Gli sciacalli verdi

Non vorrei che ci trovassimo a dovere scegliere tra sovranismo ed ecologismo, due ricette politiche ed economiche che ci riportano indietro nel tempo e che limitano le nostre libertà, perché, come ha scritto Filippo Rossi in un suo recente saggio sulla destra possibile, «quando gli ideali diventano ideologie è lì che nasce una dittatura».

Ecco, noi vorremo rimanere sul terreno degli ideali, a partire da quello della libertà personale, che non può essere messa in discussione da un regime di «Stato etico». Un'etica per di più ipocrita, che plaude a Greta che va in America in barca a vela «per non inquinare» in compagnia di un principe (cosa stupida e non proprio alla portata di tutti), ma che contemporaneamente brucia oltre un milione al giorno di denaro pubblico per tenere in piedi il carrozzone di Alitalia e incamera un miliardo all'anno dai bilanci di Eni, la nostra azienda petrolifera. Tanto varrebbe chiudere Alitalia ed Eni e fondare una compagnia di Stato di barche a vela, biciclette e muli, questi ultimi buona alternativa per andare a fare i week-end a Cortina o a Courmayeur con tate al seguito.

Insomma, il governo non si fa problemi a sostenere e lucrare su chi produce inquinamento, ma introduce per noi quelle «tasse verdi» che vanno tanto di moda. Dopo quelle annunciate su auto, viaggi aerei e cibi confezionati, ecco spuntare la tassa sul riscaldamento sotto forma di aumento dell'Iva su gas ed elettricità. Altro che «tasse verdi», queste sono solo «tasse furbe», un modo di fare cassa colpendo i consumi inevitabili. Perché è ovvio che non ci si può spostare in barca a vela o a cavallo, ma in auto ed aereo; perché è evidente che le nostre case d'inverno devono essere tenute calde a tutela nostra e dei nostri nonni e bimbi che altrimenti rischierebbero di ammalarsi.

Queste non sono ricette economiche, ma pasti di sciacalli. Ti colpiscono dove non ti puoi difendere, di fatto introducono una patrimoniale mascherata da nobili principi ambientali e suddivisa in decine di balzelli, sperando così di farla franca davanti all'opinione pubblica.

Offro un'alternativa: tassiamo ogni parlamentare (e ogni premier) che cambia idea e non rispetta il patto fatto con gli elettori in campagna elettorale, faremo sicuramente più soldi che a tassare il caldo nelle nostre case.

Commenti

Lorenzi

Lun, 23/09/2019 - 17:56

D'accordo 100% !!!

lupo1963

Lun, 23/09/2019 - 18:02

Peraltro l'ambientalismo fa parte di quel neoliberismo globalista che se ne e' di fatto, al di la' del folklore lasciato al demente mostriciattolo svedese e ai suoi adepti ,impossessato .A partire dalle multinazionali del web , alle grandi industrie , alla ue,al vaticano ed ai c.d."governi" , ormai solo emanazioni ,scatole vuote ,di organismi sovranazionali .

Pinozzo

Lun, 23/09/2019 - 18:02

Povero Sallusti, ti brucia ancora eh?

INGVDI

Lun, 23/09/2019 - 18:09

Ottima idea quella di tassare ogni parlamentare che cambia idea e non rispetta il patto fatto con gli elettori in campagna elettorale. Dovremmo cominciare da Salvini che ha fatto la sciocchezza di allearsi con i 5s contro il programma del centrodestra e per giunta, nei giorni di crisi, ha proposto a Di Maio di fare il premier.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Lun, 23/09/2019 - 18:10

Carissimo Direttore, sono vecchio d'età, ma il cervello funziona... mi chiedo come sia possibile, a causa di questo pazzesco guazzabuglio, potere desiderare d'essere rincoglionito... eppure, al limite dello sconforto, capita ed esplode una impossibile voglia di ribellione.

gustinet

Lun, 23/09/2019 - 18:11

Giornali e TV plaudono o almeno fanno cassa di risonanza alla sedicenne fanciulla Greta, senza accorgersi di fare una figuraccia. Proprio come la TV, che quando parla del PD sbandiera un grosso "copia e incolla" del logo del grande (?) Partito per poi giustamente sparlarne. Pubblicità è fatta! Ma i cosiddetti ecologisti non si accorgono delle figuracce che fanno? Fanno vedere i ghiacciai che poveretti devono sciogliersi d'estate, oppure trovano i soliti copia e incolla degli incendi che sembrano dell'Amazzonia e magari sono quelli di casa nostra, tanto chi controlla? Insomma la signorina fanciulla Greta ha fatto qualche proposta, come quella di piantare alberi nei terreni incolti, come quella di non buttare per terra i mozziconi di sigarette o le cartacce, come quella di non scarabocchiare i nostri treni con tutti i gas delle bombolette? La fanciulla e i giornalisti fanciulli fanno proposte serie???

lorenzovan

Lun, 23/09/2019 - 18:18

prnsavo che sallusti finalmente si decidesse a dire per una volta la verita'..scrivendo sciacalli verdi...speravo troppo...il verde era riferito ai green..non alle care trombette patane

uberalles

Lun, 23/09/2019 - 18:21

Giustissimo! Purtroppo i Giuda Iscariota del governikkio sono "in tutt'altre faccende affaccendati", figurarsi poi se intendono cacciare di tasca un solo euro per l'Italia!

