Dopo lo scandalo sulle emissioni Volkswagen taglia bonus ai manager

La casa automobilistica tedesca punta a ridurre i benefit dei vertici, ma manca un accordo sulle cifre

Una pare "significativa" dei bonus dovuti per il 2015 non sarà consegnata ai dirigenti della Volkswagen. È questa la decisione che è stata presa dalla casa automobilistica tedesca, dopo lo scandalo emissioni che l'ha travolta. Il comunicato è arrivato ieri, dopo una serie di polemiche perché i membri del consiglio di direzione non avevano intenzione di rinunciare ai loro benefit.

"Consiglio di sorveglianza e consiglio di direzione sono d'accordo sul fatto che, alla luce della situazione attuale dell'azienda, debba essere dato un segnale anche sul tema dei compensi dei manager", si legge oggi in un comunicato.

Quello che ancora non è dato sapere, perché un accordo non è stato trovato. La stampa tedesca parla però di un taglio che varrà il 30%.