Scioperano urlando "Allah Akbar" I sindacati: "Nessuno li tocchi"

"Allah Akbar" gridato davanti agli agenti di Polizia e la tensione sale alle stelle in un momento di massima allerta sul fronte del terrorismo

"Allah Akbar" gridato davanti agli agenti di Polizia e la tensione sale alle stelle in un momento di massima allerta sul fronte del terrorismo. È accaduto a Desenzano del Garda, nel Bresciano, durante lo sgombero da parte della Polizia di un picchetto di lavoratori sotto contratto con una cooperativa che da giorni protestava davanti al supermercato Penny Market, bloccando l’accesso ai magazzini. In mattinata la Polizia è intervenuta con gli agenti che hanno prima invitato i manifestanti a liberare il passaggio e successivamente, davanti al rifiuto, hanno fatto alzare da terra i lavoratori "senza che venisse fatto uso di mezzi di coazione fisica" fa sapere la Questura di Brescia. Proprio nel momento dello sgombero un 30enne di origini pakistane ha gridato davanti agli agenti "Allah Akbar" scatenando la reazione di un’altra ventina di colleghi, tunisini, pakistani e marocchini, che hanno ripetuto il grido inneggiante Allah. Tutto davanti alle telecamere della Scientifica della Digos che ha identificato il gruppo. Da capire se si sia trattato di uno sfogo o se invece il grido sia figlio di fanatismo religioso.

Sulla vicenda indaga la Procura di Brescia con il pm Leonardo Lesti, titolare delle principali inchieste sul terrorismo degli ultimi anni a Brescia, che nel frattempo si è limitato a contestare i reati legati alla protesta e ha iscritto sette persone nel registro degli indagati con l’accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e manifestazione non autorizzata. I profili dei lavoratori che hanno inneggiato ad Allah sono invece al vaglio della Digos. "Si tratta di un caso isolato e strumentalizzato. La notizia è la nostra protesta e le condizioni di sfruttamento all’interno del supermercato" ha detto Davide Orsini, del Cobas. "La religione non c’entra nulla con la manifestazione sindacale e poi - aggiunge Orsini - che male c’è se uno davanti all’intervento di poliziotti per caricarsi grida Allah è grande? Ognuno è libero di credere in ciò che vuole". Per Damiano Galletti, segretario provinciale di Brescia della Cgil, "stupisce quanto accaduto perchè non capisco che cosa c’entri Allah con la vertenza sindacale". Galletti ha poi aggiunto: "È chiaro che in una situazione di tensione internazionale lo slogan gridato fa notizia e colpisce l’opinione pubblica. Anni fa non avrebbe avuto lo stesso effetto, ma adesso la realtà è diversa".

Annunci
Commenti
Ritratto di hernando45

hernando45

Ven, 08/01/2016 - 22:17

Li VOLETE,perche LI ANDATE A RECUPERARE fino sulle spiagge Libiche, BENE!! ED ORA "GRATTATEVELI" Belinoni del S/governo!!! ALLAU AL BAR!!!!lol lol. Pax vobiscum.

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 08/01/2016 - 22:24

Rispedire questi beduini riottosi e ignoranti all'ombra delle palme.....il nostro clima non gli si confa'.

Royfree

Ven, 08/01/2016 - 22:27

Bene. Deve succedere a tutti coloro che danno lavoro a questi luridi animali. Per risparmiare 4 soldi e rinnegare gli Italiani vi mettete dentro questi schifosi musulmani. Uccideranno i vostri figli, IDIOTI!!!

Chichi

Ven, 08/01/2016 - 22:27

I pompieri subito in azione per minimizzare. Se durante uno sciopero qualcuno avesse gridato viva Gesù, i pompieri invece di acqua avrebbero spruzzato benzina con le loro pompe: «OFFENDE LA SENSIBILITA RELIGIOSA DI LAVORATORI DI ALTRE RELIGIONI! HUUU! HAAA! IIIIIH!»

ziobeppe1951

Ven, 08/01/2016 - 22:29

Ma allah chi è? Un sindacalista che difende i "diritti" degli inferiori?