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 23/09/2019 - 18:48

Direttore, se non si sceglie il sovranismo, e cioè liberarci da lacci e lacciuoli abilmente messi in opera in seno alla UE da Francia e Germania con lo scopo di danneggiare la nostra economia, l'alternativa che rimane è quella del servilismo. Diventeremo cioè SERVI dei nostri concorrenti principali. Ed il "nuovo" governo rosso e giallo ci stà portando di corsa verso questa sciagura. Su una cosa sono d'accordo con Lei, il sovrenismo ci riporterebbe indidetro nel tempo. Si , ad un tempo in cui lgi italiani stavano bene ed il paese cresceva sia come popolazione che come economia.

Destra Delusa

Mar, 24/09/2019 - 02:19

Sallusti la Germania investe 1000 miliardi nel verde!!!! Centinaia di nuovi progetti, milioni di nuovi posti di lavoro qualificati, innovazione, tecnologia. Perché continua a difendere chi inquina. L'evoluzione del genere umano non può essere fermata, così come non si può fermare la luna che gira intorno alla terra e l'Inter che vincerà lo scudetto.

HappyFuture

Mar, 24/09/2019 - 07:41

Sallusti. Senz'altro se la ricorda la "festa degli alberi"! Tutte le scolaresche in Italia piantavano alberi in quel giorno. Oggi l'Amazzonia Va a fuoco... E non frega niente a nessuno.

VittorioMar

Mar, 24/09/2019 - 07:46

..dopo COMUNISMO e NAZISMO , E' LA NUOVA IDEOLOGIA SINISTRA !!

antipifferaio

Mar, 24/09/2019 - 08:18

Basterebbe tassare le 5 facce gialle solo per quante volte hanno profuso balle urbi et orbi per dimezzare l'importo della manovra "più tasse per tutti". Tassando tutti gli altri voltagabbana, c-dx compreso...una manna, saremmo in attivo e con un debito pubblico dimezzato. Fantasie a parte direttore, visto che non si possono tassare le tasse... si stanno inventeranno l'inverosimile. Per l'aria da respirare c'è ancora tempo...quella se la riservano quando l'euro-dittatura sarà ufficializzata.

Duka

Mar, 24/09/2019 - 09:30

Qualcuno sa spiegarci che cosa ci fa il CASALINO ( non eletto ma strapagato) alla corte del CONTE ? CHI questo porta MOCCOLO che ci costa una fortuna?

Nicolaennio

Mar, 24/09/2019 - 11:11

Non è etica, ma necessità. La sparizione dei ghiacciai ci avverte che il clima sta cambiando, e questo cambiamento mette a repentaglio la nostra libertà personale. Per questo va affrontato il problema del riscaldamento globale.

Rossana Rossi

Mar, 24/09/2019 - 11:37

C'è ancora qualche babbeo che incolpa Salvini di essersi alleato con i 5stalle ma dimentica che questa alleanza fu voluta dal nostro caro presidente che non ebbe il coraggio di dare mandato al centro-destra CHE AVEVA VINTO LE ELEZIONI tanto per precisare........

Ritratto di abutere

abutere

Mar, 24/09/2019 - 12:06

I ghiacciai non è che siano sempre esistiti. Per esempio quello del Gran Sasso si è formato nel 15esimmo secolo e quello in Islanda di cui si è tanto parlato si era formato 750 anni fa. Prima non c'erano e sicuramente ancora prima c'erano ecc perché il clima MUTA costantemente.

g.l

Mar, 24/09/2019 - 12:10

Io non riesco a capire perchè non si deve desiderare un mondo pulito acqua pulita?Che c'è di male nel voler respirare un'aria migliore?Ma un poco di interesse per la propria salute da noia a chi?Proprio non capisco cosa c'entra destra o sinistra.Siete autolesionisti nel difendere non si sa quali interessi.

epc

Mar, 24/09/2019 - 12:14

Sposo il commento di Maximilien 1791. Direttore, lei ed il suo capo non vorreste trovarsi a dover scegliere? Ma è proprio questo il punto! Oggi è tempo di scegliere, non è più tempo di restare nel limbo! I due modelli in gioco ed in contrasto sono proprio quelli che lei ha scritto, e gli Italiani sono stufi di gente che tentenna e non prende posizioni chiare e decise! Berlusconi ha passato gli ultimi mesi a dare un colpo al cerchio ed uno alla botte per mantenere una parvenza di potere personale e se non prenderà una chiara posizione (io spero a favore del sovranismo) finirà come dicieva il Giusti: "T'arrabatti nel Limbo, paralitico bimbo!"

