, insomma, "Io non l’avrei fatta così. Cosa si voleva sottolineare?".

Sulla questione immigrazione, Tessarollo si discosta dall'apertura indiscriminata delle frontiere. "Si deve intanto cercare di far avere loro diritti e dignità nelle terre d’origine - spiega - Poi, certamente, bisogna accogliere, ma una volta accolto va data la possibilità di un lavoro dignitoso, di una casa, di poter pensare a una vita dignitosa. Non ci dimenticheremo certo di chi è in situazione di gravità, non ci gireremo di fronte a chi deve essere salvato dalle acque, daremo la nostra mano, ma è solo il primo passo. Rimane tutto il resto, che è il di più". E cioè, non è possibile "tenere le persone in queste circostanze (nei centri di accoglienza, ndr) per due, tre anni. Così le si espone a disprezzo e ostilità, anche perché quelle condizioni espongono al rischio di cercare espedienti: spaccio, furti...".

Commenti
Ritratto di anticalcio

anticalcio

Sab, 28/07/2018 - 16:31

saltera' qualche testa nel giornale?? hai voglia......

VittorioMar

Sab, 28/07/2018 - 16:36

...Quante Voci ci sono nella CHIESA ??...siamo abbastanza disorientati...allora DITECI QUELLA GIUSTA !!...i fedeli preferiscono andare nei luoghi delle Apparizioni Mariane o da San PIO che ...IN CHIESA ...vorrà pur dire qualcosa ...o NO ??

Luigi Farinelli

Sab, 28/07/2018 - 16:37

Discorso finalmente improntato al buonsenso cristiano (che invita al fare, all'accogliere ma nei giusti limiti) del quale Famiglia Cristina e certi monsignori "progressisti" dimostrano ormai di essere poco dotati.

routier

Sab, 28/07/2018 - 16:52

Come presa di posizione anti sciocchezze tipografiche paroline mi pare piuttosto tiepida ma se il coraggio non c'è non si può inventare.

Yossi0

Sab, 28/07/2018 - 16:53

Per carità guai a fidarsi, sicuramente è uno dei più classici scherzi da prete !!!

Ritratto di nordest

nordest

Sab, 28/07/2018 - 16:53

Meno male che questo vescovo ha il coraggio di criticare questo obbrobrio di giornalino giudica a vanvera solo per vendere qualche copia in più; va cercare i difetucci o pagliuzza dei vicino e non vede e non giudica i danni che fa il Vaticano le travi sono enormi e molto dannosi i comportamenti di certi preti,cardinali non danno l’esempio che noi cristiani ci aspettavamo lasciano molto desiderare mi pare che l’umanità ,povertà come qualcuno ci ha insegnato sia un opzional.

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Sab, 28/07/2018 - 17:08

Famiglia Cristiana ha alle spalle tutte le lobby vaticane.

Ritratto di Aulin

Aulin

Sab, 28/07/2018 - 17:13

Famiglia Cristiana potrebbe rinominare la testata in Ammucchiata Cattocomunista.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Sab, 28/07/2018 - 17:22

Sua Eminenza, i giudizi generallizzanti sono abominevoli è vero, ma restano validi fintanto che i coinvolti a torto non prendano le distanze come ha fatto lei. In pratica, poiché lei è uno delle centinaia e centinaia dei vescovi e prelati in generale che in qualche modo vengono rappresentati dalla testata giornalistica in esame, possiamo dire che la stessa è un organo di stampa clericale.

Ritratto di Atomix49

Atomix49

Sab, 28/07/2018 - 17:25

Onore a questo vescovo ma io rimango sempre in attesa che i vescovi prendano la parola su quello che accade con cadenza settimanale di prelati che disonorano la tonaca che indossano. Quando vedrò una vera crociata contro i loro confratelli e le loro zozze gesta, comincerò a rivedere il mio pensiero sul clero tutto a cominciare dal loro capo.

Ritratto di RedNet

RedNet

Sab, 28/07/2018 - 17:54

AL BANDO TUTTE LE RELIGONI. Problema risolto

tonipier

Sab, 28/07/2018 - 17:55

" BASTAVA GUARDARE LA TRASMISSIONE L'ALTRA SERA PER POTERSI RENDERE CONTO DELL'ESPRESSIONE DI QUESTO DICOSI DIRETTORE... SEMPRE SORRIDENTE, PER FARSI UNA IDEA DEL MENEFREGHISMO DI QUESTO INDIVIDUO.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di mariosirio

mariosirio

Sab, 28/07/2018 - 18:53

D'altronde la lega è sostenuta dagli estremisti cattolici perché era l'unico partito che non avevano ancora provato

Mobius

Sab, 28/07/2018 - 18:59

Famiglia Cristiana: "Dio perdona... Io no!"