Aegnor

Ven, 08/01/2016 - 22:50

Entro 20 anni le vostre donne saranno sottomesse e i vostri figli soffriranno

Koch

Ven, 08/01/2016 - 23:27

Ormai non si contano più i casi di prevaricazioni e di violenze ad opera di immigrati,musulmani in primis, ma per i compagni sono sempre "casi isolati"!

Ritratto di gangelini

gangelini

Sab, 09/01/2016 - 00:21

I sindacati come al solito hanno un cervello da gallina dicendo "... che male c’è se uno davanti all’intervento di poliziotti per caricarsi il manifestante grida Allah è grande". Però io mai ho sentito un sinistro o sindacalista o manifestante italiano per caricarsi gridare "Gesù è grande!". Quindi la religione centra, eccome se centra, ed il manifestante intendeva minacciare in modo strumentale la polizia.

Redman5243

Sab, 09/01/2016 - 01:24

Ho il sospetto che da un po' di tempo allah sia rimasto al bar e si sia preso una bella sbronza con maomatto e con una larga parte del suo seguito di fanatico

istituto

Sab, 09/01/2016 - 04:46

Questi Allah lo mettono dappertutto. Ed in questo caso é una minaccia. Prima o poi i COBAS spariranno e verranno sostituiti dal S.U.B.I. Sindacato.Unitario(di).Base.Islamico.

paci.augusto

Sab, 09/01/2016 - 08:30

Un'altra chiara e innegabile conferma della piena ragione del premier slovacco di voler vietare l'ingresso nel suo paese a TUTTE LE PERSONE di fede islamica!! Questa gente ci considera nemici da sfruttare e eliminare ed hanno costumi, usanze e comportamenti TOTALMENTE CONTRARI ai nostri!! Guardate come si comportano TUTTI gli stati islamici verso i cristiani, mentre qui ci prostituiamo ad accoglierli e costruire loro moschee che diventano centri di indottrinamento!!BASTA, ognuno nel proprio paese, altrimenti ' mal voluto non è mai troppo '!!!!

Ritratto di FRANZ58

FRANZ58

Sab, 09/01/2016 - 08:37

Queste "risorse" prima accettano una paga ridotta e orari flessibili (no straordinari) e fanno fuori i "svogliati lavoratori italiani", poi giustamente reclamano i loro diritti. Ottimo.

Aegnor

Sab, 09/01/2016 - 10:30

E' in atto la "sostituzione" programmata dei lavoratori Italiani con le "risorse" manovrata da governo e sindacati.Prima li convincono ad accettare salari inferiori e poi li fanno scioperare per acquisire gli stessi diritti degli Italiani. Se lasciamo ancora un po' il potere in mano a questi debosciati,ci troveremo presto chiusi nei ghetti e nei campi di "lavoro".

Ritratto di Omar El Mukhtar

Omar El Mukhtar

Sab, 09/01/2016 - 13:49

Veramente "Allah-w-Akhbar" è scritto in grande dietro molti camion, camioncini e furgoni dell'Italia meridionale. Ovviamente in italiano "Solo Dio è grande"!

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 09/01/2016 - 23:41

Tra poco ci verranno a dire che se uno grida "allah u akbar" mentre sta aggredendo la nostra polizia è libero di farlo. ESATTAMENTE COME I NAZISTI ERANO LIBERI DI DIRE "GOTT MIT UNS" MENTRE INVADEVANO IL MONDO. L'ennesima dimostrazione della meschina vigliaccheria da senzapalle dei sindacalisti italiani. La loro ottusità li ha già sottomessi all'islam.

ninoabba

Mar, 12/04/2016 - 07:36

Per favore, se Allah e grande , portatelo a casa tua qui. Son abbiamo, abbatstanza spazzio