Ritratto di abutere

abutere

Mar, 24/09/2019 - 12:23

PER ROSSANA ROSSI: mi ricordo perfettamente quando il PdR, puntandogli una pistola alla nuca, costrinse il Salvini ad allearsi ai 5stalle e ancora meglio ricordo quando, sempre pistola alla nuca, il Salvini fu costretto a chiedere al Di Maio di fare il presidente del consiglio. Certo che per essere il Capitano non ha opposto una gran resistenza

ulio1974

Mar, 24/09/2019 - 12:43

Destra Delusa Mar, 24/09/2019 - 02:19: se ti riferisci, ad esempio, alle macchine elettriche della Mercedes, ti do una notizia: quei pochi che se le possono permettere, sicuramente abitano in villa, con riscaldamento a pala per girare in mutande in soggiorno quando fuori ci sono -20°C, vanno in aereo a Maiorca per un weekend ed hanno un tenore di vita di 10 famiglie normali che quella Mercedes elettrica non si possono permettere. Non tasse ci vogliono, ma educazione e sensibilizzazione a cominciare dalla prima infanzia.

Ritratto di Arminius

Arminius

Mar, 24/09/2019 - 12:47

Egregio direttore Lei scorda una cosa molto importante che inficia tutto il Suo articolo che condivido solo in minima parte. La Costituxione

Ritratto di Arminius

Arminius

Mar, 24/09/2019 - 13:19

Egregio direttore Lei scorda una cosa molto importante che inficia tutto il Suo articolo, il cui contenuto condivido solo in minima parte. L'art.67 della Costituzione dice chiaramente che ogni parlamentare "esercita le sue funzioni senza vincolo di mandato". Viene così ammessa ufficialmente la possibilità di attuare il meretricio politico senza tenere conto di quello che si è promesso in campagna elettorale per carpire i voti degli elettori. (cont.)

Ritratto di Arminius

Arminius

Mar, 24/09/2019 - 13:20

Da qui il fallimento del Suo suggerimento di tassare i parlamentari che fanno il salto della quaglia. Finchè rimane in vigore questo famigerato articolo della Carta, la nostra democrazia sarà sempre malata e ciò spiega il perché nessuno di lorsignori abbia mai pensato di modificarlo in senso opposto. Le destre fanno molto male a deridere il problema dell'inquinamento ambientale solo perché è stato appoggiato dalle sinistre. È giunto il momento di fare proposte più serie delle loro e non di minimizzare o addirittura negare l'esistenza del problema. Questo comportamento da bastian contrario non fa onore a nessuna persona che si ritiene intelligente.

rino biricchino

Mar, 24/09/2019 - 13:44

Discorso tutto sommato giusto, perchè l'inquinamento si combatte con l'educazione a scuola fin da piccoli, e non con le tasse. Però tra tassare i voli aerei e continuare ad essere negazionisti, come spesso avviene in ambienti di destra, ci puo essere una via di mezzo

antipifferaio

Mar, 24/09/2019 - 13:44

Egr. direttore, mi scuso in anticipo se mi allontano un po' dal tema centrale del suo articolo, ma dopo aver visto il TG5 (una parte, di più non ce la faccio...) e aver ascoltato le rimostranze di Greta sull'ennesimo accordo farsa, in linea con quello dei migranti...cioè la rabbia della bambina menomata eretta dal regime bancario a "reginetta della verdura", non posso non evidenziare la dicotomia dei media di proprietà Berlusconi. Da una parte il Giornale che spara a zero, tra l'altro, su un tema come il verde definendoli "sciacalli". Dall'altra il TG5, in sintesi, palesemente PRO-governativo. Ora capisco benissimo chi ormai da tempo ha rinunciato a votare...

lavitaebreve

Mar, 24/09/2019 - 14:35

CHE FINE HA FATTO IL BUCO NELL'OZONO ? PER ANNI E ANNI CI HANNO MASSACRATI CON QUESTO GRAVISSIMO PROBLEMA. SONO TANTI ANNI CHE NON SE NE PARLA PIÙ. COME MAI ? È SCOMPARSO , SI È ALLARGATO , SI È RISTRETTO, FATECI SAPERE QUALCOSA, FATECI DORMIRE TRANQUILLI.