Savoiardo

Sab, 28/07/2018 - 19:15

Ipocrisia usuale.Aboli re i fascistissimi Patti Lateranensi ecc

Ritratto di Arduino2009

Anonimo (non verificato)

diesonne

Sab, 28/07/2018 - 19:38

diessonne le ragioni del vescovo sano giuste

Ritratto di Professor...Malafede

Professor...Malafede

Sab, 28/07/2018 - 20:42

Ma perché non fanno una "bella" cosa? Che cambino nome, da Famiglia Cristiana a L'Unità, il contenuto grosso modo non cambierà di molto, però in compenso faranno contenti tutti i kompagni.

Ritratto di Giano

Giano

Sab, 28/07/2018 - 20:49

La vera copertina è questa: https://torredibabele.blog/2018/07/26/vade-retro/

un_infiltrato

Sab, 28/07/2018 - 21:09

Ho sempre sostenuto che il rotocalco in discorso non rappresentasse la Chiesa. Chapeau al Vescovo di Chioggia.

FRANGIUS

Sab, 28/07/2018 - 21:20

BRAVO TESSAROLO:SACERDOTE ONESTO CHE PRENDE LE DISTANZE COME TUTTI I VERI CATTOLICI:FAMIGLIA CRISTIANA SOTTO LA COPERTA DEI CATTOLICI NON PUO' SCRIVERE PORCATE,ANCHE SE IL GIORNALISTA HA GIA' DEI PRECEDENTI POCO EDIFICANTI.STUPISCE IL DIRETTORE RESPONSABILE CHE E' UN SACERDOTE CHE PERMETTA QUESTI GRATUITI INSULTI CHE CERTO NON PORTANO LETTORI,MA FANNO RIDERE I MISCREDENTI.

nopolcorrect

Sab, 28/07/2018 - 21:46

Bravo il Vescovo di Chioggia, ma Papa Francesco è stato l'ispiratore della demenziale politica "mare loro" con i suoi 30.000 annegati.

claudioperini

Sab, 28/07/2018 - 22:37

Spiace dover ricordare che il vescovo Tessarollo copre da anni con il silenzio un prete omosessuale della sua diocesi che è stato denunciato per molestie sessuali su minore. Il vescovo può dire pubblicamente la sua opinione su chi o quello che gli pare, ma come potrà essere credibile se in casa sua si permette di far finta di niente su reati gravissimi commessi dai propri sacerdoti?

Ritratto di cicopico

cicopico

Sab, 28/07/2018 - 23:22

il papa dice che non c'e piu l'inferno,quindi possiamo fare quello che vogliamo,poi crea lui inferno cercando di fare venire qui tutta l'africa 400 milioni di clandestini,se li prendano in vaticano,che sta allontanando sempre di piu i cristiani,e io come cristiano dissento.

GPTalamo

Sab, 28/07/2018 - 23:32

In effetti Famiglia Cristiana ha fatto un gravissimo errore, amore universale non significa accogliere indiscrinatamente, anche laddove vi siano nemici del cristianesimo. Il catechismo della chiesa cattolica e' molto chiaro su questo punto. Io penso che il direttore della rivista dovrebbe dare le dimissioni, o essere licenziato.

pier1960

Sab, 28/07/2018 - 23:36

esistono ancora preti non assatanati dall'idea di arricchirsi ma ancora dotati di buon senso....se lo viene a sapere il pampero li caccia!

pier1960

Sab, 28/07/2018 - 23:38

la chiesa insegna che puoi fare le peggiori cose, ma poi se ti penti è tutto ok! quindi pedofili, capi della banda della magliana, affaristi dello ior....tutti perdonati!

PaoloPan

Sab, 28/07/2018 - 23:45

La Chiesa di Cristo non ha nulla a che vedere con la falsa chiesa di Bergolio e di Famiglia cristiana. I veri cristiani stanno tutti con Salvini ... che Dio benedica Salvini.

Ritratto di MACzonaMB

MACzonaMB

Dom, 29/07/2018 - 08:42

E' come scoprire di avere avuto una matrigna al posto della madre e per di più dedita alla prostituzione. La Madre è ben altra cosa. Parole pesanti di un figlio che si sente tradito ma che non ha perso la Speranza.

routier

Dom, 29/07/2018 - 14:12

I veri seguaci di Cristo si abbeverano ai vangeli non al verbo del neocattolicesimo di Bergoglio e dei suoi vassalli.