Santa Maria di Leuca, catamarano rischia di affondare

Il fatto è avvenuto la notte di giovedì nelle acque del Salento. Il battello ha imbarcato acqua. Pronto intervento delle motovedette della capitaneria di porto di Gallipoli

Sarebbe dovuta essere una giornata in barca come tante e, invece, si è sfiorata la tragedia in quel di Santa Maria di Leuca, la punta più a Sud dell'Italia, Comune in provincia di Lecce. Un catamarano di dodici metri, con tre persone a bordo, è stato soccorso questa mattina dalla capitaneria di porto di Gallipoli (centro marittimo salentino, anch'esso in provincia di Lecce).

La chiamata che conteneva la richiesta di aiuto è arrivata poco prima dell'alba, intorno alle ore 4. Per cause ancora sconosciute il catamarano aveva iniziato a imbarcare acqua. Il rischio era quello che l'imbarcazione affondasse con drammatici risvolti per l'equipaggio a bordo.

Subito dopo il messaggio di sos sono arrivati i soccorsi ed una nave mercantile e un peschereccio sono stati dirottati per consentire alla guardia costiera di effettuare le manovre di salvataggio.

L'imbarcazione è poi arrivata alle 7 nel porto di Santa Maria di Leuca, scortata dalle motovedette della guardia costiera. Le tre persone a bordo del catamarano fortunatamente erano state tratte in salvo incolumi e senza conseguenze.

Commenti

seccatissimo

Ven, 22/02/2019 - 00:11

Penso che a molti, come a me, interessi sapere il motivo per cui questo catamarano di ben 12 metri imbarcasse così tanta acqua da rischiare di affondare insieme al suo equipaggio.