Ritratto di El Presidente

El Presidente

Mar, 24/09/2019 - 15:46

@lavitaebreve Dorma sonni tranquilli. Il problema si sta risolvendo e non per cause naturali ma perché, a partire dalla fine degli anni '80, si è cominciato a dar credito a quei "catastrofisti" degli scienziati che dicevano che la colpa era delle emissioni umane. I governi hanno accettato di mettere al bando le sostanze ritenute responsabili (i clorofluorocarburi ma non sono le sole) e, lentamente ma inesorabilmente, lo strato protettivo di ozono ha ripreso a formarsi. Entro il 2050 il "buco dell'ozono" dovrebbe essere solo un ricordo, sarebbe meglio se fosse un monito ed un insegnamento però di quella volta che stavamo per farci male ma siamo rinsaviti per tempo ...

Demaistre63

Mar, 24/09/2019 - 16:11

Greta o non Greta, se molti la piantassero di trasformare case, uffici etc. in celle frigorifere in estate e saune in inverno, ne trarrebbero indubbio giovamento tanto l'ambiente quanto la salute di bimbi e nonni. Poi, di là dai pro e contro del cosiddetto "gretismo" e sue varie declinazioni e strumentalizzazioni politiche, il becero bullismo col quale alcuni attaccano questa ragazzina contraddistingue costoro come tipici esponenti di certo estremismo di destra italiota, caratterizzato da un mix di vilta', arroganza e vittimismo straccione.

Ritratto di ilvillacastellano

ilvillacastellano

Mar, 24/09/2019 - 16:50

Sallusti, ci sto. Tassiamo dunque "ogni parlamentare (e ogni premier) che cambia idea e non rispetta il patto fatto con gli elettori in campagna elettorale, sai quanti soldi sborserebbe Berlusconi, il più grande traditore dell'Italia e degli italiani e del CentroDestra, traditi ancora di recente anche in Europa, dove ha votato ancora contro gli interessi italiani e dell'Italia a favore di un Pd al servizio dello straniero ed a favore della Merkel e di Macron.

Giolo

Mar, 24/09/2019 - 17:31

Destra Delusa non parli a vanvera, specialmente in merito alla Germania. Lei non ha la più pallida idea di ciò che sui Forum tedeschi si commenta sulla Gretel (Gretina) e su quello che c'é dietro questo management. In negativo naturalmente, perchè la maggior parte dei tedeschi ha ben capito il giochino che c'é dietro e quello che si farà con i soldi in più che il governo incamererà con la tassazione sulla CO2. Sussidio ai "nuovi" cittadini, che costano non poco!

maurizio.fiorelli

Mar, 24/09/2019 - 17:49

Non vivo nel mio bel Paese da un pezzo ma constato che tutto il mondo è .....Paese in fatto di balzelli e tasse di ogni genere.Potrei dire che male comune mezzo gaudio ma non sono affatto d'accordo quindi mi associo alla sua analisi signor Direttore.

gedeone@libero.it

Mar, 24/09/2019 - 18:03

Ed intanto sul corriere è in bella evidenza un articolo che tratta de """l'occhiataccia che Greta ha dato a Trump""" al suo arrivo all'Onu. Della serie: fateci ridere...

Ritratto di Adriano Romaldi

Adriano Romaldi

Mar, 24/09/2019 - 18:29

Sono d'accrodo nell'essere arrabbiato ma diciamo con il cuore i n mano che le sinistre non sanno cosa veramente fare; non hanno più identità e si attaccano o ai diritti civili o alle stupide litanie sul clima e l'ambiente; tutti sono buoni a tassare con gli ideali. Shalòm. P.S. Ricordate Cavour quando spogliò la Chiesa di tutti i beni; eco siamo alla stregua di quella cosa.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mar, 24/09/2019 - 18:34

Pare che il pianeta abbia una cinquina di miliardi di anni. Quante volte i ghiacciai si sono sciolti o parti del globo sono andate a fuoco? Quante volte? Mille, duemila, diecimila? I gretini dell'epoca che dicevano che facevano? Niente, non sapevano, sopportavano e tacevano. Oggi sanno, hanno misurato, studiato e concluso che è l'uomo il colpevole. Uccidiamolo.

faman

Mar, 24/09/2019 - 22:46

Rossana Rossi-Mar, 24/09/2019 - 11:37: e basta con questa storia, il cdx non aveva i numeri. Fine. Il possibile governo era Lega-5 Stelle o PD - 5 Stelle. Due governi "non eletti" ma perfettamente legali.

faman

Mar, 24/09/2019 - 22:53

mauriziogiuntoli-Mar, 24/09/2019 - 18:34: a quei tempi erano cause naturali, oggi "forse" i colpevoli siamo noi. Nel dubbio cerchiamo di porvi rimedio, e se l'uomo è colpevole, non uccidiamolo, ma cerchiamo di salvarlo presumendo che lo stiamo uccidendo.